NewsTech

Intervista all’associazione ERL: Elettra Robotics Lab

Intervista all'associazione ERL: Elettra Robotics Lab 1

Quest’oggi abbiamo incontrato nella loro sede di Domodossola, ERL, Elettra Robotics Lab , l’associazione conosciuta qualche tempo fa nell’evento APERITIVI DIGITALI di INNOVATION LAND (qui potete rileggere l’articolo).

S&T: Ciao ragazzi, grazie per averci concesso un po’ del vostro tempo. Questa non è una vera e propria domanda, per cui inizierei con il più classico dei chi siete e cosa fate.

Siamo Elettra Robotics Lab (ERL), un’associazione senza scopo di lucro il cui scopo è quello di promuovere la robotica come mezzo educativo, di lavoro e di svago; una delle nostre attività è la partecipazione a competizioni di robotica sia nozionali che internazionali! Stiamo anche proponendo corsi di robotica e programmazione che attiviamo presso realtà con le quali collaboriamo.

S&T: Quali sono i vostri progetti?

Attualmente abbiamo in cantiere molti progetti! Partiamo ad esempio dal nostro robot Poldino. La sua scheda è una piattaforma opensource basata da un microcontrollore microchip in grado di gestire e molteplici ingressi e uscite, con a bordo l’elettronica per pilotare due motori.
Un altro progetto sono i nostri calciatori robotici che partecipano tutt’ora ai campionati nazionali ed internazionali di robotica in due diverse categorie.

La nostra punta di diamante è il robot Titanus, prototipo di umanoide taglia 60cm completamente autonomo, ha preso parte a diverse competizioni ed eventi, e stiamo lavorando all’implementazione della visione artificiale.

S&T: Parliamo di POLDINO, una scheda che vuole calcare lo stesso successo di Raspberry e Arduino. Come è fatta e cosa vuol diventare “da grande” questa scheda?

Le potenzialità di questa scheda sono molto interessanti se la confrontiamo con altre schede in commercio. Anzitutto è orientata alla robotica, è in grado di gestire 2 motori fino 1A senza necessità di nessuna schede aggiuntive.

Abbiamo puntato sulla semplicità e sul costo aperto a tutti. E’ programmabile in due modi differenti per poter accontentare la maggior parte dei programmatori! La scheda infatti può essere programmata in C tramite la porta usb, grazie all’IDE Pinguino (R), in alternativa si può programmare tramite icsp attraverso le interfacce consuete del microcontrollore, sia in C che in assembly.

Il nostro obiettivo è realizzare una piattaforma che metta tutti in condizione di accedere al mondo della robotica, con semplicità e contenendo i costi.

S&T: Avete partecipato a molte importanti manifestazioni nazionali ed internazionali. Come è andata?

I nostri team si sono sempre difesi bene in tutte la categorie alle quali hanno partecipato! Ai campionati nazionali Romecup 2016, abbiamo avuto ottimi risultati, un primo posto con il calcio open, secondi nella cospace rescue, terzi nel calcio leggero e terzi nella Dance! I quattro team in gara sono frutto di una collaborazione con Istituto Cobianchi di Verbania e con il Liceo Democrito di Roma. Sempre in collaborazione con quest’ultimo, lo scorso anno abbiamo preso parte al mondiale Robocup ad Hefei in Cina, raggiungendo la finale.

S&T: Oggi siete una importante realtà giovane, c’è la possibilità che un giorno sarete una startup?

In realtà siamo nati come associazione per promuovere la robotica, quindi il nostro fine principale resta quello, ma non si sa mai per il futuro.

S&T: Siete una associazione senza scopro di lucro, per cui immagino che vi auto sosteniate. Ad un eventuale appassionato che voglia finanziarvi, cosa gli proporreste?

Può effettuare una donazione, o se si tratta di un’azienda è possibile stipulare degli accordi di sponsorizzazione. Lo facciamo già con alcune aziende che ci sostengono.

Se si tratta di un’appassionato di robotica si può iscrivere ai nostri corsi o tesserasi nell’associazione.

S&T: A quale evento parteciperete prossimamente?

Quest’anno tra Giugno e Luglio prenderemo parte ai campionati mondiali a Lipsia in Germania dove parteciperemo con i nostri nuovi calciatori robotici, in collaborazione con l’Istituto Cobianchi di Verbania.
Inoltre parteciperemo ad importanti fiere.
Le novità e gli appuntamenti sono sul nostro sito.

Di seguito un video su TITANUS

Ringraziamo l’associazione ERL per il tempo concessoci e auguriamo loro buona fortuna alle prossime sfide che andranno ad affrontare.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<