Itinerari a due ruote per scoprire l’Italia 1

Itinerari a due ruote per scoprire l’Italia

Crescono, di anno in anno, i viaggiatori che si muovono in bicicletta o moto. Ma c’è un problema logistico: il trasporto dei bagagli e di eventuali attrezzature. La soluzione di Oikyweb.

Monaco-Venezia, Via Francigena, Anello del Salento. Ma anche la Ciclovia culturale Bergamo-Brescia, le Dolomiti o la strada che collega Siracusa a Taormina. Sono alcuni dei percorsi più belli, in Italia, da fare su due ruote, in bicicletta oppure in moto. Il nostro Paese è ricco di strade stupende che corrono verso il mare, tornanti mozzafiato che attraversano catene montuose tra le più belle d’Europa, itinerari che hanno fatto la storia. L’Italia è un territorio ricco di opportunità per chi desidera dedicarsi alle escursioni in sella. E finalmente, grazie a un servizio di altissimo livello, sarà possibile viaggiare leggeri, senza però lasciare i propri vestiti, o tutto il necessario (e anche il superfluo), a casa.

Quando si pianificano viaggi di questo tipo – precisa Raffaele Ghedini, presidente di Oikyweb azienda specializzata nell’offerta di servizi integrati per i prodotti e da oltre 20 anni nel settore dell’home delivery – c’è un elemento che può trasformare una bellissima ed entusiasmante esperienza in un incubo: il trasporto dei bagagli. Quando non si hanno a disposizione il bagagliaio di un’auto o la stiva di un aereo si possono fare due cose: pianificare il proprio viaggio sulla base della vicinanza di lavanderie o optando per hotel che offrono questo servizio, che è la soluzione che i cicloamatori e i riders conoscono da sempre; oppure, è ora disponibile un nuovo servizio di Oikyweb specificamente pensato per questi appassionati, che consente di far viaggiare i loro bagagli insieme a loro, grazie a ritiri attenti e puntuali alla fine di una tappa per farli trovare, in totale sicurezza, alla tappa successiva.”

Ecco alcuni degli itinerari più interessanti da percorrere a bordo di una bici (i primi tre) o di una motocicletta (gli ultimi due).

Via Francigena: più di 1000 chilometri – suddivisi in 23 tappe – sulle orme dei pellegrini che portano fino a Roma attraverso la pianura Padana, gli Appennini e le valli della Toscana. Lungo il tragitto si passa per Aosta, Pavia, San Gimignano, Siena, la Val d’Orcia, il lago di Bolsena e Viterbo.

Anello del Salento: un viaggio di circa 200 chilometri per attraversare il tacco dell’Italia, tra panorami mozzafiato, fichi d’india e ulivi secolari. Il giro ideale solitamente parte da Lecce, prosegue verso Otranto, costeggia il mare fino a Leuca e Gallipoli per poi tornare a Lecce.

Ciclovia culturale Bergamo-Brescia: il tracciato che unisce le due città capitali della cultura del 2023 è composto da un percorso principale di circa 80 chilometri che attraversa ben 34 centri storici e borghi, 872 beni di interesse storico-culturale, 3 parchi regionali, 3 parchi locali e una riserva naturale.

Dolomiti: il classico e famosissimo anello che unisce la Val Gardena alla Val di Fassa e prosegue verso la Marmolada fino ad arrivare a Cortina è uno dei percorsi più entusiasmanti per i motociclisti. Una lunghissima serie di tornanti fino a quasi 2.500 metri di altezza con un fascino invidiabile, soprattutto al tramonto quando tutto il passaggio si colora di rosso fuoco.

Siracusa – Taormina: il percorso di circa 150 chilometri, lungo la costa ionica, collega due delle più belle città dell’isola. Un’occasione per osservare splendidi paesaggi naturali, i monumenti storici e un mare cristallino.

***

Da più di 20 anni Oikyweb innova i servizi logistici specialistici di prodotto. Grazie alla qualità e all’efficienza che la caratterizzano, è scelta come Partner specialista per la movimentazione ed installazione dei prodotti da numerosi produttori e retailers internazionali.

Foto di Pixabay: https://www.pexels.com/it-it/foto/pista-ciclabile-sulla-strada-di-cemento-grigio-210095/

Translate »