'Alan Wake 2' arriva il 27 ottobre più bello che mai grazie alle tecnologie NVIDIA! 1

‘Alan Wake 2’ arriva il 27 ottobre più bello che mai grazie alle tecnologie NVIDIA!

Il tanto atteso gioco di Remedy Entertainment supporterà Patch Tracing, DLSS 3 e NVIDIA Reflex

L’attesissimo Alan Wake 2 verrà lanciato questa settimana e si presenta con una grafica davvero mozzafiato con full ray-tracing, accelerata e migliorata dalla suite completa di tecnologie AI grazie al DLSS 3.5 di NVIDIA.

'Alan Wake 2' arriva il 27 ottobre più bello che mai grazie alle tecnologie NVIDIA! 2

I giocatori dotati di GeForce RTX serie 40 godranno della migliore esperienza di gioco sin dal day one: i frame rate sono moltiplicati in media di 4,5 volte in 4K, il ray-tracing è ancora più coinvolgente grazie a NVIDIA DLSS Ray Reconstruction e NVIDIA Reflex rende il gameplay ancora più reattivo.

Inoltre, Ikonei Island: An Earthlock Adventure e Shadows of Doubt, due giochi indie molto apprezzati, ricevono oggi degli aggiornamenti delle prestazioni DLSS.

Il ritorno di Alan Wake!

L’attesissimo Alan Wake 2 di Remedy Entertainment, pubblicato da Epic Games, è in arrivo il 27 ottobre con un’incredibile grafica in full ray-tracing, migliorata e accelerata dal DLSS 3.5 con Ray Reconstruction. I giocatori esploreranno due mondi bellissimi e terrificanti, che vantano la grafica più avanzata di sempre, mai vista nell’ambito dei videogiochi, alla ricerca della fonte di un’oscurità soprannaturale che ha intrappolato Alan in un incubo senza fine.

La grafica di Alan Wake 2, completamente in path-tracing, porta l’illuminazione, i riflessi e le ombre del gioco a un livello superiore, unificandoli in un’unica soluzione che produce risultati incredibili, come si vede in questo nuovo ed esclusivo video di lancio di Alan Wake 2 RTX.

La nuova funzione di Ray Reconstruction presente grazie al DLSS 3.5 rende il nostro mondo in full ray-tracing più bello che mai, portando i giocatori a scoprire in modo ancora più immersivo la storia di Alan Wake 2″.
Tatu Aalto, Lead Graphics Programmer Remedy Entertainment

Alan Wake 2 fino a 4,5 volte più veloce con un aggiornamento delle prestazioni DLSS

L’attivazione del ray tracing e del DLSS in Alan Wake 2 su una GPU GeForce RTX abilita automaticamente la Ray Reconstruction, sostituendo due denoisers con un modello AI unificato che migliora la qualità del ray tracing, rendendo il gameplay più coinvolgente e la grafica più realistica. Inoltre, la Ray Reconstruction viene eseguita con una velocità fino al 14% superiore nei nostri benchmark, accelerando ulteriormente le prestazioni per i giocatori GeForce RTX.

La combinazione delle tecnologie NVIDIA offre ai videogiocatori dotati di GeForce RTX la migliore esperienza di gioco in assoluto di Alan Wake 2, con una grafica straordinaria e un notevole aumento delle prestazioni. Ecco alcuni esempi:

  • In 4K, con tutte le impostazioni al massimo e il full ray tracing abilitato, attivando Frame Generation, Ray Reconstruction e Super Resolution i frame rate si moltiplicano incredibilmente. Con la GeForce RTX 4090, le prestazioni si moltiplicano di 4,1 volte, consentendo ai giocatori di godere di Alan Wake 2 al meglio con oltre 120 FPS in 4K! Con la GeForce RTX 4080 le prestazioni si moltiplicano di 4,7 volte, con la GeForce RTX 4070 Ti di 4,7 volte, per un gameplay in 4K con impostazioni massime a quasi 80 FPS.
  • A 1440p, i frame rate delle GeForce RTX serie 40 si moltiplicano in media di 3 volte con il full ray tracing e ogni altra impostazione al massimo, consentendo un gameplay a 80 FPS+ su GeForce RTX 4070 e su schede più potenti.
  • A 1080p, la risoluzione di gioco più diffusa, le prestazioni si moltiplicano in media di 2,7 volte, consentendo ai possessori di schede più veloci di giocare fino a 190 FPS.

Il mondo di Alan Wake 2 in full ray tracing

Il full ray-tracing, noto anche come path-tracing, simula accuratamente la luce in un’intera scena. Viene utilizzato dagli artisti degli effetti visivi per creare una grafica cinematografica e televisiva indistinguibile dalla realtà, ma fino all’arrivo delle GPU GeForce RTX (con RT Cores, accelerazione AI con DLSS 3.5, full ray-tracing in tempo reale) era impossibile riprodurla nei videogiochi.

In Alan Wake 2, le impostazioni RT High e RT Medium utilizzano il path tracing. Per tutti i dettagli, la tabella seguente mostra quali impostazioni utilizzano il path tracing e quali funzionalità di ray-tracing sono disponibili quando si abilita ciascuna preimpostazione.

Nota bene: Per ottenere prestazioni ottimali, assicurarsi che il DLSS Ray Reconstruction sia abilitato.

Ray Tracing PresetsLowMediumHigh
Path Tracing In UseNonePartial (1 bounce, RT AO on last hit)Full (3 bounces, RT AO on last hit)

Path Traced Indirect Lighting QualityOFFMEDIUMHIGH

Ray Traced Direct LightingONONON

Ray Traced TransparencyLOWHIGHHIGH

Se il DLSS Ray Reconstruction è disabilitato o non è disponibile, si applicano i seguenti parametri:

NRD Direct Lighting Denoising Quality LOWHIGHHIGH

NRD Indirect Lighting Denoising Quality N/AMEDIUMHIGH

Il driver Game Ready per Alan Wake 2, bundle e gameplay su cloud

Il driver Game Ready di NVIDIA per Alan Wake 2 è disponibile a partire dal 26 ottobre.

Gli acquirenti di schede grafiche GeForce RTX 4070, 4070 Ti, 4080 e 4090 idonee e di PC desktop, o di un laptop con una GPU GeForce RTX 4090, RTX 4080 o RTX 4070 acquistata presso rivenditori ed etailer selezionati riceveranno una copia digitale del gioco, da giocare al momento dell’uscita il 27 ottobre. Per vedere l’elenco completo dei partner partecipanti in Italia, è possibile visitare la homepage del bundle di Alan Wake 2.

Inoltre, potrete giocare ad Alan Wake 2 direttamente nel Cloud su GeForce NOW.

Altri giochi DLSS!

Gli altri nuovi titoli che ricevono aggiornamenti DLSS questa settimana sono:

Link correlati:
DLSS Weekly – articolo su GeForce.com:

https://www.nvidia.com/en-us/geforce/news/alan-wake-2-dlss-3-5-full-ray-tracing-out-this-week

Video di lancio esclusivo di Alan Wake 2 RTX:

(video) Ray Reconstruction spiegata con Bryan Catanzaro, vicepresidente della ricerca applicata sul deep learning di NVIDIA:

Translate »