NewsRecensioniTech

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 1

Oggi vi parliamo dei nuovissimi auricolari sportivi senza fili BackBeat FIT 3100, che si compongono di un design ultrastabile, resistente all’acqua e al sudore.

Si tratta di auricolari completamente wireless formati da due gemme cordless che si agganciano intorno alle orecchie per la massima sicurezza.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 2

Plantronics ha progettato questi auricolari per gli allenamenti all’aperto, infatti non rimarrete mai totalmente isolati, in quanto le punte riamngono appena fuori dal condotto uditivo.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 3

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 4

Partiamo subito dal design, formati da ganci in silicone che andranno appoggiati intorno all’orecchio e gli auricolari invece hanno un blu metallizzato bello sgargiante. La prima pecca risiedere nella punta, che non è intercambiabile, di colore arancione-rosso brillante.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 5

Plantronics ha fornito le BackBeat Fit 3100 di un comodo case, morbido con una pratica chiusura a zip, che li mantiene maggiormente protetti rispetto alle classiche aperture magnetiche.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 6

Il case possiede la doppia funzione di protezione/ trasporto degli auricolari che di ricarica. A volte c’è da porre attenzione quando li riponiamo, perché l’auricolare di sinistra va sul lato destro del case e viceversa l’altro auricolare, piccolo dettaglio 🙂

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 7

Nella parte centrale interna del case troviamo un pulsante contrassegnato da un fulmine, che premuto ci indicherà la ricarica residua attraverso i quattro LED che si accenderanno.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 8

Quando li andremo ad indossare avremo una sensazione diversa rispetto a quelli a cui siamo abituati, questo perché i “boccioli” BackBeat Fit 3100 non si chiudono nell’orecchio. Ogni capsula gira intorno all’orecchio, mentre la punta si appoggia all’interno del condotto uditivo senza incastrarsi. Plantronics ha volutamente adottare questa soluzione, non fornendo una gamma di dimensioni di punta, facendo si che gli auricolari lascino entrare il rumore ambientale. Una soluzione che può piacere ad alcune persone, mentre ad altre far storcere il naso.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 9

La prima sensazione che ho avuto era quella che potessero muoversi facilmente oppure cadere con un po’ di movimento, invece mi sono dovuto ricredere fortemente. Gli auricolari grazie ai loro ganci e stabilizzatori restano in posizione durante le serie di allenamento più difficili. (Tutto ciò in base anche alle dimensioni delle mie orecchie e rispettivi condotti uditivi)

Se sono pensati allo sport/ allenamento, non poteva mancare la resistenza all’acqua e al sudore, certificazione IP57.

Venendo al punto cruciale, ossia come suonano, possiamo dire che la loro caratteristica di non adattarsi direttamente all’interno del condotto uditivo le rende un po’ mute, bassi non troppo enfatizzati mentre gli alti sono ben udibili anche se non noterete un estremo dettaglio di tutti i suoni. Insomma sono auricolari poco adatti ad audiofili ma più per chi fa sport, corre fa allenamento, dove la preoccupazione è la durata della batteria e stabilità.

Recensione Plantronics BackBeat Fit 3100, l’alternativa sportiva agli AirPods 10

Batteria che, dichiara Plantronics, offre per l’auricolare 5 ore di durata, con la custodia si aggiungono altre 10 ore; quindi una durata complessiva della batteria di 15 ore. Noi abbiamo riscontrato dei dati un pochino inferiori (sulle 3 ore mezza/ 4) rispetto a quanto dichiarato da Plantronics ma comunque in linea per farci ascoltare una bona dose di musica.

Come per ogni cuffia Plantronics anche le Fit 3100 possono essere regolate con la specifica app per smartphone Backbeat, la funzione My Tap offre la possibilità di personalizzare i comandi; potete regolare con uno o due tocchi di avviare un cronometro, impostare un timer o selezionare la vostra playlist preferita.

Il microfono funziona molto bene grazie alla tecnologia MEMs integrata con un processore di segnale digitale (DSP) dedicato.

Le Plantronics BackBeat 3100 sono progettate non certo per audiofili, ma per persone che amano correre fare allenamenti all’aperto con la possibilità di udire facilmente il rumore esterno.

Disponibili al prezzo ufficiale di 149,99€, in colorazione nera o grigia, oppure 153,77€ direttamente su Amazon

BackBeat Fit 3100

149,99€
9.3

Design

9.0/10

Materiali

9.0/10

Costruzione

9.5/10

Resistenza

9.5/10

PRO

  • Solide e resistenti
  • Applicazione completa
  • Possibilità di udire i rumori esterni

CONTRO

  • Nessun gommino per la regolazione
  • Bassi poco presenti

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<