Arch-indagini potenzia la propria presenza digitale con un Blog di contenuti specializzati: la diagnostica strutturale passa anche attraverso il digital e la data science 1

Arch-indagini potenzia la propria presenza digitale con un Blog di contenuti specializzati: la diagnostica strutturale passa anche attraverso il digital e la data science

Una strategia di contenuto efficace è un valido asset per ogni tipologia di impresa, non solo per i grandi brand del B2C ma anche per le PMI specializzate in materie tecniche: da questo assunto sono partiti gli architetti di Arch-indagini per strutturare la nuova sezione Blog del sito istituzionale.

La realtà emiliana, verticale sul mondo della diagnostica strutturale e indagini non distruttive in ottica di restauro e recupero di edifici storici, ha intrapreso un percorso di approfondimento sulle tematiche tecniche affrontate sul campo.

La volontà è scaricare a terra il valore di un piano editoriale ricco di approfondimenti sulle metodologie in uso, sulle tecniche e sugli strumenti diagnostici, nonché sulle più recenti normative e sui casi di successo, mostrando progetti seguiti dal team sia all’estero che in Italia– dalla chiesa di San Francisco in Santiago de Cuba fino al Duomo di Milano.

Arch-indagini potenzia la propria presenza digitale con un Blog di contenuti specializzati: la diagnostica strutturale passa anche attraverso il digital e la data science 2

Proprio quest’ultimo case study, l’analisi di una serie di manufatti artistici appartenenti alla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, fa comprendere come anche mondi apparentemente analogici siano in realtà pervasi di innovazione e data science: il progetto diagnostico è stato realizzato principalmente per fornire una metodologia sperimentale per la mitigazione del rischio e la conservazione dei rivestimenti del Duomo di Milano.

Nell’ampio panorama delle procedure di controllo diagnostico, le indagini ultrasoniche costituiscono un metodo fondato su evidenze sperimentali, con protocolli e linee guida calibrate anche per i materiali lapidei naturali, facilmente applicabile all’analisi dello stato di conservazione dei manufatti in marmo di Candoglia del Duomo. Per queste ragioni, nell’ambito delle ispezioni programmate interne alla cattedrale, le indagini ultrasoniche, nelle configurazioni di prova proposte, possono implementare la precisione dei controlli e indirizzare con precisione futuri interventi di restauro” commenta l’Architetto Laura Bolondi, Co-founder di Arch-indagini.

Il progetto del Blog nasce dalla volontà di unire la nostra anima tecnica con la divulgazione su temi professionali attraverso i canali digitali – spiega l’Architetto Riccardo De Ponti, Co-founder di Arch-indaginiun percorso di trasformazione digitale iniziato per noi già nel 2020 con il golive del sito attuale e che molte PMI dovrebbero prendere in considerazione: essere visibili online e usare correttamente i dati, oggi, sebbene in ambiti verticali, è importante quasi quanto l’aggiornamento professionale costante sugli aspetti più tecnici del proprio mestiere”.

Translate »