Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 1

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull’intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team

Zoom Workplace, la nuova piattaforma di collaborazione basata sull’intelligenza artificiale, aiuta a reinventare il lavoro in team, a facilitare le connessioni e a migliorare la produttività, il tutto all’interno dell’esperienza Zoom che gli utenti apprezzano e di cui si fidano.

Zoom annuncia 40 innovazioni, tra cui le nuove funzionalità di Zoom AI Companion per Zoom Phone, Team Chat, Events e Contact Center, e il suo potenziamento Ask AI Companion, che funziona su tutta la piattaforma per aiutare i dipendenti a sfruttare al meglio il loro tempo.

Le novità di Zoom Contact Center includono canali digitali aggiuntivi, funzionalità AI potenziate, insight e integrazioni aggiuntive per aiutare le aziende a rafforzare le relazioni con i clienti e potenziare gli agenti.

ORLANDO, Florida, 26 Marzo 2024 Zoom Video Communications, Inc. (NASDAQ: ZM) ha annunciato Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione aperta e potenziata dall’intelligenza artificiale, e ha introdotto nuove estensioni di AI Companion per aiutare a ridefinire il lavoro in team. Gli ultimi prodotti e funzionalità di Zoom, che comprendono le nuove funzionalità AI Companion per Zoom Phone e capacità estese con Ask AI Companion, un look rinnovato all’interno dell’app Zoom e altro ancora, offriranno ai clienti tutto ciò di cui hanno bisogno in un’unica piattaforma alimentata dall’intelligenza artificiale per supportare il lavoro moderno. Zoom ha anche annunciato miglioramenti alla customer experience all’interno di Zoom Contact Center, per permettere alle aziende di rafforzare le relazioni con i clienti e di sfruttare gli insight in tempo reale basati sull’AI per migliorare gli interventi degli agenti in diretta.

“Abbiamo constatato l’impatto positivo che Zoom AI Companion ha avuto sulla nostra azienda e sui nostri clienti, trasformando il modo di lavorare e liberando tempo prezioso per la collaborazione in team”, ha dichiarato Smita Hashim, Chief Product Officer di Zoom. “Zoom Workplace con AI Companion contribuirà a risolvere le vere sfide dei clienti, riunendo le principali soluzioni di collaborazione in un’unica piattaforma basata sull’intelligenza artificiale per migliorare la produttività, l’efficienza e la routine lavorativa nel suo complesso, il tutto all’interno dell’esperienza Zoom che gli utenti apprezzano e di cui si fidano”.

Massimizzare l’impatto con AI Companion

Zoom continua a potenziare l’intelligenza artificiale all’interno della sua piattaforma, aiutando gli utenti a ottimizzare la loro produttività direttamente all’interno dei flussi di lavoro esistenti, valorizzando le competenze dei dipendenti e consentendo ai team di concentrare il loro tempo sulle attività più importanti. Le ultime innovazioni di Zoom AI Companion includono Ask AI Companion, un potenziamento dell’assistente digitale che aiuterà gli utenti a prepararsi per la giornata lavorativa su Zoom Workplace, oltre ad AI Companion per Zoom Phone e funzionalità aggiuntive per Team Chat e Whiteboard. Tutte le funzionalità di AI Companion continueranno a essere incluse senza costi aggiuntivi nei servizi a pagamento degli account Zoom idonei.

Ask AI Companion offrirà un nuovo modo di interagire con AI Companion su tutta la piattaforma Zoom. Gli utenti potranno migliorare la loro produttività e prepararsi alla giornata lavorativa con Ask AI Companion, che raccoglierà, sintetizzerà e condividerà le informazioni provenienti da Zoom Meetings, Mail, Team Chat, Note, Docs e altro ancora. Ask AI Companion aiuterà anche a prepararsi per le riunioni e a riepilogarle, mostrando gli action item rilevanti, redigendo gli ordini del giorno e riassumendo conversazioni delle chat e delle e-mail, oltre che i documenti. In una versione successiva al lancio iniziale, Ask AI Companion sarà in grado di estrarre contenuti rilevanti da applicazioni di terze parti selezionate (se il cliente sceglie di abilitarle) per offrire un’assistenza più completa.

