VMware presenta nuovi servizi per sviluppatori, dati e sicurezza per i Sovereign Cloud 1

VMware presenta nuovi servizi per sviluppatori, dati e sicurezza per i Sovereign Cloud

Nuove funzionalità, espansione globale e soluzioni per l’ecosistema aiutano i partner Sovereign Cloud di VMware a fornire ai clienti maggiore agilità, migliore resilienza e innovazione più veloce

BARCELLONA/VMware Explore 2023, 7 novembre 2023 – VMware, Inc. (NYSE: VMW) ha annunciato oggi novità e partnership tecnologiche che contribuiranno ad accelerare l’innovazione digitale sovrana e a migliorare la sicurezza per i clienti di tutto il mondo. Oggi, più di 50 fornitori di VMware Sovereign Cloud in 33 Paesi fanno parte di un ecosistema potente, interconnesso e diversificato che supporta i requisiti del cloud sovrano dei clienti. Insieme, VMware e i suoi Sovereign Cloud partner aiutano le organizzazioni a sbloccare la potenza innovativa dei loro dati, pur rimanendo conformi alle normative sulla privacy.

L’iniziativa Sovereign Cloud di VMware è un ecosistema globale di Communication Service Provider (CSP) impegnati ad aiutare i clienti a conformarsi alle leggi sulla privacy dei dati in rapida crescita e in continua evoluzione. I fornitori di VMware Sovereign Cloud devono autocertificare il rispetto di un quadro di principi guida, best practice e requisiti di architettura tecnica per fornire servizi cloud che rispettino i requisiti di sovranità dei dati della giurisdizione specifica in cui opera il cloud, come richiesto dal Governo o dall’ente commerciale di riferimento.

“VMware Sovereign Cloud offre ai Paesi una sicurezza e un controllo dei dati senza precedenti, rivoluzionando il modo in cui i governi sfruttano il potenziale del cloud salvaguardando la loro sovranità digitale”, ha dichiarato Rajeev Bhardwaj, vice president, product management, cloud provider platform, VMware. “Grazie al nostro innovativo portafoglio di cloud sovrano, all’ecosistema globale di partner VMware Sovereign Cloud convalidati e all’ineguagliabile ecosistema di soluzioni di terze parti, stiamo consentendo ai Governi e ai settori altamente regolamentati di abbracciare le possibilità illimitate del cloud, salvaguardando al contempo la loro sovranità digitale”.

Migliore protezione dei carichi di lavoro del Sovereign Cloud

Nel cloud sovrano, i clienti cercano il massimo controllo e accesso ai dati. La proprietà delle chiavi di crittografia nel cloud consente ai clienti di mantenere il livello di controllo richiesto. I Sovereign Cloud di VMware supportano ora i sistemi BYOK (Bring Your Own Keys) e BYO-KMS (Bring Your Own Key Management Systems). Consentendo ai clienti di creare e detenere le proprie “chiavi” dei dati, i clienti possono essere più sicuri che nessun altro, nemmeno il CSP, possa visualizzare o accedere alle loro informazioni senza autorizzazione.

Il sistema BYOK offre ai clienti una maggiore flessibilità e portabilità per la crittografia dei dati alle loro condizioni, consente di aderire a specifiche politiche di gestione delle chiavi associate alla loro attività e alle loro normative e aiuta a soddisfare i requisiti legali per i dati in qualsiasi giurisdizione. La proprietà delle chiavi comporta la responsabilità di una solida gestione delle stesse per evitare di compromettere i dati crittografati o di perdere accidentalmente le chiavi, rendendo i dati inutilizzabili.

Thales è il nuovo partner dell’ecosistema VMware per i servizi KMS. BYO-KMS con Thales CipherTrust Data Security Platform e VMware Cloud Director aiuta a garantire che i dati in un ambiente cloud sovrano rimangano più sicuri, accessibili solo da chi è autorizzato e conformi agli standard nazionali di sovranità dei dati. Thales CipherTrust Data Security Platform offre una soluzione unificata per la sicurezza dei dati che aiuta a garantire una solida crittografia e gestione delle chiavi su VMware Sovereign Clouds. La piattaforma consente alle organizzazioni di mantenere il controllo assoluto sulle chiavi dei dati, facilitando la conformità alle normative più severe e integrandosi con un’istanza VMware Cloud Director per un accesso semplice ai servizi di gestione delle chiavi del cliente.

