News

La storia dell’ecommerce dall’antichità all’ e-shopping natalizio

La storia dell'ecommerce dall'antichità all' e-shopping natalizio 1

L’evoluzione dello shopping: dall’antichità ai coupon digitali

L’infografica di CUPONATION, aggregatore di sconti e coupon online, ripercorre la storia, le curiosità e gli avvenimenti più significativi della pratica del commercio.

 

Lo sapete che il centro commerciale più grande al mondo si trova in Cina, nella periferia di Dongguan, e si estende per 892.000 metri quadrati? O che la prima persona ad effettuare un acquisto per via telematica è stata una simpatica vecchina, la signora Snowball, che nel 1984 ha fatto acquisti comodamente dalla sua poltrona?
Queste e altre curiosità sull’evoluzione dello shopping nei secoli si trovano nell’infografica realizzata da CUPONATION (http://www.cuponation.it/), la startup del colosso tedesco Rocket Internet che opera nel settore del couponing e degli sconti online. Dalle prime transazioni pubbliche nell’agorà greca al mobile shopping, dai mercati medievali all’invenzione dei coupon, ecco come si è evoluta una delle più antiche attività dell’uomo: http://www.cuponation.it/widget/levoluzione-dello-shopping.

Dall’Agorà all’invenzione ai Coupon

Sin dai tempi antichi, l’obiettivo di chi compra è stato sempre quello di risparmiare: per questo l’Agorà, il cuore pulsante del commercio nell’antica Grecia, era un luogo di intensi scambi commerciali e trattative. Solitamente le donne realizzavano gli acquisti mentre gli uomini discutevano di politica, matematica e letteratura.

Alcuni dei luoghi dove oggi ci si dedica allo shopping hanno radici lontane, come il centro commerciale, il cui antenato, il mercato Traiano risale al tempo dei Romani: un luogo con oltre 150 punti vendita e un settore dedicato alla ristorazione con pietanze e cibi da tutto il mondo. Nel Medioevo, artisti, musicisti e saltimbanchi venivano impiegati come ‘pubblicità vivente’ per attirare i visitatori nelle botteghe mentre con l’ascesa del consumismo nel periodo rinascimentale, si è affermata la prima forma di marketing personalizzato e di fidelizzazione dei clienti realizzata dai mercati di gioielli e pietre preziose.
Dopo la rivoluzione industriale, con lo sviluppo dei mercati, le leggi della domanda e dell’offerta sono cambiate e hanno acquisito un’importanza sempre maggiore: le persone potevano scegliere i prodotti anche in base al loro prezzo. La competizione segnò l’inizio del marketing per come lo conosciamo oggi e delle iniziative per attirare il cliente come i codici sconto e le offerte. Il primo coupon risale al 1887 quando un’azienda allora emergente, la Coca Cola, offrì per la prima volta una bevanda gratuita in cambio di un tagliando pubblicato su una rivista. Oggi, con lo sviluppo della tecnologia, i coupon sono diventati online e immediatamente accessibili tramite internet su siti come CUPONATION.

Dalla vendita per corrispondenza al commercio elettronico

L’antesignano del commercio elettronico è di sicuro la vendita per corrispondenza: nonostante i primi cataloghi esistessero già dal XV secolo, la moda esplose nel XIX secolo e, in particolare, dal dopoguerra. In seguito, con l’arrivo della televisione e del telefono e l’inizio dell’era del telemarketing, il commercio entra nelle case dei consumatori. Dagli anni ‘ 90 che segnano l’esplosione dei centri commerciali al commercio elettronico del 2000 il passo è breve. Il web è ormai considerato un luogo dove cercare le migliori offerte e una varietà di prodotti praticamente infinita e dove si possono acquistare prodotti e servizi in mobilità con il proprio smartphone.

Il presente dell’e-commerce: il bilancio del 2015

Il 2015 è stato finalmente l’anno dell’e-commerce? Secondo le stime dell’Ecommerce Foundation in tutto il mondo le vendite complessive di beni e servizi online alla fine del 2015 raggiungeranno il valore di 2.100 miliardi di dollari (erano 1.840 nel 2014), arrivando a quota 470 miliardi di euro solo in Europa.
Nel vecchio continente, la popolazione di e-shopper supera i 230 milioni di individui e l’e-commerce ha generato, sia direttamente che indirettamente oltre 2,5 milioni di posti di lavoro. I Paesi europei dove si è acquistato di più? Il Regno Unito (122 miliardi di euro) seguito dalla Germania (70 miliardi) e dalla Francia (56,8 miliardi).
Mentre in Europa il settore protagonista è stato quello dell’abbigliamento e degli articoli sportivi (60%), gli italiani preferiscono acquistare principalmente viaggi e prenotare alberghi (il 42%). E nel nostro Paese sempre più gente si affida all’e-commerce per le compere natalizie: la quota di italiani che quest’anno deciderà di acquistare online almeno un regalo di Natale cresce del 22%, secondo le ultime stime del consorzio Netcomm.

Chi è CUPONATION

CUPONATION è la startup del gruppo Rocket Internet che propone a chi acquista sul web un portale aggregatore di coupon online e sconti per i migliori e-commerce e per tantissime categorie di prodotto: travel, fashion, beauty, wellness, editoria, food e tanti altri.

Sfruttare i codici sconto è estremamente semplice. Una volta che l’utente avrà individuato il buono sconto più adatto alle sue esigenze, selezionando la categoria per la quale desidera acquistare, gli basterà cliccare su “attiva il codice sconto” e copiare quello che gli apparirà. Una volta copiato il codice, potrà procedere ad un normale acquisto sul sito del retailer selezionato; solo al momento del pagamento dovrà preoccuparsi di incollare il codice sconto nell’apposito spazio e otterrà così un notevole risparmio.

Per informazioni e approfondimenti visitate il sito di CUPONATION all’indirizzo: http://www.cuponation.it/

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<