SicurezzaNewsTech

Attacco a Whatsapp

Attacco a Whatsapp 1

Whatsapp ha dichiarato di aver rilevato una vulnerabilità nel suo sistema, una falla nella sicurezza che per settimane ha consentito agli hacker di installare spyware su alcuni telefoni e accedere ai dati contenuti nei dispositivi. A seguire trova un breve commento su quanto accaduto a cura di Corrado Broli, Country Manager di Darktrace.

“Un gruppo selezionato di obiettivi, nessun input richiesto agli utenti, un attacco veramente silente: gli hacker hanno ottenuto l’accesso ai dispositivi che volevano in modo discreto e tutto questo indica che si è trattato di un’azione molto mirata e altamente sofisticata. Questo attacco sfida le nostre convinzioni su quelle che possono essere le piattaforme sicure o meno.

La realtà è che nessuna applicazione software è invulnerabile, nemmeno Whatsapp. Le vulnerabilità del software sono un dato di fatto e un’organizzazione può essere tanto forte solo quanto lo è il suo anello più debole. Gli utenti possono fare ben poco per proteggersi da tutto ciò, in questo caso devono sicuramente aggiornare la propria app. È molto improbabile che qualcuno di noi singolarmente sia stato colpito perché le risorse degli hacker sono limitate. La vulnerabilità è stata ora riparata, ma ce ne saranno altre.

La realtà è che abbiamo bisogno di un monitoraggio continuo e proattivo della sicurezza; abbiamo bisogno di tecnologie come l’intelligenza artificiale per poterlo fare con la scalabilità  necessaria. Non possiamo più permetterci di scoprire questi attacchi “per caso” e le aziende dovrebbero costantemente ricercare i comportamenti anormali. Chi attacca innova in modo costate le proprie tecniche e l’attacco di domani non sarà lo stesso di ieri.

Questa battaglia continuerà inesorabilmente e dobbiamo migliorare  le difese”.


Se non avete aggiornato WhatsApp sul vostro dispositivo, vi consigliamo di farlo subito!

 

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<