LinuxNews

[ Linux beginner’s guide ]: Back to Windows part. II

[ Linux beginner's guide ]: Back to Windows part. II 1

Salve a tutti e ben ritornati nella rubrica linux beginner’s guide nella sezione back to window. Questa puntata comprende una bella parte pratica , quindi andiamo subito a vedere di cosa parleremo oggi:gli utenti.Prima di iniziare, visto che ci vorrà del tempo,scarichiamo da qui (https://www.virtualbox.org/wiki/Downloads) virtualbox che ci servirà per il progetto.

linux

[Parte teorica]

Potrebbe sembrare uno scherzo, ma gli utenti in  linux  sono fondamentali perchè  distinguono quello che puoi fare e quello che non puoi fare.Può addirittura succedere che un utente rovini l’intero sistema operativo installando software pericolosi. Ricordiamoci che in linux i programmi sono condivisi in tutti gli utenti,quindi se cancello un programma su un account, anche gli altri  ne risentiranno.Proprio per questo si  è deciso di fare un account superparters chiamato root ed esso ha un potere “supremo”:infatti  può fare tutto senza nessuna limitazione.Dato che (solitamente)  non si può accedere all’account root con un’interfaccia grafica, sono stati creati del comandi da shell appositi per entrare come utente root, per la gestione di funzioni delicate come la gestione dei pacchetti.I comandi principali per entrare come utenti sono due:

sudo  <istruzione> : serve ad eseguire comandi come root senza essere loggati nella sessione del terminale (chiederà comunque la password di root)
su : normale log in con richiesta di immissione di una password

[Parte pratica]

Gli utenti.
Installiamo il nostro Ubuntu sueguendo il video sottoriportato: (La iso è stata scaricata nella precedente puntata)

 

 

Finita l’installazione, apriamo il  terminale e impostiamo la password di root digitanto :

password root

A questo punto ci verrà richiesta una nuova password con successiva conferma. Ora installiamo il nostro primo programma con il terminale:

sudo apt-get install mplayer

Inseriamo  la nostra nuova password  ed avremo installato mplayer!
Un comando molto comodo da utilizzare sempre con la shell, consente di spostare  un video a vostra scelta sulla cartella con il nome del vostro utente. Ecco come, digitate il comando :

– mplayer -vo aa  miovideo.estensione

Vi si aprirà il video in bianco e nero fatto con i caratteri! Ecco un esempio:

Questo dimostra come la shell (o terminale) amplia le vostre scelte e personalizzazioni.

Con il prossimo articolo impareremo i comandi “apt-get” e finalmente inizieremo a modificare ubuntu come window 7!

 

(Si ringrazia hackeritouch per la parte tecnica)

1 Comment

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<