Hacker: il maggior rischio dopo gli eventi meteorologici estremi 1

Hacker: il maggior rischio dopo gli eventi meteorologici estremi

La minaccia hacker non è mai stata così grave come adesso. Lo rivela il Munich Security Report del 2024. Sapere come proteggersi dai cyber attacchi è quindi di vitale importanza per vivere il mondo digitale in sicurezza e tranquillità. Vediamo nel dettaglio i dati del rapporto e alcune misure che è possibile adottare per proteggersi.

Gli attacchi informatici al secondo posto delle minacce più grandi

Pubblicato il 12 febbraio prima della Conferenza sulla sicurezza di Monaco, il rapporto rivela che i Paesi del G7 ritengono gli attacchi informatici il secondo rischio più grande dopo gli eventi meteorologici estremi. La minaccia, infatti, ha raggiunto il suo picco massimo e non va assolutamente sottovalutata.

I rischi informatici sono una realtà che i politici dovranno costantemente affrontare nei prossimi anni. Allo stato attuale non è possibile fare previsioni su ciò che accadrà in futuro e su come l’avvento dell’Intelligenza Artificiale influenzerà il numero e la gravità degli attacchi. Sicuramente, però, bisognerà attuare delle strategie volte ad incrementare la sicurezza informatica anche nel nostro paese.

Le strategie da attuare ora

Al di là delle decisioni politiche e su larga scala, ciascuno può migliorare la propria sicurezza quando naviga sul web o utilizza dispositivi informatici, in modo da ridurre al minimo il rischio di essere colpiti da un attacco hacker.

La prima cosa da fare per salvaguardare la propria attività online, senza nemmeno investire economicamente, è scegliere un antivirus free per PC e smartphone tra i migliori in circolazione. Un buon antivirus, infatti, permette di rilevare le minacce e garantisce la protezione dei dispositivi.

Un’altra buona abitudine è quella di usare password complesse, diversificate e di aggiornarle frequentemente. Anche mantenere i propri software e gli antivirus aggiornati è una soluzione da adottare.

È poi necessario fare molta attenzione agli attacchi tramite email, come link sospetti o richieste di dati personali. Inoltre, è meglio evitare di connettersi alle reti Wi-Fi pubbliche, spesso bersaglio di malintenzionati che cercano di entrare nei dispositivi associati e rubare dati sensibili.

Altre strategie prevedono backup costanti dei propri dati, in modo da averne sempre una copia in caso di perdita o danneggiamento, e una valutazione delle vulnerabilità, così da mettere in luce eventuali debolezze del proprio sistema informatico.

In caso di un’azienda, infine, è preferibile esporre al pubblico solo i sistemi necessari, cosicché tutto sia sotto il controllo diretto del reparto IT (Information Technology) aziendale.

In conclusione, i cyber attacchi rappresentano una minaccia sempre più grande e pericolosa per il popolo digitale. Munirsi di un antivirus efficace, usare password complesse, aggiornare i propri software ed effettuare spesso dei backup sono alcune delle strategie da seguire per proteggere la propria attività online.

Translate »