NewsSicurezza

Come comunicare in modo sicuro

Come comunicare in modo sicuro 1

Il dibattito negli ultimi mesi (e anche negli ultimi anni) si è incentrato spesso sulla privacy e sulla nostra sicurezza online. Leak di dati e uso improprio dei dati personali sono stati argomenti al centro di scandali durante il 2018 e anche prima, con le rivelazioni di persone come Edward Snowden.

CI sono vari modi per proteggerci online, a partire dal modo in cui comunichiamo online, sui social ma anche attraverso le app di messaggistica e di email.

Tutti noi abbiamo visto come WhatsApp si sia mosso verso la protezione della privacy con l’introduzione della crittografia end-to-end, ovvero il sistema per cui le nostre comunicazioni non possono essere intercettate da WhatsApp o terze parti. Anche se WhatsApp è sicuramente l’app più utilizzata per comunicare, ne esistono di molto più sicure per ciò che riguarda la privacy e l’invio di dati sensibili. Tra queste la più famosa è sicuramente Telegram. Quest’app oltre ad avere un metodo di crittografia più sicuro di quello utilizzato da WhatsApp, non salva nessun dato in nessun server, rendendo impossibile il recupero dei nostri dati. Inoltre è possibile inviare dei messaggi ‘a termine’, ovvero con una scadenza temporale: una volta raggiunta questa scadenza i messaggi si autodistruggeranno.

Non è certo fantascienza! Esistono diverse app di comunicazione per cui potete inviare dei messaggi che si autodistruggono al momento della lettura. Ve ne consigliamo due: Wickr, che possiede una crittografia di tipo militare, e Confide, che oltre ad inviare messaggi ‘whisper’, ovvero segreti, possiede anche un sistema anti-screenshot.

Entrambe queste app sono gratuite e le potete comodamente scaricare dal Play Store del vostro smartphone. Dovrete solo convincere i vostri contatti ad utilizzare una di queste app per le vostre comunicazioni, soprattutto professionali.

Per essere sicuri che nessuno intercetti le vostre comunicazioni, anche dal vostro dispositivo mobile, potete utilizzare una connessione VPN per dispositivi Android, una rete ultra sicura che vi protegge da sguardi indiscreti nel web e salvaguardia i vostri dati.

Questo tipo di connessioni viene utilizzata soprattutto per chi lavora, ma può essere molto utile anche per la vita quotidiana. A proposito di lavoro, vi capiterà sicuramente di inviare decine di mail, forse anche contenenti documenti sensibili. Dunque, oltre ad utilizzare una rete VPN, potete anche usufruire di un’ottima feature di Gmail, ovvero le mail a scadenza. Un po’ come avviene per i messaggi di Telegram, anche il servizio di mail di Google, ha introdotto un sistema per autodistruggere senza lasciare traccia le mail con impostata una scadenza.

Come abbiamo visto, comunicare in modo sicuro attraverso internet e il web può essere molto facile, basta seguire i consigli giusti.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<