NewsRecensioniTech

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 1

Ultimamente Arlo ha presentato il suo ultimo modello di telecamere, che va ad infoltire il suo già ottimo catalogo, stiamo parlando della nuova Arlo Pro 3, ma quello che oggi vi mostriamo è la nostra recensione della potentissima Arlo Ultra 4K, fino a poco fa il suo ultimo sistema di videosorveglianza.

Come per le altre sorelle anche la Ultra è compatibile sia per l’interno che l’esterno, però si differenzia per funzionalità al top, come quello della qualità e risoluzione video elevata.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 2

Partendo da ciò che troviamo nella confezione, ben protetta e precisa, troviamo:

  • Arlo Ultra 4K
  • Batteria ricaricabile
  • Alimentatore ed adattatori
  • Cavo di ricarica magnetico
  • Cavo Ethernet
  • Kit per montarla alla parete
  • Set di viti per montaggio a parete
  • Supporto di montaggio filettato 1/4″
  • Adesivo per indicare la presenza di un sistema di videosorveglianza
  • Stazione base SmartHub
  • Manuale
Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 3

La Base SmartHub sarà indispensabile per poter attivare e collegare la Arlo Ultra. Essa è stata rinnovata sia nel design, resa più compatta e può supportare tutti i modelli di videocamere Arlo o altri dispositivi dell’azienda.

Per quanto riguarda il design possiamo ammettere che non si discosta molto rispetto agli altri modelli (forse maggiormente più tonda), quindi adattabile a qualsiasi ambiente. Anche in questo caso avremo la sola colorazione bianca in tutta la scocca ed il nero per la parte frontale. Le Arlo Ultra si caratterizzano per la presenza, nella parte frontale in alto, di un LED da 6500K, chiamato Spotlight, che aiuta, quando utilizzata all’esterno, i colori ad essere maggiormente ottimizzati; otterremo delle immagini precise e molto meno sfuocate e non più in bianco e nero, anche di notte. Grazie all’app saremo in grado di decidere se far lampeggiare le luci per avvisare gli intrusi, attivarsi al movimento o disattivarle del tutto. Niente male!

Dimensioni:

89 x 52 x 78,4 millimetri

Peso complessivo:

331 grammi

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 4

Rispetto al modello Pro 2 risulta più grande e pesante ma non preoccupatevi perché la base magnetica la terrà ben salda nella posizione che preferite, visto che comunque potete sbizzarrirvi a metterla come volete, non avendo un verso principale. Supporto magnetico maggiormente più versatile che permette l’installazione della Ultra ovunque.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 5

Come per i precedenti modelli (modello Pro 2 recensito), sul retro è presente la porta Ethernet, il connettore per l’alimentatore ed uno slot per schede di memoria microSD (classe 10, UHS1, V10). La cosa interessante risiede nella possibilità di avere non solo una semplice base, ma anche una sirena da 80 db (montata all’interno), che può essere impostata affinché suoni quando la videocamera rileva un movimento o un suono.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 6

Oltre al già citato LED si compone, sempre sulla parte anteriore, di led ad infrarossi ad alta potenza (850nm) con filtro di blocco IR ed un sensore da 8 megapixel con campo visivo di 180° in diagonale (130° le Arlo Pro 2), risoluzione di 3840 x 2160 pixel e zoom digitale 12x; parliamo di un sistema video che arriva fino alla qualità 4K (con possibilità di scalare nel caso non ci sia una connessione adeguata a “reggere” il tutto).

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 7

A questo aggiungiamo anche due ottimi microfoni con cancellazione del rumore e disturbo del vento, su entrambi i lati dell’obiettivo (nei precedenti modelli era uno solo). Questo gli conferisce un audio molto chiaro sia nella registrazione che quando dovremo interloquire con una persona; che può avvenire sia con i vari prodotti di casa Amazon o Alexa forniti di display, oppure direttamente con i prodotti mobili come un iPhone o tablet.

Dal punto di vista della qualità video non possiamo avere di meglio, infatti la grande novità della Arlo Urla è la possibilità di registrare video 4K, si avete letto proprio bene, ma dobbiamo però avvisarmi di qualche limitazione; purtroppo non è tutto oro quello che luccica.

In primis non permette di visualizzare il video salvato sulla scheda microSD direttamente sul dispositivo ma dovremo rimuoverla e guardarli su un computer o qualsiasi dispositivo con un lettore di schede micro-SD. Il salvataggio dei video 4K sul cloud, invece, sono disponibili dietro sottoscrizione di un abbonamento aggiuntivo di 1,99€ al mese all’abbonamento che hai già sottoscritto; altrimenti il video il video nel cloud sarà salvato al massimo a 1080p.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 8

L’abbonamento Arlo Smart costa 27,99€ all’anno offrendo funzionalità aggiuntive come notifiche intelligenti, zone di attività e di rilevamento delle persone, sfruttabile per una sola videocamera, mentre la versione Smart Premium consente un massimo di dieci videocamere ad 89€ o Smart Elite, con venti telecamere, a 139€. Cui rimandiamo al sito per maggiori chiarimenti in merito.

