Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 1

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010

Oggi ho provato per voi questo nuovo dispositivo di D-Link che permette di avere una connessione veloce, stabile, senza linea fissa e con una installazione molto semplice, il D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010.

Ringrazio D-Link per evermelo inviato già configurato con all’interno una scheda TIM per tutti i test.

Questo dispositivo, è adatto a tutti, sia a privati che ad aziende. D-Link prima di farlo uscire sul mercato ha analizzato la concorrenza, ha visto che esistevano margini di miglioramento e ha visto che il mercato della connettività tramite SIM dati è in forte aumento per cui ecco a voi questo ottimo dispositivo!

Tralascio l’installazione della SIM, trovate tutte le informazioni nel manuale d’uso, sia cartaceo che online, praticamente basta mettere l’APN del gestore ed il gioco è fatto.

Diciamo che questo dispositivo nasce per stare all’esterno, dispone di una serie di caratteristiche che lo rendono la soluzione migliore quando la fibra non c’è, non vogliamo la linea fissa e i gestori di telefonia hanno delle buone antenne. Con questa soluzione, possiamo avere una ottima connettività (ricordo che dispone di modem che lavora sia in 4G che in 5G).

Caratteristiche tecniche

  • Interfacce: 1 porta Ethernet da 2,5 G bps
  • 1 slot Micro SIM
  • Antenne: 6 antenne 5G/LTE interne
  • Standard: IEEE 802.3i, IEEE 802.3u, IEEE 802.3at
  • Chipset: 5G/LTE Qualcomm SDX55
  • Rete e bande: 5G/LTE • 5G NR Sub-6 GHz • Versione 15, Cat.20. Supporto frequenza 5G/LTE 5G: n1, n3, n20, n28, n77, n78. LTE: B1, B3, B7, B8, B20, B28, B38. Throughput 5G/LTE • Modalità 5G • Modalità LTE Downlink: fino a 4G bps Downlink: fino a 2G bps Uplink: fino a 620 Mbps Uplink: fino a 150 Mbps. La doppia modalità consente la selezione tra 5G e LTE. Connettività basata sulla qualità della ricezione del segnale
  • Design: IP67 per resistenza all’acqua e alla polvere, perfetto per applicazioni all’aperto
  • Una porta LAN 2,5 Gigabit Ethernet per la connessione a POE iniettore o CPE
  • Conforme agli standard PoE 802.3at
  • Design dell’antenna 5G/LTE integrato
  • Plug-and-Play con interfaccia Ethernet
  • Interfaccia Web di facile utilizzo per la configurazione avanzata
  • Dimensione: 210,4 x 144,8 x 105,4 mm
  • Peso: 760 gr
  • Custodia IP67
  • Protezione contro le sovratensioni ±6kV
  • Ingresso alimentazione 48V Power over Ethernet
  • Temperatura di esercizio da -30 a 50 °C
  • Temperatura di stoccaggio da -40 a 70 °C
  • Umidità Dal 10% al 95% senza condensa
  • Certificazione CE

Il dispositivo viene fornito insieme a 2 cavi di rete RJ45, fascette in metallo per l’installazione da palo, un pressacavo per mantenere il grado di isolamento del cavo e un Poe Injector.

Per chi non lo conoscesse il Poe Injector è un dispositivo che ha due prese di rete, una che va ad alimentare il modem, l’altra che può essere collegata al computer o a un router per dare la connettività ed un cavo per l’ alimentazione a 220 Volt.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 7

Una volta acceso e collegato al nostro pc, entriamo e guardiamo insieme il lato software. Per accedere, bisogna digitare nella barra degli indirizzi questo indirizzo http://192.168.100.1/; una volta inserito utente e password avremo questa pagina di benvenuto.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 8

MODEM

Nella sezione “MODEM” possiamo trovare le informazioni del gestore e della sim come l’IMEI della SIM, l’ID della cella a cui siamo agganciati, le bande usate, la versione del firmware, la temperatira raggiunta in tempo reale e le bande utilizzabili dall’hardware.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 9
Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 10
Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 11

SIGNAL

In questa sezione troviamo:

Nome operatore, tipo di segnale (LTE o 5G) e segnale ricevuto

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 12
Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 13

SETUP

Qui abbiamo varie voci, vediamole insieme una per una.

NETWORK

Nella prima schermata, “DEVICE MODE”, possiamo gestire il nostro dispositivo come modem o in modalità NAT.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 14

CELLULAR

Nella sezione CELLULAR, abbiamo la configurazione della SIM, questa è la pagina che serve all’inizio quando siamo in fase di setup del dispositivo.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 15

ETHERNET

In questa sezione troviamo l’indirizzo IP (configurabile), il Netmask (configurabile), il DHCP Server (attivabile e disattivabile), il DHCP Config (configurabile).

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 16

SYSTEM

Nella sezione SYSTEM, sotto la voce language, possiamo trovare ovviamente la configurazione della lingua, purtroppo attualmente senza l’italiano.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 17

Nella sezione SYSTEM INFORMATION, troviamo le informazioni relative del dispositivo ed in particolare, il nome del device, DWP-1010 e il numero seriale.

Nella sezione SCHEDULING, abbiamo la possibilità di schedulare l’inizo e la fine, con giorno ed ora, creando una routine, per l’accensione e lo spegnimento del device.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 18

Nella sezione WIFI troviamo tutti i settaggi omonimi: nome, tipo autenticazione, password, eccensione e spegnimento. Una nota stonata, peccato ci sia solamente la frequenza a 2,5 GHz.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 19

Nella sezione ADMINISTRATOR, sotto la voce MANAGER, troviamo tre sotto sezioni.

FW UPGRADE

Qui troviamo la versione del firmware con data, la possibilità di effettuare l’upgrade (solo con upload del file), il backup e download della configuraione del dispositivo.

REBOOT & RESET

In questa sezione possiamo riavviare manualmente il dispositivo in maniera immediata o programmare la data e ora e resettarlo con le configurazioni di fabbrica.

DEVICE MANAGEMENT

Qui possiamo settare il nostro dispositivo per poter utilizzare il protocollo STUN.

Recensione D-Link 5G/LTE Outdoor CPE DWP-1010 20

Cosa mi è piaciuto

Il dispositivo è resistente e ben costruito per stare all’esterno. Anche in questi giorni di grande caldo, la temperatura misurata dal software è sempre stata nei limiti di guardia, probabilmente grazie anche alle ampie alette di raffreddamanto sul retro.

Per quanto riguarda la ricezione del segnale, grazie alle antenne interne e all’ottimo modem di Qualcomm, posso dire che questo DWP-1010 si presta a molteplici usi, anche in situazioni in cui la BTS è lontana, riesce a tirare fuori dei buoni risultati. Nella mia zona TIM ha delle antenne non proprio di ultima generazione, per cui ho potuto fare molti test anche in condizioni medio scarse.

Finalmente un dispositivo con porta 2500 Mbit/s!

Cosa non mi è piaciuto

Non ha la lingua italiana. Non ha la frequenza 5GHz per il Wifi.

Ottima l’interfaccia software che mi permette di valutare BTS, bande e segnali, peccato non ci sia la possibilità di effettuare il Cell lock con la scelta delle bande.

Per quanto riguarda il prezzo, si vero che gestisce il 5G, ma ci sono dispositivi della concorrenza che hanno prezzi molto più bassi. Penso che la cifra vista online (dai 1000 ai 1300 euro, in base al venditore) sia troppo elevata.

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.

This will close in 20 seconds

Translate »