NewsRecensioniTech

Razer Wildcat

Razer Wildcat 1

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare! Questo famoso motto fa proprio al caso del Razer Wildcat, il solido e pratico joypad rilasciato da Razer, da sempre leader indiscutibile negli accessori gaming e da tornei di videogiochi. Dopo i due grandi successi precedenti, il team di sviluppo Razer, con i numerosi feedback ricevuti dagli appassionati ha deciso realizzato un nuovo controller di fascia alta, pensato la Xbox One, ottenendone anche la licenza ufficiale.
Wildcat è l’alternativa ai normali joypad forniti per Xbox One ma anche per PC. Più leggero rispetto agli altri modelli del 25% in meno, ergonomico, e con quattro pulsanti multifunzione aggiuntivi completamente programmabili. E’ permesso creare in modo rapido profili in modo da personalizzare al massimo l’esperienza di gioco anche in base ai giochi a cui stiamo giocando. Il joypad viene presentato in un elegante ed accattivante confezione rigida, che rispecchia come sempre il prodotto in questione con i colori predominanti nero e verde che tutti oramai conosciamo.

Razer Wildcat 2 Razer Wildcat 3

La confezione contiene:

– Manuale di istruzioni
– 2 bumper dorsali multifunzione Hyperesponse
– 2 grilletti multifunzione Hyperesponse removibili
– 4 pulsanti azione ABXY Hyperesponse
– Pannello di controllo rapido a 4 pulsanti
– Blocco del grilletto per fuoco rapido
– Porta audio da 3,5 mm per uscita audio stereo e ingresso microfono
– Impugnature gommate opzionali
– Cappucci opzionali per le levette analogiche
– Custodia da trasporto
– Adesivi Razer
– Cavo in fibra intrecciata 3 m con connettore MicroUSB
– Dimensioni: 106 mm x 156 mm x 66 mm
– Peso: 260 g

Razer Wildcat 4   Razer Wildcat 5

TEST, FUNZIONAMENTO ed UTILIZZO

A guardarlo velocemente ,a primo impatto sembrebbe una copia simile al joypad fornito di serie con la Xbox One. Mai errore di valutazione si potrebbe commettere pensando questo:Wildcat è un’alternativa di fascia alta al comune joypad, un concentrato di tecnologia risultato di studi e feedback da parte di migliaia di giocatori appassionati. Troviamo ben 4 tasti aggiuntivi,un controller direzionale composta da 4 singoli pulasnti, i 4 pulsanti comuni colorati, 2 bumper dorsali che all’occasione possono essere tutti completamente programmabili, personalizzabili e riducono sensibilmente la potenza e velocità di fuoco in videogiochi come sparatutto e picchiaduro.
Da segnalare la forma della parte inferiore, che rispetto al normale joypad è più ergonomica e studia per i due tasti medi e permettere di arrivare senza problemi e senza sforzi ai due grilletti inferiori multifunzione che sono fatti in metallo. Nemmeno a dirla un’altra caratteristica principale è che tutti i tasti sono meccanici, dando un feedback al giocatore unico e inarrivabile dagli altri comuni accessori che possiamo trovare in vendita. Caratteristica che definirei a dir poco fondamentale per un accanito videogiocatore.

Razer Wildcat 6   Razer Wildcat 7
Nella parte posteriore del joypad trovano posto due dorsali addizionali che possiamo togliere a nostro piacimento. Nella parte centrale abbiamo la “consolle” di gestione di tutta la personalizzazione del joypad, attraverso il quale possiamo gestire audio, switch configurazione e programmazione dei profili, il tasto muto per il microfono e la regolazione del volume delle cuffie durante il gioco che possono essere comodamente collegate attraverso l’apposito ingresso da 3.5 mm.
Per portare al massimo l’esperienza del grip per questi joypad abbiamo nella confezione in dotazione delle placche adesive verdi in gomma da fissare ai lati per avere il miglior grip di gioco. Gli stick analogici sono rinforzati in acciaio al carbonio e sono presenti cappucci in gomma opzionali per le levette analogiche.

Razer Wildcat 8

La vera differenza si può capisce e percepire solamente cominciando a giocare con questo fantastico joypad: la solidità e l’elevatissima qualità ei materiali, rende la nostra esperienza ludica di primo livello. La sensibilità e l’accuratezza dei tasti, sono a dir poco unici. Viene mantenuto ovviamente il tasto Xbox e i led di accensione e spegnimento sono presenti sulla superficie in modo poco invasivo. I grilletti dorsali possono ridurre la propria corsa come descritto in precedenza selezionando una leva fisica posta sotto al joypad, questo porterà il tasto fino alla metà della sua pressione permettendo una velocità eccezionale di fuoco. E’ possibile inoltre personalizzarne anche la sensibilità tramite un’apposita combinazione di tasti. Stesso metodo che possiamo usare per configurare i 4 tasti aggiuntivi a nostro piacimento e in modo rapido. A voler fare le pulci l’unico neo che possiamo trovare a questo joypad è la mancanza di poter personalizzare la sensibilità delle levette analogiche, ma guardando la maestosità del prodotto è una caratteristica tralasciabile.

Razer Wildcat 9  Razer Wildcat 10
CONCLUSIONI
Il Razer Wildcat è destinato ad essere protagonista di tutte le scene videoludiche di questo periodo. Un controller da console per gamer incalliti e insaziabili.
Il perfetto risultato di anni di studi e feedback ricevuti, per offrire il massimo delle prestazioni ed un grado di affidabilità e comodità difficilmente paragonabile ad altro di esistente in questo momento nel panorama gaming. Il Razer WildCat è un prodotto ottimo da ogni punto di vista. Tutti questo ovviamente non può essere alla portata di tutti a livello economico, forse unica nota dolente , per accaparrarsi il controller dovremo affrontare ci fa riflettere un po, ma sicuramente per quanto riguarda la mia personale esperienza . il gioco vale sicuramente la candela. Prodotto straconsigliato. Solamente il Razer WildCat può garantire un salto di qualità nel gaming di queste portata. Provare per credere !

Un Saluto da Daniele e ricordatevi…. ENJOY SocialAndTech

Leave a Response

Daniele Graziani
Appassionato di informatica, telefonia, gaming e tutto ciò che ha pulsanti da premere ! Il suo pane quotidiano !? Test e Recensioni di prodotti noti, ma anche prodotti scovati nei più disparati shop orientali online. Semplicemente "Technology Addicted".
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<