NewsSocial

A rischio gli utenti di WhatsApp Web e Telegram Web

A rischio gli utenti di WhatsApp Web e Telegram Web 1

I ricercatori di Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP) hanno scoperto una nuova vulnerabilità nelle piattaforme online di WhatsApp & Telegram (WhatsApp Web e Telegram Web), due dei più popolari servizi di messaggistica del mondo. Sfruttando questa vulnerabilità, gli hacker potrebbero prendere il controllo completo sugli account e accedere alle conversazioni personali e di gruppo delle vittime, alle foto, ai video e agli altri file condivisi, alla lista dei contatti e molto altro ancora.

Questa nuova vulnerabilità espone centinaia di milioni di utenti WhatsApp Web e Telegram Web al rischio di vedersi sottrarre il proprio account,” ha dichiarato Oded Vanunu, head of product vulnerability research at Check Point. “Inviando semplicemente una foto dall’aspetto innocente, un utente malintenzionato potrebbe ottenere il controllo sull’account, accedere alla cronologia dei messaggi, a tutte le foto che sono state condivise, e inviare messaggi per conto dell’utente.”

La vulnerabilità consente a un utente malintenzionato di inviare alla vittima del codice malevolo, nascosto all’interno di un’immagine dall’aspetto innocente. Non appena la vittima clicca sull’immagine, l’hacker può ottenere il pieno accesso ai dati archiviati dall’utente WhatsApp o Telegram, avendo così il controllo dell’account della vittima. L’hacker può quindi inviare file malevoli ai contatti della vittima, creando potenzialmente un attacco diffuso.

Check Point ha comunicato queste informazioni ai team di sicurezza di WhatsApp e Telegram l’8 marzo 2017. WhatsApp e Telegram hanno rilevato il problema di sicurezza e sviluppato una correzione per i client web a livello globale.

“Fortunatamente, WhatsApp e Telegram hanno risposto in modo rapido e responsabile e hanno rilasciato una mitigazione contro lo sfruttamento di questa falla in tutti i client web,” ha aggiunto Oded Vanunu.

Gli utenti di WhatsApp Web e Telegram Web che desiderano essere sicuri di usare la versione più recente dell’app devono riavviare il browser.

WhatsApp e Telegram utilizzano la crittografia end-to-end come misura di sicurezza dei dati, per garantire che solo le persone che stanno comunicando possano leggere i messaggi e nessun altro nel mezzo. Ed è proprio la crittografia end-to-end a essere all’origine di questa vulnerabilità. Poiché i messaggi vengono crittografati dal lato del mittente, WhatsApp e Telegram non potevano vederne il contenuto, ed erano dunque incapaci di impedire l’invio di messaggi malevoli. Dopo aver risolto questa vulnerabilità, il contenuto viene ora convalidato prima della crittografia, consentendo quindi di bloccare i file dannosi.

Entrambe le versioni web sono una sorta di mirror di tutti i messaggi inviati e ricevuti dall’applicazione mobile e sono completamente sincronizzati con i dispositivi degli utenti.

WhatsApp conta oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo, ed è il più diffuso servizio di messaggistica disponibile oggi. La versione web dell’app è disponibile su tutti i browser e le piattaforme supportate da WhatsApp, tra cui Android, iPhone (iOS), Windows Phone 8.x, BlackBerry, BB10 e smartphone Nokia.

Telegram è un’app di messaggistica cloud-based mobile e desktop che conta oltre 100 milioni di utenti mensili attivi, che inviano oltre 15 miliardi di messaggi al giorno.

Per ulteriori dettagli tecnici, è possibile consultare il blog di Check Point: http://blog.checkpoint.com/2017/03/15/check-point-discloses-vulnerability-whatsapp-telegram/

Segui l’azienda sui canali social:

Check Point Blog: http://blog.checkpoint.com/

Twitter: http://twitter.com/CheckPointItaly

Facebook: http://www.facebook.com/checkpointsoftware

YouTube: http://www.youtube.com/user/CPGlobal

LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/check-point-software-technologies

Check Point Software Technologies Ltd.

Check Point Software Technologies Ltd. (www.checkpoint.com) è il più grande fornitore mondiale specializzato nel campo della sicurezza, offre soluzioni leader di mercato e protegge i propri clienti dai cyberattacchi dei malware e di altro tipo. Check Point garantisce una struttura di sicurezza completa per difendere i network e i dispositivi mobili delle aziende, oltre a offrire una gestione della sicurezza più completa e intuitiva possibile. Check Point difende più di 100.000 organizzazioni di tutte le dimensioni e ne protegge il futuro.

###

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<