AppleRecensioni

SmartDown non il solito editor Markdown

SmartDown è sicuramente un’altro dei vari editor Markdown diffusi su Mac che su iOS. La differenza che la rende particolare è che la troverete decisamente potente e flessibile.

SmartDown è un editor di testo di Markdown full-optional con evidenziazione della sintassi e HTML in anteprima, offrendo esportazione RTF, HTML e PDF. Plain Markdown è supportato, insieme a MultiMarkdown per cose come tabelle e Critic Markup per tenere traccia delle modifiche.

Schermata-2015-08-18-alle-18.46.38-360x291

Si possono cambiare i Temi (e questi funzionano peraltro come perfetto cheat-sheet per i comandi del Markdown e del Multimarkdown più CriticMarkup), si può scegliere o importare anche un CSS differente, in maniera tale da poter ad esempio avere un’anteprima che corrisponde al foglio di stile del nostro blog; ogni aspetto di evidenziazione della sintassi è personalizzabile ed è possibile aggiungere il tuo CSS per l’anteprima di Markdown. Da questo punto di vista la potenza del Markdown è notevole.

53223_scr_uc1

Una funzione piuttosto originale e comoda però, sia per lo scopo che per il modo in cui è implementata, è quella dell’obiettivo di scrittura. Centrato sul numero di parole, ma si può usare anche il numero di caratteri spazi inclusi, l’obiettivo di scrittura si configura semplicemente mettendo all’inizio del testo una riga con su scritto: “Goal: XXX words”, dove la tripla X indica il numero di parole. La “lunghezza” delle parole è piuttosto ambigua perché è in sostanza definita dal testo che stiamo scrivendo. In generale però è possibile fare dei calcoli basati su delle medie: in italiano la lunghezza media di una parola è 5,6 o 5,8 caratteri, e quindi un testo di 500 parole è lungo circa 2850 battute spazi inclusi. Il paragrafo che state leggendo, ad esempio, è lungo 140 parole pari a 822 battute spazi inclusi.

Schermata-2015-08-18-alle-18.46.48

Piccola particolarità se si evidenzia un pezzo di testo (una parola o una frase) e si preme il tasto destro del mouse (o la combinazione Ctrl-Click, per chi come me non lo usa sul trackpad) appare un bel menu contestuale con disegni che raccolgono e mostrano chiaramente quali sono tutte le opzioni possibili per inserire i comandi del MultiMarkdown (dai titoli alle tabelle) oltre ai consueti “taglia, copia, incolla e seleziona tutto”.

SmartDown è ideale per pianificare, organizzare e scrivere documenti in Markdown, in più ha ampie possibilità di personalizzazione che dobbiamo aggiungere all’appello.

SmartDown, una originale creazione “a la française!”, perché la software house che l’ha creata, Neomobili, è di Lione. Trovate Smartdown costa 19,99 euro su Mac App Store

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<