Infobip: 4 modi in cui le fintech possono potenziare la CX e accelerare la trasformazione digitale per diventare più redditizie 1

Infobip: 4 modi in cui le fintech possono potenziare la CX e accelerare la trasformazione digitale per diventare più redditizie

Registrazione rapida e sicura, implementazione di chatbot, customer data platform per comprendere le preferenze degli utenti e una migliore esperienza conversazionale sono le best practice da seguire per il successo delle fintech.

Milano, 16 febbraio 2023 – Oggigiorno, i consumatori sono pronti ad accogliere l’innovazione in ambito fintech e sono sempre di più le startup che si stanno impegnando per garantirla. Secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano, il settore delle startup fintech & insurtech italiane è in crescita, nonostante sia ancora lontano dalle realtà europee. L’Osservatorio ha infatti rilevato 630 startup fintech & insurtech italiane, di cui 27 fondate solo nel 2022 e, per loro, la più grande sfida è dimostrare la propria redditività agli investitori. Il successo non si basa più sulla capacità di generare domanda o sull’idea iniziale del concept, ma bisogna garantire soluzioni consolidate che riducano i costi e aumentino l’efficienza.

Con la maturazione del mercato fintech, molti elementi tipici della trasformazione digitale applicati ad altri settori stanno assumendo un ruolo sempre più centrale”, ha dichiarato Vittorio D’Alessio, Country Manager Italy di Infobip. “Tra questi vediamo la scelta di implementare soluzioni che registrano gli utenti in modo più rapido e sicuro, l’automatizzazione delle varie fasi del customer journey per renderlo più veloce ed efficiente, la creazione di una visione a 360° del cliente e la scalabilità delle comunicazioni mantenendo, al tempo stesso, il tocco umano”.

Infobip, la piattaforma globale di comunicazione cloud, presenta 4 modi in cui le fintech possono sfruttare la trasformazione digitale per aumentare la propria redditività:

  1. Registrazione più rapida e sicura: molte fintech utilizzano un modello freemium o self-service per consentire ai potenziali clienti di entrare in contatto con la loro piattaforma, nella speranza che, successivamente, passino a un’esperienza a pagamento. Pertanto, la creazione di un’esperienza semplice e fluida è fondamentale per garantire che i clienti rimangano.

In particolar durante la fase di registrazione, per qualsiasi piattaforma di pagamento digitale sono necessarie soluzioni di sicurezza come:

  • Silent Mobile Verification che controlla in tempo reale e in background gli utenti in base al loro numero di telefono per effettuare il login in sicurezza;
  • L’autenticazione a due fattori (2FA) che richiede all’utente di fornire un secondo mezzo di autenticazione oltre al proprio nome utente/password, per dimostrarne l’identità;
  • Azioni per prevenire il SIM Swap, ovvero le truffe da parte di criminali informatici che trasferiscono un numero di telefono esistente su una nuova SIM per rubare dati, denaro e persino l’identità. Queste soluzioni verificano eventuali modifiche all’identità mobile dell’utente confermando la data di attivazione dell’account per bloccare lo scambio illegale di SIM.
  1. Chatbot per migliorare l’assistenza clienti: garantire la scalabilità senza aumentare l’organico dei team di assistenza è una delle maggiori sfide per qualsiasi startup. I chatbot, infatti, sono sempre più utilizzati per ridurre la pressione su call center e team di assistenza in modo che possano concentrarsi sul customer engagement con nuovi prodotti e soluzioni. I chatbot automatizzati permettono infatti di rispondere alle domande più frequenti, inviare aggiornamenti sull’avanzamento delle richieste di assistenza, ricordare ai clienti eventuali pagamenti od offrire strumenti per calcolare prestiti e finanziamenti fino a consigliare prodotti e servizi e promuovere l’educazione finanziaria. Secondo alcune ricerche, le aziende possono ridurre i costi del servizio clienti fino al 30% utilizzando un chatbot che, oggi, può offrire conversazioni altamente personalizzate.
  1. Customer data platform (CDP) per comunicazioni più mirate: un modo per massimizzare le relazioni con i clienti esistenti è offrirgli opportunità di cross-selling, upselling e referral. In un recente sondaggio, il 71% dei millennial ha dichiarato di sentirsi frustrato se l’esperienza bancaria risulta impersonale, mentre il 72% ha affermato che se l’esperienza è positiva lo riferirà a sei o più persone. Un’unica CDP permette di centralizzare tutte le informazioni degli utenti e di segmentarli in base a comportamenti, dati demografici e storico di utilizzo/acquisto dei prodotti ed evita di condividere informazioni su funzionalità e strumenti che potrebbero non essere rilevanti. Inoltre, conoscere gli interessi dei clienti permette di creare nuovi prodotti e servizi basati su dati reali.
  1. Esperienza conversazionale migliorata sui canali digitali: flussi di comunicazione ben strutturati sono essenziali per coinvolgere gli utenti durante tutta la fase di utilizzo del prodotto e un maggiore coinvolgimento porta ad un miglioramento del tasso di conversione e del ROI. Per creare esperienze conversazionali con i clienti è importante scegliere il canale che meglio si adatta alle preferenze dei clienti (e-mail, SMS, notifiche push, ecc.), identificare i fattori che portano a certi comportamenti, azioni o segmenti e imparare quando i consumatori hanno maggiori probabilità di visualizzare e rispondere ai messaggi.

