GamingNews

Pokemon X..XX

Pokemon X..XX 1

L’impegno di Google per migliorare il proprio motore di ricerca è costante, con algoritmi sempre più complessi sviluppati al fine di premiare i contenuti di qualità e interpretare le richieste degli utenti. A volte però capita che questo elaborato meccanismo si possa inceppare, portando i navigatori verso sponde del tutto differenti da quelli sperati. È quanto successo a chi nei giorni scorsi ha cercato “Pokémon X videos” e, invece di veder comparire informazioni o video di gameplay riguardanti il videogioco in arrivo su Nintendo 3DS, si è trovato di fronte a un sito con filmati pornografici.

pokemon_x_logo_150dpi

Il problema sembra essere stato risolto in tutta fretta, almeno per chi utilizza il filtro SafeSearch a livello massimo, non appena la notizia ha fatto la sua comparsa su alcune testate online come il Mirror. Conoscendo la sintassi da utilizzare su Google si può risolvere il problema scrivendo “”Pokémon X” videos” (ovvero racchiudendo il temine più importante fra virgolette), ma ovviamente i più piccoli non sono tenuti a conoscere questo tipo di accorgimenti.

Leave a Response

Fabio Guerrera
Appassionato di sicurezza informatica, analisi dati, ruolo gestionale e di acquisizione clienti tramite il Digital Marketing e Growth Marketing! Il classico cacciatore di teste!
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<