Xiaomi presenta Xiaomi HyperOS 1

Xiaomi presenta Xiaomi HyperOS

Il nuovo sistema operativo ‘Human-centric’ progettato per connettere dispositivi personali, auto, e prodotti smart home in un unico ecosistema intelligente.

Pechino, 26 ottobre 2023 – Durante l’evento “Leap Beyond the Moment”, Xiaomi ha annunciato il suo nuovo sistema operativo, Xiaomi HyperOS, in grado di dare nuova vita all’ecosistema intelligente composto da dispositivi personali, automobili e prodotti per la casa. Puntando a quattro obiettivi principali, che includono il low-level refactoring, la connettività intelligente cross-end, l’intelligenza proattiva e la sicurezza end-to-end, Xiaomi HyperOS promette un’esperienza utente completamente rinnovata. Il nuovo sistema operativo sarà al momento preinstallato sui nuovi dispositivi Xiaomi 14 Series, Xiaomi Watch S3, Xiaomi TV S Pro 85″ MiniLED e altri ancora, disponibili nel mercato cinese.

Low-level Refactoring: sfruttare appieno il potenziale dei device

Xiaomi ha raggiunto una crescita notevole negli ultimi 13 anni, passando da soli 100 a ben 1,175 miliardi di utenti in tutto il mondo, con un catalogo di prodotti che ora copre oltre 200 categorie. Nell’era dell’Internet of Things, Xiaomi ha affrontato la sfida unica di navigare tra le complessità derivanti dalla moltitudine di sistemi operativi dei dispositivi e le sfide di interoperabilità tra i vari ecosistemi. Questa esperienza ha spinto l’azienda ad innovare oltre ogni aspettativa, dando così vita a Xiaomi HyperOS.
In fase di sviluppo dal 2017, Xiaomi HyperOS è stato progettato per introdurre un nuovo livello di coerenza nel panorama IoT, adempiendo alla missione di unificare tutti i dispositivi dell’ecosistema in un unico framework di sistema integrato. L’obiettivo finale è massimizzare le prestazioni di ogni device, garantire un’esperienza utente uniforme e consentire una perfetta connettività tra tutti i dispositivi Xiaomi.

Xiaomi HyperOS è fondato su Linux e sul sistema Xiaomi Vela, sviluppato da Xiaomi stessa. La sua eccezionale compatibilità e le precise capacità system resource management consentono a ogni dispositivo di offrire prestazioni ottimali. Il layer Xiaomi HyperOS supporta oltre 200 piattaforme di processori e oltre 20 file system standard, coprendo centinaia di tipi di dispositivi e migliaia di SKU. Consente una configurazione, un funzionamento e un’implementazione flessibili in base ai requisiti hardware, con una gamma di dimensioni della RAM dei dispositivi compatibili che va da 64KB a 24GB. Seguendo il principio di configurare solo le risorse necessarie in base al variare dell’hardware, insieme alla deduplicazione dei file e alla compressione dello stackIO sottostante, Xiaomi HyperOS è leggero per sua stessa natura: il firmware di sistema sugli smartphone occupa solo 8,75GB, il che costituisce un miglioramento significativo rispetto alla concorrenza.

Xiaomi HyperOS è dotato di sofisticate capacità di pianificazione in grado di gestire accuratamente l’hardware e orchestrare differenti attività in scenari diversificati e complessi. Ciò è possibile grazie a mezzi tecnici quali la regolazione dinamica della priorità dei thread e la valutazione dinamica del ciclo delle attività, che consentono di ottenere prestazioni ottimali mantenendo l’efficienza energetica. L’esecuzione di giochi ad alta intensità di risorse su uno smartphone dotato di Xiaomi HyperOS consente di ottenere una frequenza di fotogrammi più stabile e un consumo energetico inferiore rispetto ad Android stock e ad altri sistemi operativi fortemente personalizzati¹.

Sui dispositivi con una potenza di elaborazione limitata, i vantaggi di pianificazione di Xiaomi HyperOS sono ancora più evidenti; supporta la suddivisione dei compiti su più unità di elaborazione per l’elaborazione cooperativa, che massimizza le prestazioni hardware. Inoltre, Xiaomi HyperOS è stato sottoposto a un’ampia ristrutturazione dei moduli tecnici, tra cui il file system, la gestione della memoria, il sottosistema di imaging e il sistema di rete, con l’obiettivo di sfruttare e ottimizzare in modo efficiente le diverse capacità hardware dei vari dispositivi, fornendo così prestazioni ottimali.

