News

La politica si fa con le App

La politica si fa con le App 1

La politica sul web
Internet ormai facilita molte delle attività e si rende sempre più utile nella quotidianità, dalla cucina, ai consigli economici, alle guide sul bricolage, fino ai consigli medici.
E’ innegabile il suo enorme potere interattivo che offre e,
tra le news tecnologiche c’è quella che anche la politica potrà usufruire in modo più diretto di questo mezzo.
Un consigliere comunale di Napoli, Stanislao Lanzotti, ha creato un app in collaborazione con Around, società spagnola, che gli ha permesso di brevettarla e usarla sia sui tablet che sugli iphone.
E’ stata chiamata My-politic e permette ai candidati di svolgere la loro campagna elettorale internamente su internet, con la possibilità di interagire con gli elettori, raccogliendo opinioni, suggerimenti e anche critiche.
Lo stesso politico può rispondere e mettersi a disposizione per dare chiarimenti, comunicare il suo programma politico e le sue intenzioni. Un’app insomma rivoluzionaria dove si possono anche ideare i manifesti elettorali virtuali, con frasi e slogan che promuovano il politico locale, nazionale, europeo. L’elettore può anche sostenere il proprio candidato o partito preferito con le donazioni.

Un’app esclusiva per i politici italiani
Un’altra app creata appositamente per la politica e con uno scopo simile a quella del consigliere napoletano, è PoliticAPP creata nei laboratori della SWG e della Applix Group.
Basta avere uno smartphone o un tablet con sistema operativo Android e iOS per avere a disposizione sondaggi e preferenze di voto in proiezione sia su candidati che sui loro partiti.
Si trova sull’App Store o sul Google Play Store e costa soltanto 9,90 euro e per gli utenti paganti c’è il vantaggio che anche durante le 2 settimane, durante le quali c’è la pausa elettorale prima delle elezioni si possono comunque avere i risultati demoscopici.
In particolare si può seguire l’opinione pubblica su un determinato evento, le preferenze degli elettori italiani sui partiti e i loro programmi, le proiezioni dei voti che riguardano le due Camere o le regioni. E’ disponibile anche una sezione per conoscere sotto forma di numeri l’opinione pubblica su particolari temi, che riguardano la società contemporanea in relazione alla politica.

Un’app per i politici corrotti
Si chiama Green House ed è stata inventata da un simpatico ragazzo sedicenne di Seattle e l’aggettivo “green=verde” si riferisce al colore dei dollari. L’app infatti è una sorta di “motore di ricerca” che trova i nomi dei politici citati sugli articoli, correlati a quante donazioni ricevono e quanto favoriscono questo o quell’ente che ha erogato la somma. Si tratta quindi di scovare i politici fondamentalmente corrotti dal denaro.
Questa app quindi è utile per la trasparenza sia sulle donazioni che sull’attività politica.

I precursori delle app per la politica
Già nel 2013 una collaborazione tra La Stampa e Gogle aveva indetto un contest aperto a chi voleva realizzare un’app per la politica, con funzioni simili a quelle di Napoli, di PoliticaAPP e di Seattle. Tramite un modulo i partecipanti, singoli o gruppi, potevano iscriversi e partecipare. In palio un primo premio di 2500 euro per la creatività, la facilità di utilizzo e la possibilità di consultare le informazioni, che segnalava il diritto di realizzare l’app, più altri 4 premi che avrebbero dato il via a queste applicazioni, decisamente utili e ad alto contenuto informativo. L’avvio quindi di una e-democracy dai risvolti certamente proficui, sia per gli elettori che per i candidati.

Leave a Response

Dave G.
Appassionato di tecnologia, innovazione, viaggi e lifestyle, viaggiatore instancabile che paragona esperienze vissute all'estero con il nostro "bel paese"
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<