Newscomunicato stampaSicurezza

Cyber attacco a Quora

Cyber attacco a Quora 1

Nelle ultime ore Quora, famoso portale di domande e risposte, ha comunicato in un post pubblico di aver subito un attacco hacker che ha causato la violazione di oltre 100 milioni di account, dando ai malintenzionati accesso a dati e informazioni private, tra cui indirizzi email e password e la violazione di dati personali legati alla connessione tramite un social network.

 

Andrew Tsonchev, Director of Darktrace Industrial, business unit di Darktrace dedicata a identificare le compromissioni, emergenti ed esistenti, dei sistemi industriali e delle infrastrutture di rete critiche, commenta così l’accaduto:

 

 

“Le violazioni di dati di grande portata che riguardano i servizi online, e che sempre più spesso si guadagnano le prime pagine dei giornali, non sono più una sorpresa, anzi stanno diventando molto comuni. In questo caso sono considerevoli l’ampiezza e il potenziale valore dei dati che sono stati compromessi, come le password crittografate e i dati dei social media.

 

Anche l’utilizzo di account collegati è ormai una pratica comune, semplicemente per la comodità che offre, anche se spesso questo avviene a discapito della sicurezza. Oggi che sempre più dati vengono condivisi attraverso l’ecosistema web, la compromissione di un singolo account, spesso considerato a basso rischio e non sensibile, può esporre indirettamente i dati su altre piattaforme. Questa interdipendenza è una caratteristica apprezzata del web moderno, ma gli utenti devono essere consapevoli dei rischi che comporta.

 

È promettente che il CEO di Quora sostenga sia responsabilità dell’organizzazione proteggere i dati dei propri utenti. Nessuna organizzazione può evitare completamente di subire attacchi, ma l’adozione di nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, sarà di enorme aiuto nella gestione dei servizi iperconnessi”.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<