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 2

Ask AI Companion aiuta gli utenti a prepararsi per le riunioni

Zoom Phone è ora potenziato con le funzionalità di AI Companion per rendere chiamate e follow-up più efficaci. Con AI Companion in Zoom Phone, gli utenti possono richiedere al termine della chiamata un riepilogo e gli step successivi, in modo da potersi concentrare sulla conversazione invece di prendere appunti. Se si perde una chiamata importante, la classificazione per priorità della casella vocale permette di mettere in primo piano i messaggi urgenti, spostandoli in cima alla coda, mentre la funzione di estrapolazione dei task dalla casella vocale aiuta gli utenti a individuare gli step successivi senza dover ascoltare tutti i messaggi in segreteria. Il riepilogo delle discussioni di Team SMS fornisce una panoramica concisa delle conversazioni su Team SMS in PowerPack, in modo che gli utenti possano recuperarle rapidamente dopo un’eventuale assenza.

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 3

Estrapolazione dei task con AI Companion per Zoom Phone

Inoltre, le altre innovazioni di AI Companion in tutta la piattaforma includono nuove funzionalità Team Chat e Whiteboard. In Team Chat, AI Companion aiuta gli utenti a risparmiare tempo grazie alla programmazione intelligente in grado di rilevare automaticamente nella chat la volontà di organizzare una riunione e di suggerirne l’orario; in futuro fornirà il completamento delle frasi e si espanderà fino a supportare 38 lingue (in anteprima) per le funzioni di scrittura della chat e di riepilogo della discussione. Gli utenti di Zoom Whiteboard possono ora generare e perfezionare diagrammi di flusso e mappe concettuali con un semplice prompt per dare il via all’ideazione e alla creatività. Ulteriori informazioni sulle innovazioni di AI Companion sono disponibili nel blog di Zoom. Inizio modulo

Ridefinire il lavoro in team con Zoom Workplace

Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull’intelligenza artificiale, offrirà nuove funzionalità per aiutare le aziende a reinventare il lavoro in team, semplificare la comunicazione, migliorare la produttività e ottimizzare le esperienze di lavoro flessibili. Zoom Workplace potenzierà l’esperienza Zoom con Zoom AI Companion affinché tutti i dipendenti aziendali possano essere più produttivi, collaborare meglio e arricchire le proprie competenze.

Zoom Workplace continuerà a essere una piattaforma aperta che offre ai clienti la possibilità di scegliere. Le API, gli SDK e le oltre 2.500 integrazioni nel Marketplace dell’App Zoom consentono ai clienti di integrare facilmente Zoom all’interno delle tecnologie esistenti o di integrare le applicazioni preferite degli utenti in Zoom.

Con l’introduzione di Zoom Workplace, Zoom presenta un’esperienza utente rinnovata con più opzioni, tra cui la possibilità di scegliere tra quattro temi di colore all’interno dell’applicazione Zoom, in modo che gli utenti possano personalizzare l’app a loro piacimento. Gli host avranno anche la possibilità di aggiungere sfondi personalizzati alle riunioni virtuali, per adattare l’atmosfera o il focus della riunione.

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 4

La nuova esperienza Meetings in Zoom Workplace avrà un’interfaccia utente rinnovata

“Con Zoom non ci sono problemi legati all’implementazione di strumenti complessi, quindi possiamo concentrarci sul coinvolgimento dei nostri dipendenti e sulla collaborazione nel lavoro che conta”, ha dichiarato Diofanto Rosales, Vice president del digital workplace e dell’infrastruttura IT di Flex. “Zoom Workplace riunirà tutti i nostri strumenti di lavoro essenziali in un’unica applicazione, rendendo più facile che mai portare a termine il lavoro”.

Per Zoom Meetings, gli utenti troveranno una nuova scheda Meetings all’interno dell’app Zoom che consentirà agli utenti di collaborare prima, durante e dopo le riunioni. La Meeting tab supporta le visualizzazioni tradizionali del calendario e funge da punto centrale per gli ordini del giorno, le registrazioni e altre risorse condivise come documenti, oltre alle registrazioni intelligenti e riassunti delle riunioni realizzati da AI Companion. L’anno scorso Zoom ha introdotto la chat continua durante le riunioni, che permette agli utenti di proseguire le conversazioni in chat in modo che la collaborazione possa continuare al di fuori delle riunioni in modo asincrono e per tutta la durata di un progetto. Con la nuova scheda dedicata alle riunioni, gli utenti possono accedere alla chat continua dalla scheda Meetings anche prima e dopo l’incontro.

