Intel migliora di 2,7 volte le prestazioni per rack per il 5G core 1

Intel migliora di 2,7 volte le prestazioni per rack per il 5G core

Il software Intel Infrastructure Power Manager offre un ulteriore risparmio di energia di oltre il 30%.

La notizia: Per rispondere alle richieste degli operatori di rete in termini di scalabilità ed efficienza energetica, Intel Corporation ha presentato due importanti aggiornamenti che offrono minore ingombro, consumo energetico e costo totale di proprietà (TCO) nelle reti 5G core: l’anteprima dei processori Intel® Xeon® di nuova generazione, nome in codice Sierra Forest, con un massimo di 288 Efficient-core (E-core) e la disponibilità sul mercato del software Intel® Infrastructure Power Manager (IPM) per 5G core.

I fornitori di servizi di comunicazione richiedono una maggiore efficienza delle infrastrutture in linea con gli sviluppi delle reti 5G. La maggior parte delle reti 5G core è oggi implementata su processori Intel Xeon e Intel è in una posizione unica per migliorare le prestazioni in termini di efficienza. Introducendo nuovi Efficient-core nella nostra roadmap e con la disponibilità in commercio del software Intel Infrastructure Power Manager, i fornitori di servizi telco possono ridurre drasticamente il loro TCO, ottenendo prestazioni senza pari e risparmi energetici nelle loro reti”.

— Alex Quach, vice president e general manager, Wireline and Core Network Division, Intel

Perché è importante: i consumi energetici e la riduzione delle dimensioni dell’infrastruttura rappresentano tuttora le principali sfide che gli operatori di rete devono affrontare nella realizzazione della propria rete wireless 5G core.

Come funziona: presentata lo scorso autunno in occasione di Intel Innovation, la roadmap dei processori Intel Xeon si sta estendendo per includere i processori E-core. Gli E-core forniranno agli operatori di rete prodotti ottimizzati per il risparmio energetico e il TCO. Gli Intel Xeon di nuova generazione, nome in codice Sierra Forest, saranno lanciati entro la fine dell’anno e offriranno fino a 288 core, aiutando gli operatori a ottenere un miglioramento delle prestazioni per rack di 2,7 volte1, un risultato ai vertici del settore per carichi di lavoro 5G Core2.

I nuovi processori consentiranno agli operatori di rete di aumentare le prestazioni per rack, le CPU virtuali (vCPU) e le prestazioni per Watt senza modifiche significative al software applicativo. Intel sta collaborando strettamente con gli operatori e i fornitori di software 5G core per implementare i nuovi processori e il software Intel Infrastructure Power Manager.

A proposito delle innovazioni nelle CPU: i processori Intel Xeon sono le CPU per server più diffuse nel settore. Supportati da un grande ecosistema di partner innovativi, i progressi tecnologici e le collaborazioni che Intel ha in corso con l’utilizzo degli E-core contribuiranno a ottenere risparmi energetici significativi per un futuro più sostenibile.

  • BT Group è leader nell’azione di contrasto del cambiamento climatico da oltre 30 anni e, in qualità di maggiore fornitore di servizi mobile e a banda larga su rete fissa del Regno Unito, rendere più energeticamente efficienti le nostre reti è una priorità fondamentale. La nostra profonda collaborazione con Intel continua a dare risultati in quest’area e le potenzialità dell’ultimo processore Xeon (Sierra Forest) e di Intel Infrastructure Power Manager accelereranno significativamente il percorso di BT Group verso la sostenibilità.
  • Dell Technologies continua a fornire server avanzati al settore delle telecomunicazioni collaborando con Intel e ottimizzando i propri server per soddisfare le richieste degli operatori di tutto il mondo.
  • Ericsson continua una collaborazione stretta e di lunga data con Intel per innovare nello spazio 5G core. Quest’anno ogni azienda terrà presentazioni nei propri stand che mostreranno i processori Intel Xeon di nuova generazione in esecuzione sul 5G Core dual-mode e sull’infrastruttura cloud di Ericsson. I risultati mostrano un miglioramento delle prestazioni di 3,2 volte e una riduzione di oltre il 40% dei consumi energetici3.
  • Hewlett Packard Enterprise (HPE) e Intel stanno collaborando per massimizzare l’efficienza energetica e le prestazioni di elaborazione per l’infrastruttura 5G sui processori Xeon Sierra Forest.
  • Per KDDI l’efficienza energetica e il numero di core sono indicatori fondamentali nella la creazione di reti 5G. Il risparmio energetico e il miglioramento delle prestazioni per Watt del processore Xeon di nuova generazione sono impressionanti. KDDI accoglie con favore questa nuova opzione per supportare l’implementazione della piattaforma.
  • SK Telecom sta valutando Sierra Forest e Intel Infrastructure Power Manager per 5G Core per accelerare i propri obiettivi di sostenibilità. I test mostrano miglioramenti sostanziali nelle prestazioni per Watt per le implementazioni della rete 5G Core di nuova generazione
  • Telstra, in collaborazione con Intel, sta lavorando per eseguire valutazioni di rete del processore Intel Xeon di nuova generazione per fornire la rete 5G core più energeticamente efficiente, performante e sostenibile al mondo.

A proposito di Intel Infrastructure Power Management: presentato al MWC 2023, il software Intel Infrastructure Power Manager per 5G core ha dimostrato come gli operatori possano sfruttare la telemetria integrata dei processori Intel Xeon e ridurre il consumo energetico della CPU senza compromettere parametri chiave tra cui throughput, latenza e perdita di pacchetti. Il software può essere installato sull’infrastruttura di rete esistente e futura basata su Xeon.

