NewsRecensioniTech

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC?

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 1

Sony è entrata a piede a martello nel settore cuffie proponendo una cuffia di estremo livello, si tratta del suo ultimo modello WH-1000XM3. Non diverge tantissimo dal modello precedente, già di buon livello, dal punto di vista del design, ma per l’esperienza d’uso la cosa cambia drasticamente. Ma andiamo a coprirle più da vicino.

Ovviamente stiamo parlando di cuffie a cancellazione del rumore, un trend decisamente in auge nel mercato, dove Sony si pone in alto insieme alla acerrima antagonista Bose., che è stata la pioniera nella categoria.

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 2

Partendo dalla confezione, all’interno troviamo:

  • Confezione in tessuto in tinta con le cuffie stesse
  • Cavo audio in tinta
  • Cavo USB-C USB-A per la ricarica
  • Adattatore con doppio jack audio per l’aereo

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 3

Come detto precedentemente a livello di design la differenza con la versione XM2 è quasi indistinguibile se non per il particolare della porta USB-C; mossa intelligente per la ricarica.

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 4

Il design è moderno ed elegante, con una struttura molto comoda e resistente, è possibile ripiegarle per ridurre al minimo l’ingombro. Il peso leggero di 275 grammi permette di avere lunghe sessioni di ascolto senza il minimo fastidio sulla testa, oltre ai piccoli accorgimenti sull’imbottitura nella parte alta e nei padiglioni che le migliora dalle sorelle precedenti.

Le linee leggermente più aggraziate e l’aver tolto qualche grammo in meno consentono di apprezzarle maggiormente, anche se l’uso della plastica cosi diffuso, anche se di buona qualità, le sminuisce al tatto non donandole la sensazione premium che meritano per una cuffia di livello come sono queste XM3. Ma dove pecca in una cosa, nella parte acustica si prende senza dubbio un voto altissimo, come anche in quella elettronica.

Si rimane legati alla versione precedente con due driver da 40mm ed una risposta in frequenza da 4 a 40.000Hz, che scende a 20-20.000Hz via Bluetooth con protocolli standard e a 20-40.000Hz utilizzandole con dispositivi compatibili LDAC. L’uso con cavo è obbligatorio con batteria scarica oppure anche da spente ma non rende affatto l’uso in abbinato alla parte elettronica legata all’applicazione.

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 5

Sul padiglione destro sono presenti i controlli touch, mentre sulla cuffia sinistra si trova il simbolo dell’NFC, infatti potremo apprezzare la facilità di connessione via NFC con gli smartphone che ne sono dotati. Per quanto concerne la connessione possiamo abbinare anche due dispositivi contemporaneamente, ma non avremo una gestione completa come quella nell’app delle Bose QC35, dove sono elencati i dispositivi accoppiati e si possono attivare e disattivare con un semplice tocco.

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 6

Nella parte bassa del padiglione sinistro si trova il tasto di accensione e quello per attivare le varie modalità di cancellazione del rumore, oltre che per richiamare l’Assistente Google, ottimo per interagire senza toccare il telefono e leggere il contenuto delle notifiche in arrivo.

Unica pecca a riguardo è che dovremo scegliere se gestire la cancellazione del rumore o l’assistente, ma a questo si sopperisce tenendo premuto con un dito sul padiglione destro (funziona anche con Siri anche se non menzionato).

Recensione Sony WH-1000XM3: abbiamo di fronte le migliori cuffie con ANC? 7

Come detto nel padiglione destro sono presenti i comandi touch con, con i quali sarà possibile cambiare traccia (in gesti in orizzontale), regolare il volume (gesti in verticale) o gestendo le chiamate toccando e sfiorando il pannello con la punta delle dita. Tutto questo è molto preciso e sensibile, a volte si attiva anche per tocchi involontari ma accade sporadicamente.

Essendo la prima cuffia che provo con touch non posso darvi un paragone con altre ma al momento penso sia una soluzione ben fatta, che, come con tutte le cose, ha bisogno di migliorarsi.

Venendo alla loro caratteristica peculiare, ossia l’eliminazione del rumore, Sony in questo ha voluto concentrarsi parecchio ottenendo il risultato migliore al momento in questo campo; non a caso ha guadagnato il rinomato premio di Best Product 2019-2020 per il Best Noise Cancelling Headphone all’EISA Award, non certo noccioline 🙂

All’interno per far funzionare il tutto possiede il nuovo processore HD Noise Cancelling QN1, che migliora notevolmente l’eliminazione del rumore, fino a 4 volte più efficace del precedente.

