LinuxNews

LibreUmbria: la migrazione possibile

Riceviamo il comunicato stampa della associazione ” Italian Linux Society” che vi giriamo prontamente.

libre

In occasione del Document Freedom Day 2013, giornata mondiale dedicata ai formati liberi e aperti, LibreUmbria ed Italian Linux Society hanno  realizzato un breve filmato di presentazione del progetto LibreUmbria. LibreUmbria è, in breve, l’iniziativa di migrazione a LibreOffice degli  uffici pubblici della Regione Umbria. Opera niente affatto scontata,considerando la quantità di persone coinvolte nella transizione e le normali difficoltà tecniche ad essa legata, ma dagli indubbi vantaggi di carattere sociale, politico ed economico: maggiore interoperabilità, minori vincoli tecnologici, più garanzie sull’accesso ai documenti ed ai dati in essi contenuti, e minori costi a fondo perduto per le licenze software. Il progetto LibreUmbria si distingue per la metodologia applicata, che pone massima attenzione alla persona ed alla sua consapevolezza del cambiamento. Come più volte ricordato nel video, infatti, i maggiori ostacoli alla migrazione molto spesso non sono di natura tecnica bensì culturale, associati ad uno scarso coinvolgimento di coloro cui viene chiesto il passaggio da un ambiente (virtuale) di lavoro all’altro; solo una continua e puntuale opera di formazione ed informazione possono permettere il successo dell’iniziativa, portando inoltre con sé positive ricadute nell’approccio agli strumenti adottati ed al modo di utilizzarli. Infine, l’aspetto forse più interessante dell’intero progetto LibreUmbria è la completa trasparenza e lo spirito di condivisione con cui esso viene condotto: sul sito relativo viene regolarmente pubblicata ricca documentazione sulle fasi progettuali ed operative, al dichiarato scopo di rendere più semplice e rapido ad altre amministrazioni statali la valutazione e l’attuazione di simili piani massivi di migrazione ed aggiornamento delle rispettive dotazioni digitali. Una scelta destinata ad avere un ampio impatto nel mondo della pubblica amministrazione italiana, che può trovare oggi nella Regione Umbria uno spunto ed un esempio da imitare per perseguire gli obiettivi strategici di informatizzazione e digitalizzazione. Grazie agli amici umbri per l’amichevole partecipazione nella realizzazione di questo video e, soprattuto, per dimostrarci concretamente e materialmente come il software libero non sia solo più una alternativa secondaria ma una vera e propria scelta consapevole e motivata.

Italian Linux Society è una associazione no-profit dedicata alla promozione  del sistema operativo GNU/Linux e del Software Libero. Diffusa su tutto il territorio italiano, fornisce strumenti e supporto ai gruppi ed alle associazioni locali che ne condividono le finalita’ ed organizza iniziative  di carattere nazionale come il Linux Day.

 

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<