Newscomunicato stampa

6 tendenze inerenti le nuove aperture di ristoranti in Italia

6 tendenze inerenti le nuove aperture di ristoranti in Italia 1

TheFork Restaurants Awards – New Openings, è l’iniziativa innovativa dedicata alle nuove aperture o nuove gestioni dei ristoranti più apprezzati dai Top Chef italiani. Il progetto è concepito e curato da TheFork, app leader nella prenotazione online dei ristoranti, e Identità Golose, primo congresso italiano di cucina e pasticceria d’autore e vanta due importanti Partner Istituzionali: la Federazione Italiana Pubblici Esercizi e l’APCI-Associazione Professionale Cuochi Italiani. Inoltre, è sostenuta dai Main Partner Buddy Bank e Diageo e dai Partner tecnici Caraiba e Molino Quaglia.

L’obiettivo è identificare e valorizzare le più convincenti nuove aperture, nuove gestioni e cambi di chef con il contributo autorevole di 71 fra i più affermati protagonisti della ristorazione italiana. Inoltre, fino al 5 maggio 2019, gli utenti di TheFork potranno votare sul sito dell’iniziativa la propria insegna preferita che, oltre al riconoscimento della giuria tecnica, otterrà così anche quello del pubblico con l’obiettivo di incentivare il passaparola digitale relativo ai ristoranti nominati, aumentandone visibilità e clientela. Il 27 maggio 2019 sarà annunciato durante un evento conclusivo il vincitore della People’s Choice.

Ogni anno in Italia sono oltre tredicimila le aperture di nuovi ristoranti spiega Roberto Calugi Direttore Generale Fipe.“Un dato che testimonia la straordinaria vitalità del settore e la sua forza attrattiva verso tanti giovani per i quali la ristorazione è un progetto di vita prima di essere un investimento economico-finanziario. La figura dello chef-patron resta centrale nella ristorazione italiana. È il filo rosso che esalta la diversità e al contempo mantiene il legame con la cultura del territorio senza disdegnare ricerca e innovazione. Ma l’equilibrio tra il ruolo del cuoco e quello dell’imprenditore va spostato ad un livello più alto perché il cambiamento e le dinamiche competitive rappresentano una sfida sempre più importante a cui nessuno può sottrarsi. Su questo terreno c’è molto da fare ed è con lo spirito di dare il proprio contributo che Fipe aderisce a questa bella iniziativa di TheFork e si mette a disposizione di tutti coloro che entrano nel grande mondo della ristorazione italiana”.

In termini gastronomici, il panorama è variegato e ricco, con alcuni elementi che sembrano delineare nuove tendenze nei concept e nella proposta food.

  1. Convivialità e ricerca: conciliare ricerca e pensiero gastronomico con la soddisfazione del commensale nei modi più vari sia attraverso i progetti di ristorazione collettiva, sia attraverso la “new wave” dei bistrot di qualità o di progetti di ristorazione da vivere tutta la giornata con un tocco glamour. Un fenomeno dalle tante declinazioni, ma che tende ad avvicinare tutti all’alta cucina in nome della qualità dell’offerta e della convivialità.

  2. Attenzione ai lievitati: la pizza gourmet continua a evolversi e l’attenzione ai lievitati in generale diventa centrale non solo in pizzeria. Cambiano anche i format, con nuove contaminazioni.

  3. Cucina della memoria: la formula della trattoria si declina in molte nuove sfaccettature. C’è chi ripropone la tradizione, mettendo al centro le materie prime e offrendo anche piatti espressi di qualità con una costante riscoperta della dieta mediterranea. C’è chi aggiunge al ristorante la bottega. C’è chi punta sulla contaminazione e l’innovazione sorprendendo il palato con un mix di gusti nuovi e familiari e chi – invece – sulla cucina della memoria.

  4. Attenzione assoluta alle materie prime e all’ecosostenibilità: non è una novità, ma una risposta a una crescente richiesta del mercato e di consumatori sempre più consapevoli alla ricerca di piatti buoni e sani. Acquisiscono però crescente importanza anche le materie prime più inusuali come le erbe aromatiche e le erbe estive e diventa sempre più presente anche la cucina ecosostenibile e attenta agli sprechi.

  5. Cibo come ponte tra culture: cucina etnica tradizionale, proposte creative e cucina italiana con influenze di altri Paesi in un mix di contaminazione e qualità che si rifa anche a cucine tecniche regionali come quella dalla regione del Sichuan.

