AndroidAppleRecensioni

Bose e le sue QC20, la classe non è acqua

Bose e le sue QC20, la classe non è acqua 1

Dalla nota Bose ecco le QuietComfort 20, auricolari antirumore della specialista del suono americana. Delle cuffie che appena messe non vorrete più togliere.

Bose, famosa per l’ottima soppressione attiva del rumore, ha creato un prodotto che prima era già stato tentato e ritentato da molti senza dare gran risultati, ma da quello che possiamo aver sentito da Bose la scommessa è stata vinta con grande distacco.

Le QuietComfort 20 sono l’ultimo prodotto di una azienda che ha fatto della soppressione del rumore un’arte; le cuffie antirumore Bose hanno avuto cosi tanto successo tanto da essere state usate nel campo dell’aviazione e addirittura dagli astronauti dello Space Shuttle.

IMG_4836

Bose ha colmato i “contro” della versione QC15 migliorando le tecnologie delle cuffie (quattro microfoni per captare il rumore da sopprimere sono stati miniaturizzati), ora vengono usate batterie ricaricabili (cavo USB-Micro USB), possiedono un tasto che riduce l’effetto soppressione del rumore e sono in grado di operare anche senza batteria, per le QC15 non è possibile.

Confezione davvero ottima e resistente, predispone le cuffie e i suoi componenti in maniera egregia e con precisione. Otre le cuffie troveremo una custodia morbida ben realizzata, con retina interna e dotata di zip. Il cavo bicolore (verde e nero) appare robusto, oltre che di qualità. La copertura totale delle cuffie è in gomma, i giunti sono solidi e ben realizzati ed alcune finiture in metallo (come gli anelli di chiusura del cavo all’ingresso degli auricolari). Il silicone degli adattatori per il cavo auricolare è di tre misure S, M e L e tiene bene le cuffie attaccate all’orecchio senza fastidi.

bose-qc20-05

Grazie al sistema Stayhear, una sorta di uncino che segue la forma della cartilagine, potremo utilizzare queste cuffie anche per attività fisiche; questo speciale sistema da modo di espandersi all’interno della cartilagine ed oscillare facendo da ammortizzatore, il suono sarà sempre ben allineato al timpano.

Sullo chassis troviamo un tasto di accensione, ove acceso avremo dei LED di funzionamento (che ci informa anche sulla carica della batteria) e di attivazione della funzione antirumore. Queste cuffie possono essere usate esclusivamente per prodotti Apple (quelle da noi provate sono un prodotto Made for iPhone e iPad) oppure per gli Android, Blackberry e Windows Phone.

qc20_details_control_cm_tcm19-100569

Sul filo è presente il telecomandino con i classici tasti per il volume, la gestione delle tracce, il microfono per le chiamate ed un interruttore, che non troveremo comunemente, che serve a disabilitare parzialmente la soppressione del rumore. Piccola attenzione: evitate che il filo si strappi visto che una volta rotto, le auricolari sono da buttare, a differenza delle QC15 dove il cavo si sganciava.

IMG_4837

La capacità di soppressione del rumore fa davvero la differenza e si vede come la Bose sia leader nel settore. Il prodotto di Bose non ha rivali e le QC20 svolgono anche una ottima funzione di riduzione passiva del rumore. Basta un livello molto basso per cancellare ogni suono, noterete che in canzoni acustiche o composte da ritmi profondi ogni tonalità risulterà chiara e cristallina; la musica è ben bilanciata, ma da tradizione Bose avremo una piccola prevalenza di toni bassi e medi.

IMG_4839

Accennato già in precedenza, sul telecomandino avremo un tasto particolare che attiva una modalità: la modalità Aware che attenua l’effetto soppressione del rumore; funzione eccellente in particolari situazioni in cui vorremo sentire quel che succede intorno. Altra ottima caratteristica è la possibilità di funzionare senza alimentazione, esaurita la batteria ricaricabile (16 ore di ascolto da indicazione Bose, un paio di ore per una carica completa) possiamo continuare ad usare le cuffie. Ovviamente dimenticatevi il processo digitale del suono e la soppressione attiva del rumore.

Se sul lato acustico supera ogni aspettativa, anche sul lato confort ottengono un ottimo risultato. Il già citato sistema StayHear mantiene le auricolari ottimamente agganciate al padiglione auricolare ed il cono che entra nel cavo auricolare non fornisce una sensazione fastidiosa.

Che dire il prodotto è davvero eccellente ed egregio, quasi inesistenti i contro; la batteria ricaricabile è meno comoda di una batteria AAA, cosi saremo costretti a portarci dietro un cavo, un computer o un caricabatterie e una batteria esterna in un viaggio lungo, ma con 16 ore di autonomia difficilmente ci dovremo preoccupare.

IMG_4841

Le Bose QC20 sono in preordine sul negozio Bose 299,95€ e su Amazon a 299 euro.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<