AppleNewsRecensioni

PaintCode un tool per aiutare gli sviluppatori

PaintCode un tool per aiutare gli sviluppatori 1

La PixelCut s.r.o. ha rilasciato sullo store del Mac una applicazione che potrà risultare molto utile a chi sviluppa applicazioni, aggiungendo in più nel software il supporto a Swift il nuovo linguaggio di programmazione che Apple permette di usare in accoppiata ai tool inclusi in Xcode 6.

Funzione molto utile è quella della visualizzazione real-time: mentre stiamo realizzando l’applicazione avremo modo di averne la rappresentazione in tempo reale.

Il tool è stato usato da giganti del settore quali Apple, Disney Pixar, Hewlett Packard, Evernote e Black Pixel. L’ultima versione vanta StyleKits, variabili, espressioni e migliora gli strumenti di disegno. StyleKits è una speciale classe Objective-C che contiene disegni, colori, gradienti, ombre e altri elementi di design; la classe in questione può essere esportata da PaintCode con un solo click, semplificando le procedure di design e integrazione con altri tool per la creazione di codice. Il codice generato è di semplice comprensione e sfrutta le API Quartz e Core Graphics.

La familiarità è chiave nella progettazione dell’interfaccia di PaintCode, e mentre il layout è necessariamente un po’ diverso dal software che si concentra solo su disegno, vedrete un sacco di strumenti riconoscibili a vostra disposizione lungo il top bar, tra cui vari poligoni, un rettangolo arrotondato (pulsante istantanea!), uno strumento ellisse, così come uno strumento di testo e — più dinamico di tutti — uno strumento molto utile di bezier.

paintcode_swift

Questo programma permette di avere a disposizione uno strumento di disegno che permette di realizzare delle interfacce delle varie applicazioni, senza tener conto della risoluzione del device.

Offre una modalità di visualizzazione Retina, tool di disegno vari, strumenti per creare ombreggiature, altri per lavorare con le curve di Bézier

paintcode_2x_quarter

Lungo la parte superiore troverete il poligono suddetto disegno strumenti, così come alcuni altri controlli interessanti. Per ogni strumento di disegno, sarete in grado di posizionare la forma e manipolarla sulla tela in maniera esatta come si farebbe in altre applicazioni di disegno, utilizzando le maniglie di trasformazione standard.

L’editor di PaintCode consente di isolare le singole parti di un disegno e manipolarle in modo da renderla più facile interagire con loro in codice; a livello più semplice, questo significa che è possibile cambiare il nome delle variabili utilizzate per riprodurre ogni elemento del documento che può animare li separatamente, o raggrupparli come appropriato. Soprattutto, però, esso permette anche di parametrizzare vari aspetti delle immagini, aumentando notevolmente la loro utilità.

La più grande delle tre componenti nel pannello di sinistra, “l’ispettore di selezione”, è un’area dinamica che contiene tutti i controlli che sarà necessario progettare e rifinire le forme creazione. Cliccando su qualsiasi oggetto in tela farà apparire i pertinenti controlli nella finestra di ispezione selezione consente di accedere rapidamente a solo gli strumenti che necessari.

paintcode

L’elemento finale nel pannello di sinistra è la libreria, estremamente potente, che offre un luogo di archiviazione per tutti i vostri attributi visivi predefiniti o comunemente utilizzati. Utilizzando la libreria, si può definire uno stile di visualizzazione delle opzioni colore, sfumature e ombre, una volta all’inizio del tuo progetto e seleziona le opzioni di stile dalla libreria di applicare lo stesso sguardo a ogni altro grafico, che si crea. È possibile anche copiare li attraverso diversi documenti PaintCode se ti piace, anche se la vera bellezza del sistema è che se hai applicato uno stile libreria a diversi oggetti diversi, modificando lo stile di libreria applicherà automaticamente le modifiche a tutti gli oggetti interessati all’interno del documento.

PaintCode integra anche il supporto per iCloud e permette di importare i file PSD di Photoshop (sono supportati livelli, testi, ecc.), AI e EPS, più tante altre funzioni aggiunte con l’ultima release.

PaintCode 2 richiede un Mac con OS X 10.8 o superiore ed è in vendita a 99,99 euro sul Mac App Store. Localizzata in lingua inglese e allego un dei video tutorial dal sito.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<