Eco-vacanze: 4 alternative green per una pausa estiva indimenticabile 1

Eco-vacanze: 4 alternative green per una pausa estiva indimenticabile

Stiamo certamente vivendo una delle estati più torride degli ultimi anni, con temperature che superano giornalmente i 40° e che non sembrano destinate ad abbassarsi nel breve periodo. Secondo l’ultimo report redatto da Itay for Climate, il centro studi che promuove un percorso condiviso e concreto verso la neutralità climatica, ci troviamo in una nuova era di “anormalità climatica permanente”, che sta causando un aumento nella frequenza e nell’intensità degli eventi meteoclimatici che una volta erano definibili eccezionali, ma che ora sono diventati la norma.

Fondamentale sarà ridurre le emissioni dei gas serra, abbandonando innanzitutto la dipendenza dalle fonti fossili tradizionali e puntando invece sull’utilizzo di energie rinnovabili. L’obiettivo principale sarà da una parte migliorare la situazione a livello macro, attraverso politiche volte al raggiungimento di tale obiettivo, dall’altra fare scelte quotidiane consapevoli. In questo periodo ad esempio, preferendo delle vacanze a basso impatto ambientale.

A questo proposito, SENEC, azienda leader nella produzione di sistemi di accumulo e nella fornitura di soluzioni a 360° per l’indipendenza energetica, ci propone 4 alternative green per una pausa estiva indimenticabile e quanto più sostenibile possibile.

  1. Viaggi on the road, ma elettrici

Per gli amanti delle vacanze libere e in movimento, non c’è niente di meglio di un bel road trip in giro per l’Europa o alla scoperta delle bellezze nascoste dell’Italia. E se lo facessimo con un’auto elettrica? Che sia di proprietà o a noleggio, questo mezzo di trasporto a zero emissioni può migliorare significativamente il vostro approccio alle vacanze in auto. Se avete ancora qualche dubbio, magari legato alla disponibilità di punti di ricarica durante il percorso, sappiate che l’Europa sta facendo grossi progressi in questo senso. Con 450.478 punti di ricarica accessibili al pubblico installati nel 2022, la ricarica non sarà un vostro problema. Lasciatevi quindi stupire dalle infinite possibilità offerte da questa forma alternativa di viaggio, scegliete il vostro itinerario, allacciate le cinture e preparatevi all’avventura.

  1. Vacanze al mare a basso impatto ambientale

Avete mai sentito parlare di “lidi sostenibili”? Se la risposta è no, allora è giunto il momento di scoprire cosa sono. Negli ultimi anni, infatti, alcuni stabilimenti balneari hanno adottato alcune soluzioni green per ridurre il proprio impatto ambientale, come la raccolta differenziata, l’utilizzo di energie rinnovabili (per le docce ad esempio) o le luci a LED per l’illuminazione serale. A individuare i lidi sostenibili ha pensato Legambiente: dal 2015 concede l’ecolabel (ISO 13009) a quelle strutture che dimostrano di rispettare i principi di ecosostenibilità delle spiagge, e dal 2019 ha lanciato, insieme a Village for All, il nuovo certificato “Ecospiagge per tutti”, che individua gli stabilimenti balneari eco sostenibili e inclusivi. Quindi, non vi resta che trovare un lido che soddisfi questi requisiti e godervi la vostra vacanza al mare in modo sostenibile e responsabile.

  1. Trekking nella natura? Come renderlo più sostenibile

Una passeggiata in alta quota può essere la soluzione adatta per sfuggire al caldo torrido di questi giorni. Certo, per qualcuno “natura” può significare (erroneamente) dover rinunciare ad alcune delle comodità che invece abbiamo quando siamo a casa, in hotel o nei resort. Ma oggi, non è più così: esistono diverse soluzioni tech e all’avanguardia che permettono di trascorrere qualche giorno all’aria aperta, magari in tenda, quasi come in una camera d’albergo: per esempio, i “forni solari portatili”, che sfruttano la luce e il suo riflesso per scaldare il cibo, o i pannelli solari da agganciare allo zaino, in grado di ricaricare comodamente i vari dispositivi elettronici, per non rinunciare alla tecnologia rispettando l’ambiente.

  1. Agricamping, per una pausa estiva a km zero

L’agricamping, per chi non ne avesse mai sentito parlare, rappresenta la soluzione ideale per chi ama la semplicità e la genuinità che solo una vacanza tra le bellezze della natura può offrire. Gli agricamping sono strutture che si distinguono per l’attenzione particolare rivolta alle comunità locali e all’ambiente in cui si inseriscono. Un’alternativa adatta a famiglie, ma anche a chi viaggia in coppia o con amici, sia per una breve sosta che per un soggiorno più lungo. In Italia esistono vari agricampeggi che hanno saputo elevare al massimo il concetto di ecologia e sostenibilità, come ad esempio l’Agricamping Ippocampo a Cecina, in Toscana: un campeggio a emissioni zero, grazie ai pannelli solari installati sui tetti e sulle tettoie, che permettono alla struttura di essere energeticamente autosufficiente.

***

SENEC
Dal 2009 SENEC, con sede a Lipsia (Germania), sviluppa e produce sistemi intelligenti di accumulo. L’azienda è tra i leader nel settore dell’accumulo con oltre 100.000 sistemi venduti. SENEC offre soluzioni a 360° per incrementare l’autosufficienza energetica e raggiungere la massima autonomia e flessibilità nella gestione dell’energia (moduli fotovoltaici, soluzione energetica SENEC.Cloud, stazioni di ricarica per veicoli elettrici).

L’azienda è stata più volte premiata da EuPD Research come Top PV Brand Power Storage, ha ricevuto il marchio “Top Power Storage 2018” dalla rivista Edison, il titolo di “Campione di crescita 2017” dalla rivista Focus ed è stata insignita due volte con il Premio per l’Eccellenza Tedesca. La filiale italiana, SENEC Italia, è nata a maggio 2017 e ha sede a Bari e Milano. È certificata ISO 9001, 14001 e 45001. Nel 2018, SENEC è stata acquisita da EnBW, una delle maggiori aziende di fornitura di energia in Germania, con oltre 100 anni di storia, 5,5 milioni di clienti ed un fatturato 2021 di 32,2 miliardi di euro. La mission di SENEC è offrire, con soluzioni incentrate sull’accumulo, la libertà di produrre, utilizzare e condividere la propria energia sostenibile.

Translate »