AppleRecensioni

TaskPaper 3.0 il to-do per eccellenza

TaskPaper 3.0 il to-do per eccellenza 1

I famosi to-do sono diventati ormai utili e funzionali nell’uso di tutti i giorni, cosa c’è di meglio di carta e penna ? Ve lo spieghiamo facendovi vedere TaskPaper, un noto software che arriva alla versione 3.0.

Quello che colpisce da subito è la praticità con cui andrete ad utilizzare TaskPaper, quasi da farvi dimenticare che state scrivendo il tutto senza carta e penna. Dai nostri test il consiglio che posso darvi è quello di utilizzarla per singoli progetti, per una gestione più semplice anche se possiede davvero tanto potenziale.

desktop

Appena avviata non dovrete far altro che focalizzarvi su ciò che dovete scrivere; davanti a voi sarà presente un foglio bianco e una riga per ogni task, vi sarà la possibilità di aprire in più tab i vari progetti compresa la modalità full screen. Carina anche la personalizzazione, potendo cambiare il tema di fondo ed anche scaricarne altri dal web. Ogni vostro file che creerete sarà un semplice file di testo che potrà essere utilizzato in altrettante app.

Nella parte alta a sinistra troverete le voci: progetti, task, note e tagTaskPaper è uno strumento semplice quanto versatile, andrete a creare le liste delle cose da fare in pochi passaggi e avrete la possibilità di creare progetti di progetti con vari task. Con facili drag & drop poi sposterete qua e la le varie sezioni.

Task

Il ruolo importante è svolto dai tag che si può compiere su ogni singolo elemento, basterà “@” prima della parola per organizzare i vostri tag e progetti. Con la ricerca all’interno dell’app sarà semplice rintracciarli, oltre che filtrare task per tag, nomi e parole. Con i comandi CMD+D, oppure il segno “-“completerete i task; verranno contrassegnati da una riga e dal tag @done

Unica pecca di TaskPaper è la mancanza di remainder e la possibilità di nascondere quelli su cui al momento non puoi lavorare.

paper

L’app è presente solo su Mac, e questo risulta essere il suo vero limite. Lo sviluppatore, Jesse Grosjean, ha preferito concedere completa disponibilità aprendo il codice sorgente dopo aver abbandonato il progetto su iOS nel 2014, cosi lo sviluppatore Amit Chaudhary ha realizzato TaskMator.

taskmator

Potrete utilizzare anche la famosa app Editorial, che supporta i file .taskpaper. App molto completa e che possiede anche lo Split View, non presente su TaskMator.

editorial

TaskPaper è acquistabile direttamente dal sito dello sviluppatore oppure su Mac App Store a 24,99€, alto come prezzo, ma davvero potente.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<