  6. Multisensorialità: la creatività e la capacità di stimolare tutti i sensi restano il cuore dell’alta cucina, che va anche verso forme sperimentali come nel caso della cucina liquida o della cucina concettuale o ancora di quella ancestrale. Filoni diversissimi, ma accomunati dalla capacità di far vivere al commensale un’esperienza unica. Crescono anche gli spazi multiforme, capaci di offrire molteplici servizi insieme a un’ottima cucina.

Una proposta food decisamente varia quella che emerge dai dati e che impegna ogni giorno di più i cuochi, protagonisti della cucina, a non tralasciare nessun aspetto. “Oggi – commenta Sonia Re, Direttore Generale di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani – è sempre più importante che un locale colga le tendenze e le richieste della propria clientela, traducendole in proposte gastronomiche in grado di emozionare le persone e, soprattutto, di farle tornare nel proprio locale. Tutto questo parte da una valorizzazione degli ingredienti del proprio territorio, con una cucina in grado di esaltarne i sapori, attenta al ‘no spreco’ e alla sostenibilità. In termini di offerta risultano vincenti i locali ‘flessibili’ in cui la cucina è aperta in diversi momenti della giornata, dalla colazione alla cena. Il punto debole, sul quale è ancora necessario lavorare, è il servizio in sala. Formazione, quindi, non solo per i cuochi, ma anche per chi si occupa del primo contatto con il cliente”.

A proposito di TheFork

TheFork, brand di TripAdvisor®, è la piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di ristoranti, con un network di 60.000 ristoranti a livello globale e 21 milioni di visite al mese. La piattaforma opera come “LaFourchette” in Francia e Svizzera, “ElTenedor” in Spagna, “TheFork” in Italia, Belgio, Portogallo, Brasile, Svezia, Danimarca, Australia e Olanda e con l’acquisizione di Restorando, da febbraio 2019, è presente anche in Argentina, Brasile, Messico, Colombia, Cile, Uruguay, Panama e Perù. Inoltre, è attiva anche in inglese come “TheFork.com”. TheFork mette in contatto utenti e ristoranti, permettendo ai primi di cercare e prenotare il tavolo online e ai secondi di aumentare le prenotazioni e la fedeltà dei clienti. Attraverso TheFork (sito e app), così come su TripAdvisor, gli utenti possono facilmente selezionare un ristorante in base alle loro preferenze (per esempio localizzazione, tipo di cucina e prezzo medio), consultare le recensioni degli utenti, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare all’istante online. Per i ristoranti, TheFork fornisce un software, TheFork Manager, che consente di ottimizzare le prenotazioni e le operazioni, e di migliorare servizio e ricavi. 

Scarica TheFork per Android

Scarica TheFork per iOS

A proposito di TripAdvisor

TripAdvisor® è il sito di viaggi più grande del mondo*, che permette ai viaggiatori di sfruttare al massimo il potenziale di ogni viaggio. Con più di 730 milioni di recensioni e opinioni relative alla più grande selezione di business di viaggio a livello mondiale – circa 8.1 milioni di alloggi, compagnie aeree, esperienze e ristoranti – TripAdvisor offre ai viaggiatori le esperienze della community per aiutarli a decidere dove soggiornare, come volare, cosa fare, dove mangiare e come scegliere la crociera ideale. TripAdvisor inoltre confronta i prezzi di oltre 200 siti di prenotazione per permettere ai viaggiatori di trovare la tariffa più conveniente dell’hotel adatto a loro. I siti a marchio TripAdvisor sono presenti in 49 mercati e rappresentano la più grande community di viaggiatori del mondo: 490 milioni di visitatori unici al mese**, tutti alla ricerca del meglio per i loro viaggi. TripAdvisor: Informati meglio. Prenota meglio. Viaggia meglio. Le sussidiarie e affiliate di TripAdvisor, Inc. (NASDAQ:TRIP) possiedono e gestiscono un portfolio di siti web e business che include i seguenti media brand di viaggio: www.airfarewatchdog.com, www.bokun.io, www.bookingbuddy.com, www.cruisecritic.com, www.familyvacationcritic.com, www.flipkey.com, www.holidaylettings.co.uk, www.holidaywatchdog.com, www.housetrip.com, www.jetsetter.com, www.niumba.com, www.onetime.com, www.oyster.com, www.seatguru.com, www.smartertravel.com, www.thefork.com (inclusi www.lafourchette.com, www.eltenedor.com e www.restorando.com), www.tingo.com, www.vacationhomerentals.com e www.viator.com.

*Fonte: Jumpshot per i siti TripAdvisor, dati mondiali, dicembre 2018
**Fonte: TripAdvisor log files, media dei visitatori unici al mese, durante l’alta stagione nel terzo trimestre 2018

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<