Distribuzione di nuovi servizi per i dati sovrani

L’estensione di VMware Cloud Director per VMware Data Solutions consente ai clienti dei cloud sovrani di offrire agli sviluppatori un portafoglio di software di caching, messaggistica e database on-demand su scala massiccia. I CSP possono offrire ai locatari una soluzione integrata che consente loro di operare e gestire i data-as-a-service su cloud privati e cloud sovrani. VMware Cloud Director consente inoltre ai fornitori di Sovereign Cloud di sfruttare i partner dell’ecosistema per offrire servizi di dati integrati. VMware aggiunge ora:

  • NoSQL as a Service con MongoDB: i database NoSQL sono favoriti nei settori altamente regolamentati grazie alla loro scalabilità, alla capacità di gestire diversi tipi di dati e all’adattabilità alle strutture di dati in evoluzione senza una riprogettazione approfondita. I database NoSQL supportano una rapida velocità delle transazioni, una disponibilità continua dei dati e solide misure di sicurezza, tra cui la crittografia e l’accesso basato sui ruoli. La loro capacità di elaborare grandi volumi di dati di formazione li rende ideali per le applicazioni AI/ML.
  • Kafka as a Service: Kafka è ideale per supportare applicazioni di analisi in tempo reale, come il rilevamento delle frodi in tempo reale nella finanza, il monitoraggio dei pazienti nella sanità e altri settori regolamentati in cui l’integrità dei dati, la conformità e la tempestività delle decisioni sono fondamentali.
  • Greenplum as a Service: Greenplum è ideale per l’analisi dei dati su larga scala e completa, rendendo questa soluzione particolarmente utile nei cloud sovrani, dove la residenza dei dati e la conformità alle normative locali sono la priorità. Con Greenplum, i clienti dei settori regolamentati possono facilitare il processo decisionale basato sui dati, consentendo al contempo di rispettare i confini giurisdizionali e le leggi locali, come l’analisi delle minacce informatiche.
  • Object Storage as a Service con NetApp StorageGRID: NetApp StorageGRID consente ai fornitori di servizi cloud di offrire un’ampia gamma di servizi di storage di alto valore che sono residenti e conformi all’interno del dominio sovrano. Questa soluzione di storage S3-compliant supporta un’ampia gamma di casi d’uso del cloud sovrano con durabilità dei dati ed elevata disponibilità, multitenancy più sicura, scalabilità orizzontale e protezione dei dati. La compatibilità universale della soluzione, grazie al supporto nativo di API standard del settore, come Amazon S3 API, contribuisce a garantire un’interoperabilità senza problemi in diversi ambienti cloud. Innovazioni esclusive, come la gestione automatizzata del ciclo di vita, contribuiscono a garantire la salvaguardia, l’archiviazione e la conservazione a lungo termine dei dati non strutturati dei clienti in modo più conveniente.

Creazione di cloud sovrani Developer-Ready

L’approccio di VMware alla realizzazione di cloud sovrani developer-ready pone l’accento su un’infrastruttura cloud ibrida unificata che offre esperienze coerenti tra i vari ambienti cloud, consentendo al contempo la conformità, la residenza dei dati e una maggiore sicurezza. L’integrazione di strumenti incentrati sugli sviluppatori, come VMware Tanzu, consente una rapida distribuzione delle applicazioni, mentre VMware NSX offre controlli più precisi sul flusso dei dati e sulla sicurezza, fondamentali per la sovranità dei dati. VMware sta ampliando il supporto per i cloud sovrani developer-ready con:

  • VMware Tanzu Mission Control Self-Managed: Tanzu Mission Control Self-Managed soddisfa la domanda di strumenti di gestione avanzati e compliant per applicazioni cloud-native in cloud sovrani. Per i clienti dei settori regolamentati con severi requisiti giurisdizionali regionali, i fornitori di servizi cloud possono ora fornire infrastrutture Kubernetes multi-tenant as a Service nei loro data center, gestire Kubernetes in modo centralizzato e applicare senza problemi criteri di sicurezza ai carichi di lavoro dei container dei tenant.
  • Content Hub in VMware Cloud Director 10.5: VMware Content Hub for Cloud Director consente ai partner e ai loro tenant sovrani di distribuire rapidamente applicazioni verificate e preconfigurate, conformi e più sicure. I fornitori di cloud sovrani possono fornire applicazioni che soddisfano i requisiti giurisdizionali e normativi senza sacrificare l’agilità o il controllo e consentendo esperienze applicative coerenti. L’integrazione con la piattaforma VMware Cloud Director contribuisce inoltre a semplificare l’accesso alle risorse cloud.
  • Supporto integrato per NVIDIA GPUs e NVIDIA NGC Marketplace: VMware ha ulteriormente migliorato l’esperienza utente e ridotto l’overhead amministrativo per l’implementazione di applicazioni GPU con il supporto di NVIDIA GPU in VMware Cloud Director. Questo aiuta a sbloccare la possibilità per i clienti del cloud sovrano di supportare l’intelligenza artificiale, il deep learning, le applicazioni di rendering visivo ad alta intensità grafica e i carichi di lavoro ad alta intensità di calcolo. I clienti possono anche accedere e distribuire le applicazioni NVIDIA dal Marketplace NVIDIA Global Connect (NGC) direttamente a un’infrastruttura Tanzu Kubernetes Grid con operatori GPU configurati automaticamente. I partner che distribuiscono questo repository per i clienti possono contribuire ad accelerare l’integrazione di modelli e strumenti di AI per gli sviluppatori, contribuendo a semplificare il ciclo di sviluppo del software per i prodotti di AI di nuova generazione.

Promuovere l’innovazione dei clienti con una maggiore sicurezza

Il Governo del Principato di Monaco ha stretto una partnership con Monaco Cloud, fornitore di Sovereign Cloud di VMware, per fornire l’infrastruttura digitale e i servizi necessari a soddisfare i più elevati standard internazionali di sicurezza e conformità. Jean Charles, CIO del Governo di Monaco, ha dichiarato: “Monaco è uno dei Paesi con il più alto livello di sicurezza al mondo. Il Principato di Monaco intende affermarsi come solido hub digitale, così come è stato un forte centro finanziario, e la riservatezza e la sicurezza dei dati sono fondamentali a questo scopo. La strategia e i servizi di cloud sovrano di VMware si allineano perfettamente con l’impegno di Monaco per un governo e una nazione più sicuri e avanzati dal punto di vista digitale”. Leggete qui la storia completa.

4ways è un fornitore leader di tele-diagnostica con sede nel Regno Unito che serve oltre 90 NHS Trusts, centri diagnostici comunitari e organizzazioni sanitarie private con referti radiologici. Alex Sweeting, responsabile IT di 4ways, ha dichiarato: “I nostri clienti dell’NHS esigono la garanzia del servizio e l’assenza di tempi di inattività. L’NHS ha bisogno di noi per rispettare i nostri rigorosi SLA per la refertazione diagnostica. 4ways ha collaborato con Redcentric Solutions Ltd per migrare da un’infrastruttura on-premise al cloud Sovereign di Redcentric in due data center del Regno Unito. Ora siamo supportati da un importante fornitore di Sovereign Cloud con una ricchezza di esperienza e di esperti tecnici di cui ci fidiamo e su cui possiamo fare affidamento, il che estende le capacità del nostro team interno. L’adozione della piattaforma VMware Sovereign Cloud ci consente di elevare la nostra resilienza e la nostra continuità operativa, di adottare funzionalità cloud avanzate e di fornire la qualità di servizio che i nostri clienti si aspettano”.

heuselNET ha collaborato con plusserver, fornitore di VMware Sovereign Cloud, per promuovere la digitalizzazione dell’ultimo miglio in modo più sicuro per i propri clienti. Andreas Heusel, CEO di heuselNET business solutions, ha dichiarato: “I clienti di heuselNET hanno bisogno di sapere che i loro dati e gli altri sistemi aziendali critici rimarranno conformi a tutte le leggi sui dati richieste in Germania. Con plusserver abbiamo trovato un fornitore di servizi cloud forte e affidabile per fornire un VMware Sovereign Cloud. Abbiamo migrato più di 45 clienti sul nostro cloud sovrano heuselNET e siamo stati in grado di ottimizzare la gestione, l’affidabilità, il failover e i backup, aumentando al contempo le prestazioni complessive degli ambienti dei nostri clienti. Con plusserver abbiamo un partner fidato che comprende i nostri requisiti sovrani”.