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 5

Le nuove schede di riunione in Zoom Workplace consentiranno agli utenti di accedere alle registrazioni intelligenti, ai file e ai riepiloghi delle riunioni o di continuare le chat delle riunioni da un’unica schermata

Durante le riunioni, la nuova visualizzazione multi-speaker adatterà automaticamente il layout del video mettendo in evidenza gli oratori attivi, per aiutare i partecipanti a seguire più facilmente la conversazione. Le funzionalità di portrait lighting potenziate dall’intelligenza artificiale aiuteranno a illuminare i volti degli utenti in condizioni di scarsa illuminazione e quelle di generative AI virtual backgrounds consentiranno agli utenti di creare sfondi personalizzati.

Ulteriori nuove funzionalità per Meetings includono una barra degli strumenti personalizzabile che consentirà agli utenti di aggiungere le funzioni più utilizzate, la condivisione multipla, che consentirà a più partecipanti di condividere simultaneamente schermi, documenti, lavagne e appunti, e la collaborazione sui documenti, che offrirà la possibilità di selezionare i documenti, semplificare le autorizzazioni di accesso e co-editare i documenti provenienti da app di terze parti direttamente durante le riunioni.

In Zoom Team Chat, la comunicazione asincrona sarà potenziata dalle schede di Team Chat che aiuteranno gli utenti a rimanere organizzati mantenendo gli asset relativi alla chat, come link, lavagne e risorse in un’unica visualizzazione, ovvero spazi condivisi (shared spaces) che forniscono un raggruppamento condiviso dei canali per aiutare gli utenti a organizzare meglio le conversazioni e migliorare la reperibilità di argomenti pertinenti al progetto o al team. Inoltre, l’automazione dei workflow, un potente motore di workflow no-code, sarà facilmente configurabile per automatizzare le attività aziendali in Team Chat.

Per le organizzazioni che adottano un modello ibrido o on-site, muoversi in ufficio sarà più facile che mai, grazie all’introduzione della scheda Workspaces, che permette di accedere alla Prenotazione di spazi di lavoro con Wayfinding e Gestione dei visitatori direttamente dall’app Zoom Workplace. Per rendere le riunioni più accessibili, Zoom Rooms includerà l’opzione di attivare i nuovi Smart Name Tag, in grado di applicare automaticamente i nomi alle persone presenti nella Zoom Room durante la riunione.

Quando uno schermo non è sufficiente, gli utenti potranno espandere Zoom Rooms con un dispositivo aggiuntivo per collaborare con audio e video. Per i clienti di Workvivo, una nuova integrazione con Zoom Rooms consentirà di trasmettere istantaneamente aggiornamenti, notizie ed eventi importanti ai dipendenti che utilizzano Workvivo TV con dispositivi certificati per Zoom Rooms.

“Le aziende sono alla ricerca di soluzioni potenziate dall’intelligenza artificiale che le aiutino a migliorare la produttività dei dipendenti e la collaborazione tra i team”, ha dichiarato Zeus Kerravala, Principal Analyst di ZK Research. “Le ultime innovazioni di Zoom, tra cui il rilascio di Zoom Workplace e Ask AI Companion, dimostrano il suo impegno nell’implementazione di un’intelligenza artificiale intuitiva ed efficace su un’unica piattaforma per migliorare la produttività e la collaborazione”.

Al momento del lancio, i bundle di Zoom One saranno rinominati bundle di Zoom Workplace, per offrire ai clienti nuovi ed esistenti una semplice tariffazione per le diverse offerte. Ulteriori informazioni su Zoom Workplace sono disponibili nel blog di Zoom.

Rafforzare le relazioni con i clienti con Zoom Business Services

I business services di Zoom includono soluzioni basate sull’intelligenza artificiale per il marketing, l’assistenza clienti e le vendite. Strettamente integrati con Zoom Workplace, gli Zoom Business Services consentono ai dipendenti a contatto con i clienti di fornire esperienze eccezionali durante l’intero customer lifecycle.

