Aiuti alle AziendeNews

Smart working vuol dire anche Cloud e sicurezza. Buona la risposta delle imprese

Smart working vuol dire anche Cloud e sicurezza. Buona la risposta delle imprese 1

Coronavirus: Mercuri (AD Deloitte Consulting) – Smart working vuol dire anche Cloud e sicurezza. Buona la risposta delle imprese

“L’Italia alla prova dello smart working. Un esame superato, con la necessità di fare ulteriori passi avanti e attrezzarsi rapidamente rispetto a una situazione del tutto eccezionale. Il nostro Paese sta affrontando lo stato di emergenza epidemiologica da Coronavirus (Covid-19), il boom del cosiddetto “lavoro agile” ha cambiato all’improvviso il modo di lavorare di tanti italiani e ha messo di fronte a una sfida impellente tantissime aziende. Lo smart working è stato introdotto dal Governo con un primo decreto il 23 febbraio scorso (e poi integrato nel nuovo decreto del 1° marzo), diventando di colpo una realtà imprescindibile per far fronte a esigenze del tutto inaspettate, ma che possono rappresentare la risposta giusta e una chiave di volta anche per una competitività stabile.”

Inizia così il suo intervento sul blog istituzionale di Deloitte l’amministratore delegato di Deloitte Consulting Alessandro Mercuri.

“Smart working – scrive Mercuri- vuol dire avere gli strumenti idonei per metterlo in pratica: lavorare in massima sicurezza, in conformità con tutte le norme vigenti, contro i furti d’informazioni sensibili e a difesa dei diritti di proprietà intellettuale. In quest’ottica il Cloud propone nuovi paradigmi e modelli per rispondere con prontezza ai mutamenti in atto, accelerando con l’innovazione, semplificando i processi e cogliendo l’impatto che il digitale sta avendo sul business.

Le misure emergenziali dell’esecutivo permettono di salvaguardare il processo produttivo per tante realtà imprenditoriali italiane e allo stesso tempo rappresentano un assist per completare i processi di Cloud Transformation già avviati. L’occasione è quella giusta anche per restare al passo con le altre realtà europee, dove gli investimenti nel cloud computing sono già a uno stadio piuttosto avanzato e rappresentano una certezza per il 62% delle aziende, come emerge dal report Deloitte “Innovazione in Europa 2019”. Ed entro il 2021 un ulteriore 29% delle aziende prevede di investire nella migrazione in cloud. Secondo il medesimo report, l’implementazione di queste soluzioni porterà i benefici principali a funzioni aziendali di primissimo rilievo come la produzione, il marketing e la strategia competitiva. 

Il successo della Digital Transformation in Italia – conclude Mercuri – passa anche dall’implementazione delle soluzioni Cloud, Deloitte vuole fare la sua parte con professionisti del settore e la realizzazione di progetti su ampia scala. Da questa nuova frontiera sarà più facile rispondere alle nuove esigenze dei mercati, ma anche colmare quella distanza tra esigenze aziendali in rapida evoluzione e potenzialità tecnologiche.”

___________________________________________
Documenti e report consultabili per approfondimenti:
https://www2.deloitte.com/content/dam/Deloitte/ec/Documents/technology-media-telecommunications/DI_The-future-of-work-in-technology%20(1).pdf


https://www2.deloitte.com/us/en/pages/technology/topics/cloud.html

https://www2.deloitte.com/it/it/pages/technology/solutions/cloud—deloitte-italy—technology.html

Deloitte è una tra le più grandi realtà nei servizi professionali alle imprese in Italia, dove è presente dal 1923. Vanta radici antiche, coniugando tradizione di qualità con metodologie e tecnologie innovative. I servizi di audit, tax, consulting e financial advisory sono offerti da diverse società e studi specializzati in singole aree professionali e tra loro separati e indipendenti, ma tutti facenti parte del

network Deloitte. Questo oggi conta oltre 3.600 professionisti, i quali assistono i clienti nel raggiungimento di livelli d’eccellenza grazie alla fiducia nell’alta qualità del servizio, all’offerta multidisciplinare e alla presenza capillare sul territorio nazionale. Grazie ad un network di società presenti in oltre 150 Paesi e territori, Deloitte porta ai propri clienti capacità di livello mondiale e servizi di alta qualità, fornendo le conoscenze necessarie ad affrontare le più complesse sfide di business. Obiettivo degli oltre 225.000 professionisti di Deloitte è quello di mirare all’eccellenza dei servizi professionali forniti.

Il nome Deloitte si riferisce a una o più delle seguenti entità: Deloitte Touche Tohmatsu Limited, una società inglese a responsabilità limitata (“DTTL”), le member firm aderenti al suo network e le loro entità correlate. DTTL e ciascuna delle sue member firm è un’entità giuridicamente separata e indipendente dalle altre. DTTL (descritta anche come “Deloitte Global”) non fornisce servizi ai clienti. Si invita a leggere l’informativa completa relativa alla descrizione della struttura legale di Deloitte Touche Tohmatsu Limited e delle sue member firm all’indirizzo www.deloitte.com/about.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<