Connettività intelligente cross-end – HyperConnect porta la connettività ad un livello successivo

Oltre a perseguire l’eccellenza nelle prestazioni single-end, Xiaomi HyperOS abbatte i limiti delle convenzionali architetture di sistema. Il suo fulcro è un innovativo framework di connettività intelligente cross-end, HyperConnect, che facilita il collegamento in rete in tempo reale tra una miriade di dispositivi. Con l’introduzione del centro dispositivi integrato, gli utenti possono ora controllare attivamente quasi tutta la loro gamma di dispositivi connessi, monitorando e gestendo senza sforzo il proprio ecosistema interconnesso da qualsiasi luogo, sia a casa che in viaggio o in ufficio. Si apre così una nuova era di praticità ed efficienza per gli utenti, che potranno identificare e gestire in maniera ancora più fluida tutti i dispositivi del loro ecosistema Xiaomi.

Xiaomi HyperOS armonizza tutti i dispositivi connessi, consentendo al software di adattarsi alle esigenze dell’utente. È possibile cambiare senza problemi le sorgenti della telecamera durante le videoconferenze, accedere alle telecamere dell’auto dal telefono, accedere alla telecamera posteriore dello smartphone mentre si utilizza un tablet o un laptop e persino collegare il tablet a Internet tramite lo smartphone. Inoltre, le app, i contenuti degli appunti e le notifiche possono essere trasferiti senza problemi tra i dispositivi, a seconda delle esigenze dell’utente.

Intelligenza proattiva: i dispositivi sono in grado di comprendere le intenzioni dell’utente

Nell’era dell’Internet of Things, la connettività e l’integrazione delle funzionalità tra i dispositivi è essenziale; Xiaomi HyperOS compie un ulteriore passo avanti incorporando un sottosistema di IA che supporta tecnologie IA avanzate, consentendo ai dispositivi di assistere gli utenti in modo proattivo.


HyperMind è il centro cognitivo dell’ecosistema di dispositivi Xiaomi, che porta connessioni all’avanguardia tra dispositivi nell’era dell’“intelligenza proattiva”. Ciò consente ai dispositivi di comprendere in modo proattivo le esigenze degli utenti e di agire di conseguenza. HyperMind utilizza le quattro capacità percettive dei dispositivi – ambiente, visione, suono e comportamento – per apprendere le esigenze degli utenti e adattare automaticamente i dispositivi alle loro necessità. Ad esempio, se un utente accende sempre la luce del soggiorno dopo aver sbloccato la serratura della porta intelligente, HyperMind illuminerà automaticamente la stanza dopo aver appreso questo schema e dopo aver richiesto il consenso dell’utente. Questa innovazione semplifica la complessa connettività tra dispositivi e riduce i costi dell’apprendimento automatico tradizionale, consentendo agli utenti di godere della comodità della connettività dei dispositivi senza dover comprendere intricati meccanismi di comprensione logica o di attivazione.


Xiaomi HyperOS utilizza dei modelli di base di grandi dimensioni, consentendo loro di potenziare le applicazioni di sistema. Xiaomi AI Assistant consente ora l’accesso diretto alle capacità di generazione di testo dei modelli di base tramite la sua interfaccia utente, rendendo possibili attività come la generazione di discorsi e il riassunto di articoli. La funzione di sottotitolazione in tempo reale è stata migliorata per trascrivere le conversazioni di videoconferenza in note e riassunti intelligenti delle riunioni. Ancora, gli utenti possono utilizzare frasi vocali per cercare immagini nei loro album fotografici e creare immagini di IA basate su ritratti esistenti; la versione per tablet dell’app “Mi Canvas” si è dotata di un pennello IA in grado di trasformare scarabocchi casuali in opere d’arte raffinate; inoltre, le applicazioni di terze parti possono sfruttare le potenzialità del sottosistema IA, come la comprensione dei documenti attraverso le schermate di WPS o la generazione di presentazioni con un solo comando.

Per implementare in modo efficiente i ‘large foundation models’, Xiaomi HyperOS sfrutta il suo sottosistema IA per integrarli nella NPU del dispositivo. Questo supporto si estende ai large foundation model sviluppati da Xiaomi sugli smartphone, come ad esempio l’imaging foundation model, che ha ridotto le dimensioni del modello e l’utilizzo della memoria del 75% e ha diminuito il tempo di disegno da 100 secondi a soli 5 secondi1. Queste capacità di generazione di immagini migliorate stanno già potenziando funzioni come “Text to Image” e “Image Extender” dell’assistente IA di Xiaomi negli album fotografici del dispositivo.