Zoom presenta Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione basata sull'intelligenza artificiale, per reinventare il lavoro in team 6

Zoom AI Companion fo Contact Center

Zoom Contact Center include già AI Companion for Contact Center senza costi aggiuntivi. Ulteriori funzionalità in tempo reale disponibili con AI Expert Assist includono il recupero intelligente e il suggerimento delle risposte migliori da un set curato di knowledge base, sistemi di customer relationship management (CRM) e altri sistemi di registrazione. Ora i supervisori hanno a disposizione ancora più funzionalità di AI Companion for Contact Center per ottenere visibilità in tempo reale sulle conversazioni degli agenti insieme al sentiment dei clienti, alle trascrizioni in tempo reale e ai riepiloghi delle conversazioni da un’unica dashboard, migliorando così la gestione degli agenti e facilitando l’individuazione dei casi in cui è necessario fornire assistenza. Con Zoom Contact Center, le aziende possono ora espandere i propri canali di comunicazione digitale includendo WhatsApp e le e-mail inbound, offrendo ai clienti maggiore flessibilità e scelta e rendendo più facile per gli agenti coinvolgere e rispondere ai clienti.

Gli agenti potranno beneficiare dell’integrazione di app personalizzate grazie al framework aperto e flessibile di Zoom, che consente ai team di creare app da fonti di dati proprietarie o di terze parti che visualizzano le informazioni rilevanti sui clienti direttamente all’interno del desktop dell’agente, riducendo il passaggio da un’app all’altra e consentendo personalizzazioni e risoluzioni più rapide. Gli agenti beneficeranno inoltre di una profonda integrazione con Zoom Workplace, che consentirà loro di trasferire senza problemi i clienti e i riepiloghi di engagement generati dall’intelligenza artificiale agli esperti del back-office utilizzando Zoom Phone Power Pack, consentendo escalation fluide e contribuendo a ridurre i tempi di gestione.

Zoom Contact Center e Zoom Phone offriranno anche un’integrazione con PCI Pal per consentire l’acquisizione sicura dei dati di pagamento, compresa l’attestazione di conformità PCI (AOC). Inoltre, i clienti di Zoom Contact Center hanno ora la possibilità di archiviare alcuni dati localmente nel data center UE di Zoom, progettato per soddisfare le esigenze di archiviazione dei dati dei clienti con sede nell’UE.

Le organizzazioni che utilizzano Zoom Revenue Accelerator possono ora migliorare le conversazioni con i clienti grazie ai deal memo, che forniranno un breve riassunto della conversazione e un’analisi del suo impatto sulle possibilità di concludere un affare. Prossimamente, una scheda di valutazione automatizzata integrata contribuirà a migliorare i risultati di vendita creando scorecard che valutano le interazioni con i clienti e forniscono suggerimenti pratici.

Per i professionisti del marketing, i miglioramenti di Zoom Events potenziano gli eventi ibridi per renderli più coinvolgenti. Grazie ad AI Companion image generation gli organizzatori possono creare immagini personalizzate con un semplice prompt di testo per le pagine di registrazione dell’evento, per gli sfondi virtuali e per le e-mail di marketing. Per contribuire a colmare il divario tra gli eventi ibridi e gli eventi in presenza, l’integrazione di Swoogo per Zoom Events consente ai professionisti degli eventi di raggiungere un pubblico più ampio. Ulteriori informazioni sulle innovazioni di Zoom Business Services sono disponibili nel blog di Zoom.

Il lancio dei nuovi prodotti e delle nuove funzionalità è previsto per i mesi di aprile e maggio. Alcune funzionalità e prodotti potrebbero non essere disponibili per tutte le regioni e i settori al momento del lancio.

###

Zoom

L’obiettivo di Zoom è offrire una piattaforma che permetta connessioni umane senza limiti. Zoom Workplace, la piattaforma di collaborazione aperta e basata sull’intelligenza artificiale costruita per la forza lavoro moderna, semplifica la comunicazione, aumenta il coinvolgimento dei dipendenti, ottimizza i tempi in presenza, migliora la produttività e offre ai clienti la possibilità di scegliere app e integrazioni di terze parti. Zoom Workplace, potenziato da Zoom AI Companion, include soluzioni di collaborazione come Meetings, Team Chat, Phone, Scheduler, Whiteboard, Spaces, Workvivo e altro ancora. Insieme a Zoom Workplace, i Zoom Business Services per i team di vendita, marketing e assistenza clienti, tra cui Zoom Contact Center, rafforzano le relazioni con i clienti in tutte le fasi del customer lifecycle. Fondata nel 2011, Zoom è quotata in borsa (NASDAQ:ZM) e ha sede a San Jose, California. Maggiori informazioni su zoom.com.

Questo si chiuderà in 20 secondi

Translate »