NewsSocial

L’hashtag potrebbe far parte anche del Social Network in Blu

L'hashtag potrebbe far parte anche del Social Network in Blu 1

Facebook sta lavorando sull’integrazione di un hashtag, uno degli indicatori più rappresentativi di Twitter. Gli hashtag sono delle parole precedute da un cancelletto che richiamo ad un particolare argomento. Chiunque può creare un hashtag e questo può essere ripreso o meno da altri utenti, in questo modo si richiamano e si raggruppano tutti i tweet ed i pensieri degli utenti relativi ad un determinato argomento. Non ancora è chiaro a che punto è il lavoro da parte di Facebook sull’hashtag  e se questa funzione è  imminente o meno.

OB-WR926_031413_G_20130314160129

 

Facebook sta testando se seguire l’esempio di Twitter e quindi consentire agli utenti di utilizzare l’hashtag per trovare post su argomenti simili o eventi in modo da poter rapidamente interagire creando conversazioni ed argomenti, dando agli utenti più motivo di stare collegato e vedere più annunci oppure trovare un metodo alternativo. Ricordiamo che Facebook ha acquistato Instagram, che già utilizza l’hashtag, consentendo agli utenti di ordinare le foto con il simbolo e parole chiavi. Il lavoro di Facebook di inserire un hashtag è un segno di inizio battaglia con  Twitter. Per anni, Twitter e Facebook sembravano occupare diversi poli del social-media. Mentre Facebook è stato classificato come “la casa di amici intimi e familiari”, Twitter è stato classificato come il social network per postare pensieri in tempo reale con il resto del mondo.

All’inizio di questo mese, Facebook ha presentato un restyling semplificato del suo sito web. L’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg ha affermato:

Facebook stava costruendo le basi per essere il miglior “giornale personalizzato” per gli utenti,  lavorando anche a stretto contatto con gli editori e migliorando le sue notizie.  Facebook, ha recentemente rinnovato il suo motore di ricerca e prevede di rendere pubblici i messaggi ricercabili in futuro.

 Twitter è ritenuta una frazione delle dimensioni di Facebook, che è in concorrenza con lo stesso per gli inserzionisti mobili e on-line, in particolare alcuni inserzionisti affollano Twitter per fare pubblicità in tempo reale.  Il mese scorso, Twitter ha aperto la sua piattaforma di annunci a terze parti in modo che gli inserzionisti non hanno bisogno di acquistare direttamente gli annunci di Twitter.  Debbie Williamson, analista di eMarketer ha affermato:

Storicamente, Facebook è al primo posto per gli inserzionisti e Twitter è stato un bel “add-on”. Twitter è stato più aggressivo infatti quest’anno prevede di effettuare circa mezzo miliardo di dollari in entrate pubblicitarie. Facebook ha generato 4,3 miliardi di dollari l’anno scorso dalla pubblicità.

Come andrà a finire? Facebook introdurrà o meno il famoso “hashtag”?

5 Comments

  1. non approvo l'introduzione dell'hashtag su fb penso che sia una idea di twitter e come tale deve rimanere solo su twitter

  2. non approvo l'introduzione dell'hashtag su fb penso che sia una idea di twitter e come tale deve rimanere solo su twitter

    1. Sono d'accordo con te, pero' se ci pensi con l'hashtag anche su Facebook molti argomenti vengono raggruppati e quindi è più facile partecipare alle discussioni

Leave a Response

Alfonso Altavilla
Electronic and Electrical Engineer - C.E.O of Myself. Appassionato di tecnologia e di tutti i prodotti Apple - Admin/Editor di SocialandTech.net - Apple Supporter, iPhone4 User, iPod User, iMac User, iPad User, AppleTV User.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<