NewsTech

Vacanze estive: come prepararsi in modo smart

Vacanze estive: come prepararsi in modo smart 1

Dal check-in automatico, agli eventi più cool: Babbel consiglia le app indispensabili per organizzare il proprio viaggio al meglio e partire senza pensieri

Le tanto agognate vacanze estive sono ormai imminenti, ma non tutti sono così pronti a partire tra valigie da fare e itinerari da organizzare. Per molti italiani, infatti, i preparativi del viaggio possono essere fonte di stress.

Per aiutare tutti i viaggiatori a prepararsi alle vacanze in modo smart e a partire senza pensieri Babbel, la app leader per l’insegnamento delle lingue online, ha preparato una lista di app indispensabili.

PackPoint – Per tutti coloro che dimenticano sempre di mettere in valigia la crema solare o il costume e che non sanno mai da che parte iniziare quando si tratta di fare i bagagli Packpoint potrebbe essere un ottimo alleato. Questa app consente di preparare liste di tutto ciò che è indispensabile portare in viaggio tenendo conto di diversi fattori, tra cui la tipologia della vacanza, la sua durata, le condizioni climatiche della propria destinazione e le attività in programma.

Babbel – Se si è in partenza per una località straniera, ma non si conosce la lingua del posto potrebbe essere utile fare un po’ di pratica con Babbel per immergersi a pieno nella cultura del luogo una volta a destinazione. Solo così sarà possibile non perdere occasioni preziose ed evitare di sentirsi esclusi per la non capacità di interagire. L’app, che mette a disposizione ben 14 lingue, offre anche dei corsi “speciali” tra cui quelli pensati apposta per le vacanze e per chi ha bisogno di imparare termini che siano utili durante un soggiorno all’estero.

Goin – Quando si è in vacanza gestire il proprio denaro può risultare difficile e capita spesso che una volta tornati a casa ci si renda conto di aver sforato con il proprio budget. In aiuto dei viaggiatori più spendaccioni, e soprattutto dei loro portafogli, arriva Goin, applicazione che consente di gestire le proprie finanze attivando dei semplici metodi di risparmio per accantonare dei risparmi senza quasi rendersene conto.

App in the Air – Almeno a tutti una volta nella vita sarà capitato di scordarsi di fare il check-in prima della partenza. Per evitare questo tipo di disguido basta utilizzare App in the Air, un assistente personale di volo che, una volta ottenute le informazioni del viaggio, fa il check-in al posto dell’utente. Non solo, l’app consente anche di rimanere al corrente dello stato del proprio volo con aggiornamenti in tempo reale e mette a disposizione le mappe di navigazione all’interno dell’aeroporto.

Journi Blog – Tra viaggi in località esotiche e serate passate in compagnia degli amici, durante le vacanze si vivono alcuni momenti davvero indimenticabili. Per catturare quelli più belli si può ricorrere a Journi Blog, un vero e proprio diario di viaggio che consente di immortalare le proprie avventure con album fotografici, note, e mappe e che può essere condiviso anche con i propri amici.

Foursquare City Guide: Quando si visita un posto nuovo per la prima volta la ricerca di luoghi interessanti da visitare e posti carini dove pranzare, o anche solo fare apritivo, può risultare insidiosa. Chi non vuole imbattersi nelle cosiddette “trappole per turisti” può utilizzare Foursquare City Guide, un’app che raccoglie i consigli di una community globale sui luoghi più interessanti da visitare durante il proprio viaggio.

RA Guide: Le vacanze estive sono l’occasione ideale per divertirsi, ovunque ci si tovi. RA Guide è quindi l’app perfetta per tutti coloro che desiderano fare festa; questa piattaforma virtuale, infatti, è dedicata alle novità sul mondo della musica elettronica e consente di tenere traccia delle performance di artisti e degli eventi in tutto il mondo. Grazie all’app inoltre è possibile seguire i propri DJ, artisti e locali preferiti per avere sempre una selezione personalizzata.

Vacanze estive: come prepararsi in modo smart 2

Babbel

Babbel è la app che ti aiuta a parlare una nuova lingua come hai sempre sognato. Nell’apprendimento di una nuova lingua, infatti, niente è più gratificante che poterla usare fin dall’inizio. Il 73% degli utenti intervistati si sente in grado di sostenere una semplice conversazione dopo meno di 5 ore di studio con Babbel.

Attualmente utilizzata da milioni di abbonati alla versione premium, Babbel permette di imparare 14 lingue a partire da 7 diverse lingue di visualizzazione ed è disponibile sia sul web che su dispositivi mobili iOS e Android. Le lezioni, brevi e compatte, si integrano perfettamente agli impegni della vita quotidiana, grazie anche  alla loro suddivisione in temi utili, come ad esempio presentarsi, ordinare al ristorante o preparare un viaggio.

Il metodo Babbel aiuta a restare motivati per raggiungere i propri obiettivi: gli utenti utilizzano la app in media per più di un anno. I contenuti sono creati da un team di professionisti del settore quali esperti in didattica, linguisti ed insegnanti, e sono sviluppati in maniera specifica per ciascuna combinazione di lingue e per ogni livello di difficoltà.


Babbel è stata fondata nel 2007 da Markus Witte (CEO) e Thomas Holl (CTO). Nelle sedi di Berlino e New York, l’azienda impiega un team di oltre 750 collaboratori provenienti da 50 nazioni diverse e 150 esperti di Didattica. Babbel offre un modello di abbonamento trasparente e libero da pubblicità, il cui obiettivo consiste nel far esprimere i propri utenti il prima possibile in una nuova lingua. Nel 2016 Babbel è stata nominata da Fast Company come l’azienda più innovativa nel campo dell’istruzione.

Ulteriori informazioni sono disponibili su Babbel.com

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<