NewsTech

Amazon sempre più leader della Fintech con 3 miliardi di prestiti erogati. In arrivo anche una carta di credito dedicata agli utenti

Amazon sempre più leader della Fintech con 3 miliardi di prestiti erogati. In arrivo anche una carta di credito dedicata agli utenti 1

Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, è uno di quei geni del nuovo millennio che ha compreso in modo eccellente come sia possibile sfruttare le nuove tecnologie per diventare miliardari. Dopo aver conquistato un ruolo di attore protagonista nell’economia mondiale dando vita al più grande eCommerce del pianeta, si è lanciato nel mondo della Fintech e pare seriamente intenzionato a diventarne uno dei player più importanti.

Con Amazon Lending, infatti, ha già erogato più di 3 miliardi di prestiti a PMI presenti sulla piattaforma come rivenditori e a breve è atteso anche in Europa l’arrivo della carta di credito brandizzata, realizzata in collaborazione con J. P Morgan, società finanziaria leader negli Stati Uniti.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Amazon l’Ending è una piattaforma e di erogazione prestito integrata nel portale e-commerce e funziona in modo molto innovativo e intelligente; attraverso una serie di algoritmi, infatti, l’applicazione valuta la credibilità delle aziende che operano sul portale e, una volta selezionate quelle più affidabili, invia loro un messaggio promozionale per mezzo del quale offre i propri servizi.

Se l’imprenditore è interessato ad aderire alla proposta deve semplicemente compilare i documenti che gli sono pervenuti e nel giro di 24 ore si ritrova con il capitale richiesto depositato sul suo conto. Gli importi delle rate vengono automaticamente trattenuti ogni due settimane dal conto virtuale dell’intestatario, al fine di monitorare per tempo eventuali situazioni di sofferenza finanziaria; nel caso in cui il rivenditore non abbia liquidità per saldare il dovuto, Amazon Lending ha la facoltà di congelare la merce in una sorta di magazzino virtuale, impedendo al rivenditore di operare finché non salda i suoi debiti.

Il meccanismo è così semplice e funzionale che sembra quasi finto, soprattutto se si paragona a quello che regola il mondo del credito più standard che offre sì una vasta scelta di prodotti finanziari (dettagli ed approfondimenti su prestiti e soluzioni finanziarie su Calcoloprestito.org), ma con procedure un po’ più complicate.

I prestiti erogati sono a breve termine e hanno una durata massima di un anno per cifre concedibili comprese tra 1000 e 750.000 Dollari; i tassi sono molto vari e dipendono da diversi fattori, quali la durata del prestito, l’entità dell’importo richiesto e l’affidabilità dell’azienda, anche se sono compresi tra il 6% e il 17%.

Dalla data di fondazione, avvenuta nell’ormai lontano 2011, sono più di 20.000 le aziende che sono state finanziate e più della metà sono ricorse a un secondo prestito dopo aver saldato il primo, a testimonianza della loro soddisfazione per il servizio ottenuto.

Più recente, invece, il lancio della carta di credito targata Amazon, già presente sui mercati economici di Stati Uniti e Regno Unito e presto in arrivo anche in Europa. Si tratta di una vera e propria carta di credito proposta con una politica commerciale molto aggressiva, con costi e commissioni sull’utilizzo decisamente inferiori alla media e dotata anche di una funzione di “raccolta di punti e crediti”, grazie alla quale è possibile avere accesso a numerose agevolazioni e a interessanti sconti.

 

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<