Infine, nella scelta della migliore piattaforma di comunicazione omnichannel per una fintech, è importante tenere in considerazione i seguenti elementi:

  • Integrazione dei dati, verificando se la piattaforma si integra con CRM, ERP e contact center;
  • Integrazione dei canali, per comprendere se supporta una strategia omnichannel o solo multicanale;
  • Facilità d’uso nel creare nuovi flussi di messaggistica attraverso un design drag-and-drop senza il supporto di esperti;
  • Scalabilità dei costi di messaggistica per gestire i picchi di domanda o gli aumenti della clientela senza sovraccaricare la crescita;
  • Verificare la conformità, controllando il livello di sicurezza, gli aggiornamenti in base alle normative del settore e se lavora per ridurre la complessità e i costi.

Queste informazioni consentono di personalizzare e contestualizzare ogni messaggio inviato per aumentare il coinvolgimento e le azioni dei clienti, con un conseguente aumento della redditività per queste startup.

Infobip

Infobip è una piattaforma globale di comunicazione cloud che consente alle aziende di creare customer experiences su larga scala e lungo tutte le fasi del customer journey. Accessibili attraverso un’unica piattaforma, le soluzioni di Omnichannel Engagement, Cloud Contact Center, Mobile Identity ed autenticazione di Infobip aiutano clienti e partner a superare la complessità delle comunicazioni con i consumatori, a far crescere il loro business e ad aumentare la fedeltà, il tutto in modo veloce, sicuro e affidabile.

Con oltre un decennio di esperienza nel settore, Infobip si è espansa fino a comprendere più di 65 uffici in sei continenti, offrendo una tecnologia costruita nativamente, con la capacità di raggiungere oltre sette miliardi di dispositivi mobili e “cose” in più di 190 paesi attraverso la connessione diretta a più di 650 operatori di telecomunicazione. Solo negli ultimi 12 mesi, oltre 5 miliardi di persone hanno utilizzato le soluzioni e i servizi Infobip. Infobip è stata fondata nel 2006 ed è guidata dai suoi co-fondatori, il CEO Silvio Kutić, Roberto Kutić e Izabel Jelenić. Infobip è presente in Italia dal 2017 con una sede a Milano e vanta clienti in diversi settori come le telco, banking, retail, ecommerce, utilities, pubblica amministrazione e strutture sanitarie.

Tra i recenti riconoscimenti ricevuti:

  • Omdia classifica Infobip come leader nel report CPaaS Universe (maggio 2022)
  • Principale fornitore di servizi CPaaS da Juniper Research nel suo nuovo Competitor Leaderboard dei vendor CPaaS (ottobre 2021)
  • Leader nell’IDC MarketScape: Worldwide Communications Platform-as-a-Service (CPaaS) 2021 Vendor Assessment (doc #US46746221, maggio 2021)
  • Miglior fornitore di SMS A2P per il quarto anno consecutivo dagli operatori di telefonia mobile e dalle imprese nell’annuale ROCCO Messaging Vendor Benchmarking Report
  • Miglior fornitore CPaaS dell’anno, Miglior fornitore RCS dell’anno e Mover & Shaker nell’innovazione Telco ai Juniper Digital Awards 2021
Translate »