NewsTech

In arrivo una carta per Bitcoin?

In arrivo una carta per Bitcoin? 1

I Bitcoin hanno un problema di lunga data, infatti  nonostante tutti ne parlino, quasi nessuno li utilizza per i pagamenti nella vita reale. Sapete il perchè? Semplicemente perchè sono poco pratici rispetto all’utilizzo di carte di credito.

Xapo,una società che ha lanciato un servizio di archiviazione e portafoglio di Bitcoin, sostiene di essere pronta a cambiare tutto questo. Giovedì l’azienda ha lanciato una carta di debito che permetterà agli utenti di utilizzarla per i Bitcoin  in qualsiasi parte del mondo in cui è accettata MasterCard, esattamente con la stessa velocità e la facilità con cui si usa una carta di credito. La carta di debito Xapo può essere utilizzata in linea o, se gli utenti vogliono,come una carta fisica da utilizzare nei negozi. Il servizio è il primo a superare la lentezza dei pagamenti, e potrebbe infine gettare le basi per l’arrivo dei bitcoin come forma tradizionale di denaro. Xapo è una delle tante aziende che offre un servizio di “portafoglio digitale”, dove gli utenti possono memorizzare i bitcoin e di inviare o ricevere pagamenti utilizzando un indirizzo email o l’indirizzo numerico del portafoglio per l’identificazione. Che Xapo ha trovato un metodo diverso da quello di trovare un accordo con MasterCard. In pratica, la cosa funziona funziona così: l’utente spende 10 dollari al suo negozio preferito e sceglie di pagare con la sua carta di credito Xapo. Quando il barista prende la sua carta, MasterCard confermerà sulla sua rete se i fondi sono disponibili. Fino a quando l’utente  ha 10 dollari di bitcoin nel suo conto, potrà pagare. La banca partner della Xapo confermerà a MasterCard che l’utente abbia i fondi e questo è chiaro, perché sa quanti ne avrà nel suo portafoglio. Quando si verifica la transazione, Xapo toglie i Bitcoin vendendoli tramite  Bitstamp. MasterCard praticamente pagherà il negozio, incassando la cifra della vendita di Xapo. L’utente dovrà solamente pagare una provvigione a Mastercard del  2 o 3 %. Xapo ha dichiarato che sta lavorando con molte banche degli Stati Uniti e una banca all’estero, in modo da produrre carte di debito che opereranno sulle reti Visa e Mastercard. Un portavoce di MasterCard ha detto che gli aspiranti emittenti di carte dovranno prima ottenere il permesso da MasterCard stessa. Prossimamente si potrà utilizzare la carta anche on line. Quando? Fino ad ora, è stato possibile acquistare con bitcoin, ma con transazioni attraverso un mercato oscuro on-line. Per cominciare, le transazioni di Bitcoin sono lente: si può rimanere in attesa fino a un’ora per ricevere la  conferma che una transazione sia stata  eliminata!.Nel frattempo si sono viste altre soluzioni, come scambiare bitcoin per contanti presso un bancomat, o una carta di credito con sede in Cina,  tutte comunque impraticabili perché il cliente deve pagare un premio per usarle. Nel caso della carta di debito Xapo, tuttavia, il cliente non subisce un addebito per l’utilizzo del servizio, ed è conveniente come una carta di credito.

Se siete interessati a conoscere il servizio, vi rimandiamo alla pagina ufficiale del progetto.

 

[fonte]

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<