Il futuro del Direct Email Marketing e l’impatto delle AI: il caso di ChatGPT 1

Il futuro del Direct Email Marketing e l’impatto delle AI: il caso di ChatGPT

Il Direct Email marketing è un ambiente in rapido cambiamento, nell’immediato futuro avrà sempre più un rapporto molto stretto con lo sviluppo di nuove tecnologie basate su AI. Il caso più recente è quello di ChatGPT, un chatbot che consente, tra le tante cose, di velocizzare la produzione di contenuti e studiare in modo approfondito i dati che si hanno sui propri contatti. Una soluzione che permette di automatizzare la comunicazione.

Come si presenta il DEM e come funziona al giorno d’oggi?

Quando si cerca di creare metodi creativi e interessanti per comunicare con i propri clienti, uno degli strumenti più apprezzati è quello del Direct Email Marketing, una disciplina basata sull’utilizzo di piattaforme per la realizzazione di campagne DEM, dei software in grado di gestire una grande quantità di contatti, di gruppi di pubblico e di segmenti di lettori. Solitamente, il professionista dell’Email Marketing si occupa di gestire la creazione del copy, del contenuto scritto, delle offerte da fornire ai lettori in base agli interessi mostrati e delle grafiche da utilizzare per comunicare nel migliore dei modi con il proprio contatto.

Tuttavia, il marketing sta prendendo una piega completamente nuova. Gli stessi professionisti del settore dovranno sicuramente rivedere le proprie conoscenze e le proprie abitudini lavorative per non rimanere un passo indietro rispetto alle nuove generazioni di marketers. Giganti come ChatGPT o altri modelli di intelligenza artificiale sono alla base del nuovo cambiamento, l’Email Marketing è destinato a diventare sempre più mainstream.

Fino a qualche tempo fa si usava dividere i propri contatti in qualche segmento di pubblico con caratteristiche e interessi simili per poi offrire servizi dedicati o proposte di mercato mirate. Con l’utilizzo di questi nuovi strumenti si può fare di molto di più.

L’importanza dell’apprendimento automatico e della modellazione

Con strumenti come ChatGPT si può rivoluzionare il lavoro alla base dell’Email Marketing. Le possibilità offerte variano dalla generazione di idee per strategie comunicative tramite email, alla generazione del contenuto per newsletter a partite da una idea di partenza. Per fare tutto questo basta inserire un prompt e schiacciare invio: l’intelligenza artificiale farà il resto. Un esempio di prompt da inserire nella chat può essere scritta come:

Partendo dal soggetto “nuove offerte sui capi [nome del brand] per i saldi invernali” scrivi un contenuto per newsletter che consenta di promuoverne i propri prodotti”

Il bot risponderà generando l’intero contenuto seguendo per filo e per segno le indicazioni date. Il risultato è corretto e coerente con la richiesta, ma necessita dell’aiuto di un umano per poter indirizzare la comunicazione nella giusta direzione. In particolare, bisogna aggiungere dati, offerte e dettagli al prompt di partenza se si intende personalizzare la comunicazione scritta.

Per quanto riguarda il reperimento di nuove informazioni, con ChatGPT hai la possibilità di avere maggiori informazioni e scandagliari i dati che si hanno sui propri contatti: se si vogliono individuare tutti i possibili segmenti di pubblico a partire dai dati raccolti nel corso delle passate campagne, basterà chiederlo alla chat inserendo nel prompt i dati numerici ottenuti e richiedere alla chat tutte le possibili divisioni in segmenti per una campagna newsletter.

I dati provenienti dal mio software newsletter indicano i seguenti dati relativi al profilo e alle abitudini dei miei lettori “[inserire dati esportati relativi a campagne e profili degli utenti]”, quale può essere una divisione in segmenti di pubblico ideale per personalizzare la comunicazione nelle prossime campagne DEM?”

In questo modo si avranno numerose idee per capire quali sono le caratteristiche più importanti dei lettori. Il processo può essere ripetuto più volte per sviluppare strategie sempre più precise da applicare alla newsletter. Anche in questo caso, avere una supervisione da parte di una figura esperta e poter contare sulla conoscenza del proprio pubblico, è sicuramente un’arma irrinunciabile per tirare fuori il meglio dalla proprio newsletter.

In conclusione, ChatGPT è uno strumento molto utile ai fini dell’Email Marketing. Può aiutare nella creazione di campagne riducendo drasticamente i tempi di realizzazione e personalizzando la propria comunicazione a partire dai dati ottenuti. La chiave sta nell’offrire dati qualitativamente importanti e non pretendere che l’intelligenza artificiale faccia tutto al proprio posto: se prima il paradigma era basato esclusivamente su piattaforme di email marketing e lavoro umano, oggi c’è un nuovo fattore che non può essere trascurato, la presenza delle AI.

This will close in 20 seconds

Translate »