Tribia è uno dei principali fornitori di soluzioni di collaborazione per i progetti edilizi da oltre due decenni. Geir Johnson, CIO di Tribia, ha dichiarato: “Mentre lavoriamo per digitalizzare il settore delle costruzioni, abbiamo bisogno di un ambiente cloud moderno e più sicuro. Il nostro ambiente cloud pubblico iniziale ci ha aiutato a fornire valore ai nostri clienti, consentendo rilasci più frequenti, maggiori opzioni self-service senza ritardi e una rapida scalabilità in nuove regioni/paesi utilizzando Infrastructure as Code. Ma l’ambiente non era in grado di garantire la sovranità dei dati che i nostri clienti richiedevano. Lavorando con Orange, abbiamo creato un ambiente ibrido che ha collegato un Sovereign Cloud di VMware con il nostro cloud pubblico esistente, consentendo ai clienti di utilizzare servizi di cloud pubblico e di cloud sovrano in parallelo, soddisfacendo al contempo i requisiti di giurisdizione e conformità dei dati”.

TriOpSys è specializzata in consulenza, sviluppo e gestione di sistemi IT Mission Critical, per ambienti critici e altamente sensibili. TriOpSys collabora ampiamente con il governo olandese. Rob Timman, co-fondatore/proprietario e CEO di TriOpSys, ha dichiarato: “Il Fundaments Sovereign Cloud costruito su VMware è mission critical e possiamo fornire ai clienti la certezza di dove si trovino i dati, di chi vi abbia accesso, di chi li gestisca e di chi sia il proprietario della piattaforma cloud perché siamo conformi alla legislazione olandese, un requisito di molti dei nostri clienti. VMware ha condotto un audit con i requisiti aggiuntivi e questo ci dà ulteriore fiducia”.

Risorse aggiuntive

###

VMware Explore
VMware Explore vuole essere l’evento di riferimento del settore per tutto ciò che riguarda il multi-cloud. VMware Explore 2023 sarà caratterizzato da un numero di sessioni tecniche e di soluzioni guidate dal settore mai visto prima, da un fiorente mercato di ISV multi-cloud e da numerosi eventi di networking della comunità VMware. Grazie a una visione senza precedenti dei servizi multi-cloud, da quelli pubblici a quelli privati fino all’edge, per tutte le applicazioni, i partecipanti a VMware Explore 2023 otterranno le conoscenze e gli strumenti necessari per risolvere le sfide semplificando la complessità del multi-cloud senza compromessi. Per ulteriori informazioni su VMware Explore, visitare il sito: https://www.vmware.com/explore.html.

VMware

VMware è un provider leader di servizi multi-cloud per tutte le app, che abilita l’innovazione digitale con un controllo di classe enterprise. Come base affidabile per accelerare l’innovazione, il software VMware offre alle aziende la flessibilità e la scelta di cui hanno bisogno per costruire il futuro. Con sede a Palo Alto, California, VMware è impegnata a costruire un futuro migliore attraverso la sua Agenda 2030. Per ulteriori informazioni, visita il sito www.vmware.com/company

VMware, Explore, vSphere, Aria, and VMware vSAN are registered trademarks or trademarks of VMware, Inc. or its subsidiaries in the United States and other jurisdictions. VMware makes no guarantee that services announced in preview or beta will become available at a future date. The information in this press release is for informational purposes only and may not be incorporated into any contract. This article may contain hyperlinks to non-VMware websites that are created and maintained by third parties who are solely responsible for the content on such websites.

Translate »