Sicurezza End-to-End: salvaguardare gli utenti in ogni scenario

Per Xiaomi, la privacy e la sicurezza degli utenti sono la pietra miliare di ogni user experience, con un continuo impegno a migliorare continuamente questo settore. Il TEE sviluppato da Xiaomi è alla base del nostro sottosistema di sicurezza. Operando su un hardware dedicato, questo sistema operativo di sicurezza isolato è costruito appositamente per salvaguardare le informazioni sensibili, coprendo un’ampia gamma di funzioni di sicurezza per smartphone e dispositivi AIoT, come biometria, password e blocco dello schermo.

Xiaomi HyperOS pone un’attenzione fondamentale alla sicurezza, estendendo il suo ombrello protettivo non solo ai singoli dispositivi ma anche ai moduli di sicurezza interconnessi. Questo TEE interconnesso basato su moduli di sicurezza assicura la fiducia reciproca tra i dispositivi della rete. Per proteggere ulteriormente l’intera rete, Xiaomi HyperOS impiega la crittografia end-to-end attraverso il TEE per la trasmissione dei dati tra i dispositivi.

Condivisione aperta – co-costruzione e condivisione dell’ecologia intelligente

Xiaomi HyperOS aderisce al principio dell’open source, alimentando attivamente un ecosistema software aperto, e accoglie i partner per unirsi a Xiaomi nel dare forma a un ecosistema intelligente e fornire insieme una migliore esperienza utente.

Xiaomi è pertanto orgogliosa di annunciare l’open-sourcing di Xiaomi Vela, una piattaforma software IoT pensata per i prodotti IoT di consumo. Questa piattaforma, sviluppata in modo indipendente da Xiaomi, si basa sul sistema operativo in tempo reale open-source NuttX. Xiaomi Vela fornisce una piattaforma software uniforme per diversi hardware IoT, semplificando lo sviluppo grazie all’astrazione delle differenze hardware sottostanti e offrendo un’interfaccia software unificata per gli sviluppatori di livello superiore. Questo approccio unifica scenari applicativi diversi, snellisce lo sviluppo e migliora l’efficienza. Rendendo Xiaomi Vela open-source per i produttori e gli sviluppatori di dispositivi IoT, Xiaomi promuove l’innovazione dei device IoT, migliorandone le prestazioni e abilitando la capacità di connettività in tempo reale su un ampio spettro di dispositivi.

Xiaomi HyperOS è un sistema operativo incentrato sull’esperienza umana, progettato e realizzato per collegare dispositivi personali, automobili e prodotti per la casa intelligente in un ecosistema intelligente. Il sistema segna un passo avanti fondamentale nella visione strategica di Xiaomi di realizzare l’ecosistema intelligente “Human x Car x Home”.

La nuova Xiaomi 14 Series sarà equipaggiata con Xiaomi HyperOS preinstallato, insieme a dispositivi lanciati nel mercato nazionale cinese da Xiaomi, come Xiaomi Watch S3, Xiaomi TV S Pro 85″ miniLED e altri ancora.

¹ Dati testati nei laboratori interni Xiaomi, i risultati effettivi possono variare.

Xiaomi

Xiaomi Corporation è stata fondata nell’aprile 2010 ed è quotata al Main Board della Borsa di Hong Kong dal 9 luglio 2018 (1810.HK). Xiaomi è un’azienda di elettronica di consumo e di produzione di smartphone e dispositivi intelligenti interconnessi da una piattaforma Internet of Things (IoT),

Abbracciando la vision “stringere amicizia con gli utenti e diventare l’azienda più cool nel loro cuore”, Xiaomi persegue costantemente innovazione, esperienza utente di alta qualità ed efficienza operativa. L’azienda offre prodotti straordinari a prezzi onesti per consentire a tutti nel mondo di godere di una vita migliore grazie alla tecnologia innovativa.

Xiaomi è una delle principali aziende mondiali nel campo della produzione di smartphone. Nel giugno 2023, gli utenti attivi mensili di MIUI sono stati circa 606 milioni in tutto il mondo. L’azienda ha inoltre fondato la piattaforma AIoT (AI+IoT) leader di settore con 654,5 milioni di dispositivi intelligenti connessi alla sua piattaforma (esclusi smartphone, laptop e tablet) al 30 giugno 2023. I prodotti Xiaomi sono presenti in oltre 100 Paesi e regioni del mondo. Nell’agosto 2023, Xiaomi è stata inclusa nella lista di Fortune Global 500 per il quinto anno consecutivo, posizionandosi al 360° posto.

Xiaomi è parte di Hang Seng Index, Hang Seng China Enterprises Index, Hang Seng TECH Index e Hang Seng China 50 Index.

Per ulteriori informazioni su Xiaomi come azienda, visitare il sito https://www.mi.com/global/discover/newsroom.

Translate »