Tech

Ricaricare i nostri dispositivi in 30 secondi? Si può!

Ricaricare i nostri dispositivi in 30 secondi? Si può! 1

Immagino che ognuno di voi, una volta letto il titolo, sarà rimasto incredulo.Invece il WSJ riporta che StoreDot, azienda di Tel Aviv ha prodotto un dispositivo che ricarica la batteria in maniera velocissima, utilizzando una speciale tecnologia che potrà presto essere utilizzata per gli smartphone. La dimostrazione è stata effettuata con con un Samsung Galaxy S3, ma la società dice che estenderà questa cosa a molte marche. StoreDot dice che la versione commerciale del caricatore,in vendita si spera dal 2016, costerà il doppio di quelli attuali.Pensate alle implicazioni: telefoni ricaricati in 30 secondi e computer in qualche minuto!Si è scaricato il nostro dispositivo? Mentre mi bevo un caffè lo ricarico. Nel frattempo anche le case che producono componenti stanno lavorando in tal senso, Qualcomm sostiene che i due processori prodotti attualmente saranno più piccoli, più leggeri e più efficienti. Iniziando dal modello  Cortex-A57 processore ad alte prestazioni e al Cortex-A53, di minore potenza.Sarà disponibile con supporto per i display 4K ( la nuova alta definizione ), avremo LPDDR4 RAM (che è più veloce e più efficiente di LPDDR3) e la funzione “Dual Image Signal Processor”.La scheda “Adreno 430” dovrebbe essere il 30 % più veloce della 420 e ci aspettiamo entro la fine dell’anno la nuova  Snapdragon 805. Il modulo LTE Cat 6 avrà un il modem  integrato direttamente nel chip e una particolare funzione che avrà la connessione WiFi significativamente più veloce e più efficiente di quello che ha qualsiasi cellulare oggi. Se Qualcomm sarà in grado di fornire esattamente ciò che sta promettendo, i dispositivi di fascia alta del prossimo anno saranno incredibilmente performanti! La versione 808  sarà disponibile con sei core, con il supporto di visualizzazione 2K, LPDDR3 e una GPU Adreno 418, che dovrà essere il 20 % più veloce rispetto alla Adreno 330 (che si trova negli smartphone di fascia alta oggi). Comunque i modelli  810 e la 808 non saranno disponibili fino alla prima metà del 2015. Ciò è in gran parte dovuto alla pressione competitiva: MediaTek, Intel e NVIDIA stanno spingendo per la produzione di chip a 64 bit e, in alcuni casi, octa core.

 

 

[fonte]

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<