News

Nintendo fa sbarcare in italia gli amiibo, le action figures interattive

Nintendo fa sbarcare in italia gli amiibo, le action figures interattive 1

Per la gioia degli appassionati di videogiochi, Nintendo porta in Italia gli amiibo, action figures in grado di interagire con la console attraverso la connessione NFC.

Le statuette, posizionate su un piedistallo, raffigurano gli intramontabili protagonisti dei più noti giochi creati nel corso degli anni dall’azienda giapponese. Dodici i personaggi immessi di recente sul mercato: Mario, Kirby, Link, Donkey Kong, Yoshi, Samus, Marth, Pikachu, Peach, Abitante, Fox, e Wii Fit Trainer. In Europa il 19 dicembre sarà lanciata la seconda ondata di figures tra cui saranno presenti Luigi, captain Falcon, Little Mac, Diddy Kong, Zelda e Pit; entro febbraio è prevista l’uscita di altri dodici personaggi tra i quali Sonic, Mega Man e Bowser. Attualmente gli amiibo sono compatibili con la console Wii U; entro il 2015, grazie ad un particolare accessorio, la funzionalità dovrebbe essere estesa anche al Nintendo 3DS e 2DS. L’interazione con i videogiochi avviene avvicinando le action figures al sensore inserito nel gamepad. La connessione consente di sbloccare nuovi contenuti, modalità di gioco, potenzialità e personalizzazioni; in alcuni casi è altresì possibile allenare il personaggio affinchè sviluppi nuove abilità. Dopo il successo ottenuto con le mitiche console e il merchandising sviluppato attorno ad esse (gadget, accessori e t-shirt Nintendo, vedi un esempio qui), l’azienda di Kyoto sbarca con gli amiibo nel settore dei toys-to-life, terreno già esplorato da Disney e Activision. Rispetto ai gadget creati dai concorrenti le action figures Nintendo vantano un plus piuttosto rilevante; non sono legate ad un unico titolo, come accade per quelle Activision e Disney, ma possono essere utilizzate su più videogiochi. L’innegabile successo dei cosiddetti toys-to-life è dato dalla capacità di unire le attrattive di un giocattolo fisico a quelle del videogiochi e del collezionismo.

Collezionismo Nintendo: numeri da Guinnes World Record

Le action figures, come facilmente intuibile, sono già entrate nelle mire dei collezionisti più accaniti; le statuine si inseriscono perfettamente nello scenario del collezionismo Nintendo, un fenomeno la cui espansione ha portato all’istituzione di un Guinness World Record, detenuto attualmente dall’emiratino Ahmed Bin Fahad. La passione del giovane poliziotto trentenne di Dubai, nata da bambino giocando a Super Mario Bros, è cresciuta nel corso degli anni inducendolo a collezionare qualsiasi oggetto relativo al mondo della nota console giapponese.

La sua raccolta annovera ben 8000 oggetti tra cosole, videogame e merchandising di vario genere, per un totale di circa 315mila euro.

Leave a Response

Dave G.
Appassionato di tecnologia, innovazione, viaggi e lifestyle, viaggiatore instancabile che paragona esperienze vissute all'estero con il nostro "bel paese"
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<