Raggiungere emissioni Net Zero: i consumi energetici rappresentano tra il 20% e il 40% delle spese operative della rete4. È fondamentale che i fornitori di servizi di comunicazione (CoSP) ottimizzino olisticamente i consumi energetici e la sostenibilità complessiva delle loro reti 5G. L’integrazione del Intel Infrastructure Power Manager nelle loro offerte 5G core consente agli operatori di accelerare i propri obiettivi di sostenibilità e compensare le emissioni di CO2.

  • Casa Systems presenterà una demo con Dell Technologies e Telenor presso il proprio stand (padiglione 2, n. 2G11 di MWC), mostrando fino al 50% di risparmio energetico con Intel Infrastructure Power Manager in esecuzione su processori Intel® Xeon® di quarta generazione. Il core 5G di Casa integrato con Intel IPM è ora disponibile in commercio.
  • NEC garantisce l’efficienza energetica di UPF utilizzando Intel® Infrastructure Power Manager, compensando l’aumento del consumo energetico attraverso la carbon neutrality. Questo risultato aiuta a migliorare le prestazioni di elaborazione del traffico della rete mobile a passi da gigante, oltre a contribuire a ridurre il consumo energetico e i costi.
  • Nokia continua la sua estesa collaborazione con Intel, che include la fornitura di soluzioni convincenti per infrastrutture di rete centrali sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico. Con il software Intel IPM integrato per 5G core, Nokia ha registrato una riduzione del 40%5 dei consumi energetici della CPU con perdita di pacchetti pari a zero durante il test delle funzioni utente 5G e del piano di controllo in esecuzione su server HPE ProLiant DL360 Gen 11 dotati di processori Intel Xeon. I risultati di Nokia con IPM sono ai vertici dei miglioramenti in efficienza energetica da una generazione alla successiva dei processori Xeon di Intel. Nokia fornirà il primo core stack 5G disponibile in commercio basato su questa funzionalità nel 2024
  • Orange collabora con Intel e partner dell’ecosistema come Nokia per ridurre significativamente il consumo energetico della propria infrastruttura di rete. Sfruttando Intel Infrastructure Power Management nella propria rete e collaborando a iniziative come il progetto #Sylva, il percorso verso una maggiore efficienza energetica e una riduzione dei costi operativi sta accelerando.
  • Samsung ha collaborato con SK Telecom per lanciare un test di laboratorio con il software Intel IPM per il piano utente. Gli attuali test mostrano più del 27% di risparmio energetico della CPU senza compromettere il throughput, la latenza o la perdita di pacchetti6. I progetti di SK Telecom potrebbero superare i 10 milioni di dollari, accelerando al tempo stesso i progressi verso gli obiettivi di zero emissioni nette grazie alla compensazione di migliaia di tonnellate di emissioni di carbonio. Samsung indica che il suo software 5G Core basato sui nuovi processori Intel sarà disponibile in commercio nella seconda metà del 2024.
  • ZTE continua a collaborare con Intel per assistere gli operatori nella riduzione dei costi energetici e del costo totale di proprietà dell’infrastruttura di rete. Utilizzando Intel Infrastructure Power Manager integrato con la soluzione ZTE 5G Common Core, gli operatori otterranno le prestazioni e l’efficienza necessarie per soddisfare le loro esigenze.

Presso lo stand di Intel al MWC (Padiglione 3, Stand 3E31) è possibile assistere a dimostrazioni dei processori Intel Xeon di nuova generazione, nome in codice Sierra Forest, e incontrare i produttori di software di rete per 5G core per avere maggiori informazioni su Intel Infrastructure Power Manager.

A proposito di Intel

Intel (Nasdaq: INTC) è un’azienda leader di settore che crea tecnologia in grado di cambiare il mondo, rendendo possibile il progresso globale e arricchendo la vita delle persone. Lavora costantemente, ispirata dalla Legge di Moore, per portare avanzamenti nella progettazione e nella produzione di semiconduttori che aiutano i clienti ad affrontare le loro più grandi sfide. Intel sprigiona la potenza dei dati per trasformare in meglio le imprese e la società, integrando intelligenza nel cloud, nella rete, nell’edge e in ogni tipologia di dispositivo informatico. Per sapere di più sulle innovazioni di Intel, è possibile visitare i siti web newsroom.intel.com e intel.it.

© Intel Corporation. Intel, the Intel logo, and other Intel marks are trademarks of Intel Corporation or its subsidiaries.  Other names and brands may be claimed as the property of others.

Note

1 Basato sulle proiezioni architettoniche stimate al 14 febbraio 2024, rispetto alle piattaforme della generazione precedente al 2021. I risultati potrebbero variare.

2 In base all’analisi Intel e ai dati disponibili al pubblico al 20 febbraio 2024.

3 In base ai test Ericsson e al comunicato stampa del MWC 2024 per il 5G core del 26 febbraio 2024.

4 Rif: GSMA Intelligence: Un progetto per reti verdi, ottobre 2022.

5 Comunicato stampa Nokia MWC 2024, 21 febbraio 2024.

6 Comunicato stampa di SK Telecom, 16 febbraio 2023.

Intel non controlla né verifica i dati di terze parti. Dovresti consultare altre fonti per valutare l’accuratezza.

Intel è impegnata nello sviluppo continuo di prodotti, processi e catene di fornitura più sostenibili, impegnandosi a dare priorità alla riduzione dei gas serra e a migliorare il proprio impatto ambientale globale. Ove applicabile, gli attributi ambientali di una famiglia di prodotti o di uno SKU specifico saranno indicati con specificità. Per ulteriori informazioni fare riferimento al report CSR 2022.

Translate »