L’utilizzo di un processore NC dedicato garantisce inoltre che la riproduzione della musica non sia mai compromessa dalle prestazioni del processore.

La magia avviene anche solo accendendole ed indossandole, i rumori ambientali verranno azzerati, potrete decidere voi attraverso l’applicazione impostando l’intensità di tale cancellazione, in una scala a 20 livelli.

Prima di analizzare l’applicazione, con il tasto fisico potremo andare a settare in maniera veloce quelle che sono tre modalità: Ambient, Ambient off e Noise Cancelling. La modalità Ambient è attivabile anche con un semplice gesto, con il quale potrete andare ad abbassare il volume all’interno della cuffia esaltando i rumori esterni cosi per poter comunicare senza togliere le cuffie, il tutto posizionando la mano sulla cuffia di destra.

Con l’applicazione sarà possibile regolare vari parametri come desideriamo, come i livelli dei bassi e creare impostazioni predefinite.

Avremo modo di far si che le cuffie si adattino a qualsiasi cosa facciamo, grazie all’ascolto intelligente con SENSE ENGINE, andando a captare il suono esterno impostando una delle tre modalità: a piedi (Ascolta la tua musica preferita senza isolarti dall’ambiente che ti circonda, dalla strada all’ufficio), in attesa (Non perdere annunci importanti mentre sei in attesa, grazie ai suoni di sottofondo ridotti) o viaggi (Viaggia senza pensieri e lasciati avvolgere dalla musica senza alcun disturbo)

Le Sony WH-1000XM3 fanno anche un buon passo lato autonomia, con una durata della batteria di 30 ore, anche se nelle nostre prove non ci si è mai arrivati. Con la ricarica rapida data dall’adattatore CA opzionale (Se si utilizza un adattatore c.a. opzionale da 1,5 A o più), solo 10 minuti fanno si che abbiate 5 ore di carica. Per sapere il livello di carica residua, sarà sufficiente una pressione rapida sul tasto di accensione e la voce guida ve lo dirà.

Per quanto riguarda l’aspetto audio troviamo sempre i driver a 40 mm ed una risposta in frequenza da 4 a 40.000Hz, che scende a 20-20.000Hz via Bluetooth con protocolli standard e a 20-40.000Hz utilizzandole con dispositivi compatibili LDAC (fino a 990 kbps). Ovviamente l’utilizzo non è limitato solo al bluetooth perché anche via cavo sarà possibile usarle, ma il suono non sarà mai parificato a quando le accendiamo, proprio perché la parte elettronica entra in gioco.

La qualità sonora è ottima, i bassi sono presenti e dal mio punto di vista sono le frequenze più accentuate, mentre gli alti sono chiari anche se rimangono freddi. Diciamo che tutte le frequenze sono presenti ma elaborate in maniera differente e non bilanciata, forse il luogo maggiore dove queste Sony rendono è quello della musica leggera; avrete modo di percepire tutti gli strumenti di un’orchestra con il 360 Reality Audio la musica è più coinvolgente e realistica che mai.

Anche per l’aspetto dell’audio nelle chiamate Sony ha fatto un buon lavoro, infatti viene attivata la modalità Ambient, che da modo di sentire la nostra voce togliendovi dall’imbarazzo di gridare.

Conclusioni

Sony ha fatto centro un’altra volta e queste WH-1000XM3 risultano il must in termini di riduzione del rumore, migliorando anche ciò che era già acclamato come un risultato di altissimo livello. Il design è stato alleggerito sia di peso che nelle linee e il suono migliorato; è vero a livello di materiali forse è quella meno convincente tra le top sul mercato ma se volete il meglio della riduzione del suono ecco le prime della classe.

Il prezzo ormai non è più un freno visto che le trovate facilmente in sconto ed ad un prezzo davvero eccezionale direttamente su Amazon, ancora di più se pensiamo che siamo vicini al Black Friday.

Dal prezzo di partenza sul sito ufficiale di 380€ arriviamo su Amazon al fatidico prezzo di 279€ ma state certi che le troverete anche a meno, basta aspettare 🙂

Sony WH-1000XM3

279€
8.2

Design

8.5/10

Resistenza

8.0/10

Qualità

8.0/10

PRO

  • Cancellazione del rumore
  • Porta USB-C
  • Tasti touch
  • App dedicata con equalizzazione
  • Lunga autonomia e voce guida indica la percentuale

CONTRO

  • Costruzione inferiore rispetto alle antagoniste
  • Alla lunga scalda le orecchie

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. 

 

>> Cookie Policy <<