Whatsapp introduce i nuovi stati 1

Whatsapp introduce i nuovi stati

Le società controllate da Facebook ultimamente sono state interessate da numerosi aggiornamenti; in particolare sono state introdotte le famose storie (rubate da Snapchat) prima su Instagram, a partire da quest’estate e, da pochi giorni anche su Facebook.

Ma ieri è stata annunciata l’introduzione delle storie anche su Whatsapp, in occasione dell’8° anno dalla sua creazione. L’app di messaggistica più famosa al mondo, infatti, a partire dal 22 febbraio, sarà interessata da un aggiornamento lato server che introdurrà i nuovi “stati”.

Noi abbiamo già ricevuto l’aggiornamento e abbiamo potuto constatare che gli stati classici, quelli composti da semplici frasi di testo, non sono più visibili e quindi saranno giorni duri per le pagine di citazioni.

Whatsapp introduce i nuovi stati 2
Ecco la schermata degli stati

Non sappiamo quanto successo possa avere una funzione del genere su un’app come Whatsapp, più vicina ai classici sms che ai social veri e propri. Potrebbe simboleggiare forse un futuro accorpamento tra le varie app di Facebook? Forse sì, considerando che si sta mano a mano creando una frammentazione sempre più marcata, con funzioni, come appunto le storie, o gli stessi messaggi, che sono presenti sia su Facebook, sia su Instagram, che su Whatsapp. Per evitare, dunque, una dispersione troppo ampia di utenti Facebook potrebbe puntare all’accorpamento delle 3 app principali.

Ovviamente si tratta solo di supposizioni e noi, dal canto nostro, vorremmo che le app restassero separate, se non altro per fare ancora distinzione tra un social “aperto” come Facebook, uno “fotografico” come Instagram e uno più “privato”, come Whatsapp.

E voi che ne pensate? Siete felici di questa nuova funzione o la trovate semplicemente inutile? Potrebbe essere un segnale di un futuro accorpamento di app? Fateci sapere la vostra nei commenti

This will close in 20 seconds

Translate »