NewsAiuti alle AziendeTech

Con Dynatrace si ottiene un ROI del 300%

Con Dynatrace si ottiene un ROI del 300% 1

Le aziende ottengono un ROI di oltre il 300% grazie a Dynatrace,
secondo i risultati di una ricerca indipendente

L’implementazione di Dynatrace negli ambienti cloud aziendali consente alle imprese di ottenere un ritorno sull’investimento (ROI) del 311% e si ripaga in meno di sei mesi.

Questo è il risultato di uno studio commissionato nel novembre 2018, condotto da Forrester Consulting per conto di Dynatrace, The Total Economic Impact ™ di Dynatrace. La ricerca, che nasce dai dati estrapolati dalla survey realizzata su sette clienti enterprise che utilizzano Dynatrace, analizza esattamente quale tipo di vantaggi finanziari e di altra forma possono aspettarsi di ottenere le organizzazioni che implementano Dynatrace.

Questi alcuni dei punti principali che emergono dallo studio.

Le sfide che le aziende devono affrontare

Lo studio ha evidenziato una serie di punti dolenti con cui queste aziende hanno dovuto fare i conti prima di adottare Dynatrace, tra cui:

  • incapacità di risolvere in modo efficiente i problemi delle applicazioni

  • arenarsi a causa di contesti ad alta intensità di risorse nei centri operativi

  • fallimenti per individuare la causa scatenante

  • periodi estesi di peggioramento delle prestazioni quando non è stato possibile trovare una soluzione

Tutto questo avviene negli attuali ambienti IT che sono diventati sempre più complessi. Questa complessità non solo causa problemi di prestazioni, ma rende anche molto più difficile identificarli e risolverli, cosa che non può essere fatta semplicemente gettando nuove risorse sui problemi e risolvendoli quando accadono. Le aziende hanno bisogno di approfondire le cause sottostanti per una risoluzione duratura.

La differenza con Dynatrace

Come indica lo studio,

“solo i set di strumenti full-stack possono fornire il livello di dati e insight utilizzabili oggi dagli operatori IT … I risultati mostrano che la piattaforma software di intelligenza artificiale di Dynatrace opera perfettamente su interi stack IT … Con Dynatrace, i clienti hanno migliorato nettamente la loro efficienza nella gestione dei problemi di prestazioni delle applicazioni, innalzando i livelli di servizio e aumentando la soddisfazione e la produttività degli utenti finali”.

La piattaforma software intelligence di Dynatrace basata sull’Intelligenza Artificiale fornisce alle aziende risposte reali, non solo dati, nell’analisi e nella risoluzione dei problemi di prestazioni (e delle loro cause principali). In combinazione con una facile implementazione dell’intera infrastruttura cloud aziendale e la possibilità di essere installato in poche ore anziché in mesi, non sorprende che Dynatrace stia aiutando così tante organizzazioni a semplificare radicalmente le operazioni IT e DevOps e a migliorare l’esperienza degli utenti finali, in tutti gli ambiti, nonostante le complessità che devono fronteggiare.

Un ritorno sull’investimento a tre cifre

Secondo lo studio, in media le aziende che utilizzano Dynatrace possono arrivare a risparmiare fino a 18,9 milioni di dollari, pari a un ROI del 311% che si ripaga in meno di sei mesi.

Ma da dove arrivano tutti questi soldi? Nelle stime dello studio, il ROI si basa su una combinazione di aree che garantiscono importanti risparmi sui costi per un periodo di tre anni grazie a Dynatrace, tra cui:

  • cicli di implementazione e di testing più rapidi = 5,7 milioni di dollari risparmiati
  • aumento della produttività dell’utente finale = 4,4 milioni di dollari risparmiati
  • monitoraggio full stack all-in-one, per operazioni IT più efficienti = 2,4 milioni recuperati
  • rilevazione sul nascere dei problemi legati alle prestazioni sfruttando Dynatrace durante il processo di sviluppo = 1,2 milioni di dollari risparmiati
  • maggiore velocità di delivery sul mercato = 2,15 milioni di dollari in nuove entrate

Oltre al risparmio sui costi, i benefici di Dynatrace rilevati dallo studio includono anche:

  • riduzione del 75% nel tempo medio di riparazione
  • un calo delle chiamate dei clienti legate alle prestazioni, attribuito a una migliore user experience
  • 40% di riduzione dei problemi di prestazione
  • diminuzione del 45% dei tempi di test e dei cicli di implementazione ridondanti
  • tempi più rapidi per la digital transformation
  • rischi di problemi sulle applicazione ridotti al minimo
  • maggiore valore per aggiungere nuovi clienti senza diminuire l’esperienza dell’utente nel processo

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<