Purtroppo questi abbonamenti non comprendono la registrazione in 4K, che si attiva con un aggiuntivo abbonamento a 19€ l’anno; decisamente un passo indietro da parte di Arlo che al momento aveva offerta una buona soluzione in abbonamento e che per la funzione cardine della sua nuova Ultra fa tirare fuori altri soldi.

In ogni caso Arlo Smart Premier viene offerto gratis per un anno (per un valore di 89 euro) se acquisterete una videocamera Arlo Ultra, senza costi aggiuntivi.

La qualità dei video è indubbiamente eccellente, anche nel caso dovessimo registrare a 1080p, ho notato inoltre un miglioramento int confronto con le Pro 2 (anche se leggerissimo) a livello di colori e dettagli.

Anche per quanto concerne la visione notturna, con l’aiuto dei LED a infrarossi da 850 nm, la qualità è migliore rispetto alle sorelle Pro 2.

Una grande caratteristica delle videocamere Arlo è quella di supportare oltre che Google Home ed Alexa, anche Homekit di Apple (da circa un mese ormai), direttamente sull’app Casa utilizzando i comandi di Siri; aggiungiamo anche il noto IFTTT.

L’applicazione da scaricare gratuitamente sia per Android che iOS è ben fatta, con una grafica semplice ed immediata, con la possibilità di rivedere notifiche in tempo reale di ciò che accade in base ai movimenti o suoni, spostandoci in maniera diretta alla visuale live oppure controllare i video registrati.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 9

La tecnologia di rilevamento dei movimenti è aiutata da un algoritmo di analisi video applicato in remoto e gestito tramite Arlo Smart. Tali algoritmi fanno si che le videocamere Arlo siano in grado di apprendere, con l’obiettivo di capire cosa rilevare e ridurre il numero di false notifiche. Ottima anche funzione “Zone di attività” , che permette di evidenziare manualmente le zone di nostro interesse all’interno del campo visivo della videocamera per le quali si desidera ricevere gli avvisi di rilevamento dei movimenti. Se si verificherà un movimento fuori dalla zona di attività nessuna notifica verrà inviata allo smartphone. Potremo poi escludere le notifiche derivanti dagli animali, dai veicoli o dalle persone; ed è qui che grazie all’individuazioni del movimento legato ad un pacco, inviando automaticamente una notifica al vostro smartphone e parlare con il corriere per il da farsi. Avvisiamo che il “Rilevamento pacco” è al momento una funzionalità beta, basata su un brevetto di proprietà della stessa Arlo, e non sempre preciso. Mentre con veicoli ed animali il funzionamento è più preciso.

Recensione Arlo Ultra: sorvegliamo la nostra casa in 4K 10

A livello di autonomia l’azienda attesta il tutto a 3/6 mesi con un utilizzo medio, anche se dalle nostre prove non possiamo dare una stima precisa, possiamo affermare che il tempo di autonomia è leggermente meno dai 2/4 mesi. Per la nuova Ultra il cavo di ricarica non è più micro USB ma magnetico, si aggancia nella parte inferiore della fotocamera; cavo resistente all’acqua, ma purtroppo proprietario.

Conclusione

Arlo Ultra è il must che si può ottenere per quanto concerne la qualità audio video per un sistema di videosorveglianza, un sistema già molto rodato da diversi anni e gode di una grande esperienza e maturità; offrendo, altresì, funzioni non presenti su tanti altri dispositivi.

La sua immediatezza e facilità nell’installarla e configurarla è una caratteristica molto importante, e con il suo supporto magnetico sarà facile posizionarla e rimuoverla in un batter d’occhio.

La differenza rispetto alla sorella minore sono tante ma a questo dobbiamo aggiungere il lato negativo di un abbonamento che al momento era proprio ciò che contraddistingueva Arlo da tanto altri concorrenti. Abbonamento Arlo Smart offre funzionalità interessanti ed utili ma porta i costi a livelli alti.

La compatibilità con tutti i sistemi è un pregio non da pochi, soprattuto ora che abbiamo anche Homekit.

Il costo è alto ma non troverete nulla di meglio al momento sul mercato e con tutte queste funzionalità; disponibile soluzione con videocamera e base al prezzo di 469,49€ direttamente su Amazon.

Arlo Ultra

469,49€
9.2

Design

9.0/10

Resistenza

9.0/10

Funzionalità

9.5/10

PRO

  • Video 4K campo visivo 180°...
  • Luce LED integrata e sirena
  • Ottima autonomia
  • Notifiche interattive

CONTRO

  • ...solo su abbonamento
  • Prezzo alto
  • Accedere ai dati sulla microSD solo rimuovendola
  • Cavo per caricarla proprietario

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<